Dopo ore di riflessioni arriva finalmente la probabile scelta. L’Empoli starebbe esonerando Roberto Muzzi da guida tecnica della squadra a favore di Pasquale Marino. Il tecnico di Roma paga il pareggio di ieri in casa per 1-1 contro il Chievo Verona ed un rendimento piuttosto negativo, che vede la squadra toscana stanziare al quindicesimo posto, in piena zona retrocessione. L’allenatore, subentrato a Bucchi lo scorso novembre, lascierebbe dunque la panchina della squadra dopo solamente tre mesi. Troppo pochi i sette punti conquistati nelle nove partite disputate, con solamente una vittoria contro l’Ascoli accorsa lo scorso 7 dicembre.

A Marino dunque adesso l’impegno di ridonare una nuova tranquillità ambientale ad una squadra quasi allo sbaraglio. L’ex allenatore di Spezia e Brescia, tramite il suo consueto 4-3-3, potrà avere a disposizione, soprattutto in fase offensiva, nomi di prim’ordine che decisamente non stanno rendendo quanto sperato, La Gumina su tutti. Oltretutto la dirigenza toscana, in questa finestra di mercato, si sta assicurando le prestazioni di profili decisamente intriganti: Ciciretti, La Mantia, Tutino, Pinna, Henderson. Tutti giocatori provenienti dal massimo campionato che avranno subito la possibilità di ribaltare un destino quasi ormai scritto. Essendo la classifica molto corta, i playoff distano solamente quattro punti. Obiettivo concreto per una società abituata a livelli decisamente più alti di un piazzamento di medio-bassa classifica nella serie cadetta.

 

(Fonte immagine copertina: profilo IG @acspezia)