Connect with us

Fantacalcio

Le probabili di Sassuolo-Udinese, torna Beto dal primo minuto

Pubblicato

:

Udinese

Alle 15:00 andrà in scena il match valido per la 6°giornata di Serie A tra Sassuolo e Udinese. Vediamo come potrebbero scendere in campo le due squadre.

SASSUOLO

Il Sassuolo reduce da tre pareggi consecutivi, ultimo quello a Cremona, arriva alla sfida con molti assenti. Berardi, Traore, Muldur e Defrel non saranno della partita. Ballottaggio per Thorstvedt, uscito con un affaticamento al termine del match contro la Cremonese, al suo posto potrebbe partire dal 1°minuto Henrique. In attacco ballottaggio tra Laurienté ed Alvarez, con il francese che parte favorito. Unico dubbio in difesa, è quello tra Toljan e Ayhan.

UDINESE

L’Udinese invece arriva a questa sfida con un perfetto stato di forma. Dopo la roboante vittoria per 4 a 0 contro la Roma, i bianconeri si presentano in terra emiliana per confermarsi, e continuare a stazionare nelle parti alte di classifica. Torna Beto al posto di Success dal primo minuto. A centrocampo dovrebbe esserci spazio per Lovric, ballottaggio tra lo sloveno e Samardzic. Altra panchina per Nuytinck, al suo posto scenderà in campo Ebosse. Unici indisponibili per i friulani: Masina, Buta, Bijol.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Fantacalcio

I consigli del fantacalcio per l’8ª giornata

Pubblicato

:

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER L'8ª GIORNATA

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER L’8ª GIORNATA – Dopo un week-end fatto di shopping con la fidanzata, cena dalla suocera e discussioni politiche con lo zio, è arrivato il momento di salutare tutti, prendere maschera e pinna e “immergersi” letteralmente nel campionato.

Torna finalmente la Serie A, torna il fantacalcio e tornano i nostri consigli. In fondo, durante le chiacchierate con lo zio sulle elezioni avevi nostalgia di tutto ciò e non attendevi altro.

Il momento simpatia è finito, torniamo seri.

PORTIERI

Consigliati: MERET, PROVEDEL, VICARIO

A parte Donnarumma, i tre portieri convocati da Roberto Mancini in nazionale per le ultime gare di Nations League. Il napoletano è in formissima e potrebbe risultare determinante con le sue parate anche contro il Torino. Provedel da ex potrebbe ottenere un prezioso clean sheet contro uno Spezia che fatica a segnare fuori casa (0 gol in 3 partite). Vicario può sembrare una follia, ma contro il Milan potrebbe esaltarsi e portare un buonissimo voto: da considerare solo in ottica modificatore.

Sconsigliati: MONTIPÒ, CONSIGLI, DRAGOWSKI

Il portiere dell’Hellas si ritrova contro un’Udinese in forma smagliante che segna e non poco, meglio tenerlo fuori. L’ultima gara con clean sheet per Consigli potrebbe ingannare, la Salernitana è la squadra che ha segnato di più dopo le prime della classe. Giornata potenzialmente difficile per Dragowski, la Lazio quando non accusa la stanchezza post-Coppe è feroce.

DIFENSORI

Consigliati: VALERI, MARIO RUI, BUONGIORNO

Il 6.5 preso dall’esterno della Cremonese nella debacle contro la Lazio dice tanto del suo valore fantacalcistico: impossibile tenerlo fuori contro il Lecce, lui che sa pure portare bonus. Il terzino sinistro azzurro avrà pur contro un cliente scomodo come Singo, ma in questo momento sta davvero bene e pure l’assist in nazionale lo dimostra.

Non avremmo voluto essere stati nel centrale del Toro in questa sosta nazionali dopo l’errore con il Sassuolo perchè Juric l’avrà fatto lavorare sodo, perciò ci si può aspettare da lui una prestazione impeccabile premiata con un ottimo voto.

Sconsigliati: FARAONI, BASTONI, DE WINTER

L’esterno del Verona è ancora in dubbio e se dovesse giocare si ritroverebbe di fronte Udogie: non proprio un bel cliente per chi non è pienamente in forma. Inutile ricordare come questo per il centrale dell’Inter sia un momento complicato, perciò occorre usare prudenza valutando se c’è di meglio nel proprio reparto. De Winter, il classico difensore da ultimi slot pagato a 1, è una scommessa fin troppo rischiosa per questa giornata: ci saranno altre occasioni per lui.

CENTROCAMPISTI

Consigliati: STREFEZZA, POBEGA, EDERSON

Il Lecce a Salerno ha ritrovato il suo giocatore più imprevedibile e in grado di fare la differenza: nello scontro diretto contro la Cremonese non si può tenere fuori il brasiliano. L’ex Toro in silenzio si sta conquistando la considerazione di Pioli, che potrebbe schierarlo dall’inizio a Empoli: lui sa portare bonus con i suoi inserimenti, se non schierarlo ora quando? Nelle prime 7 giornate l’atalantino ha un po’ deluso le aspettative considerato il suo valore, ma non lasciatevi ingannare, in questa sosta ha potuto lavorare a Zingonia con Gasp e potrebbe andare forte con la Viola.

Sconsigliati: CUADRADO, BAJRAMI, ZALEWSKI

Allo scarso rendimento di quest’inizio di stagione va aggiunto anche il discorso della fatica post-nazionale: tenere fuori il colombiano della Juve. L’albanese sembra aver pagato lo scotto del mancato passaggio alla Fiorentina e anche se l’aria della nazionale potrebbe averlo aiutato contro il Milan rischia un’altra bocciatura. È vero che il polacco della Roma ha dimostrato di poter dire la sua anche contro grandi squadre (Napoli e Leicester) alla fine della scorsa stagione, ma a San Siro avrà contro un Dimarco in stato di grazia nell’ultima settimana: meglio non rischiare.

ATTACCANTI

Consigliati: DZEKO, MILIK, GABBIADINI

Non c’è tanto da dire, le grandi partite affascinano particolarmente il bosniaco, che la sua firma ce la mette sempre: non fatevi scappare il gol dell’ex! Dubbi non ce ne sono, la certezza in questo momento della Juventus corrisponde al nome di Arkadiusz Milik: attaccanti come lui quando vivono un grande momento di forma la porta avversaria non la vedono, la sentono.

Il doriano è in dubbio per giocare dall’inizio, ma anche se dovesse partire fuori va schierato perchè la Samp gioca una partita decisiva per le sorti di Giampaolo e lui sa come essere determinante, anche da subentrante (vedere gol alla Lazio), a maggior ragione che è tornato a respirare l’aria dell’azzurro nazionale.

Sconsigliati: SANABRIA, NZOLA, DESSERS

Solo una rete (alla 1ª a Monza) nelle prime 7 per Sanabria, che bomber non è: al San Paolo avrà contro il migliore giocatore della Serie A del mese di settembre (Kim), motivo per cui è meglio non puntarci. Prima dicevamo: 0 gol in trasferta per lo Spezia. Ecco, meglio non schierare l’angolano della squadra di Gotti, potrebbe passare una domenica complicata con poche opportunità. Vedi Lecce-Cremonese e pensi che il nigeriano della formazione di Alvini possa finalmente sbloccarsi. Invece non è così scontato: Baschirotto si sta rivelando avversario tosto per tutti, perciò ponderate bene la scelta, non correte l’errore di andare troppo sul sicuro con l’ex Feyenoord.

Continua a leggere

Fantacalcio

Chi è D’Andrea, il 2004 titolare con il Sassuolo

Pubblicato

:

chi è d'andrea

CHI E’ D’ANDREA, IL 2004 TITOLARE CON IL SASSUOLO- Complice l’infortunio di Berardi, Alessio Dionisi è stato costretto ad inventarsi un nuovo tridente in vista della sfida contro il Torino di ieri sera. Tutti si aspettavano che il tecnico ex Empoli schierasse Geōrgios Kyriakopoulos, tuttavia Dionisi ha stupito tutti lanciando nella mischia sin dal 1′ Luca D’Andrea, attaccante classe ’04 proveniente dal settore giovanile della Spal.

CHI È LUCA D’ANDREA

D’Andrea inizia la sua carriera calcistica nella scuola calcio Azzurri di Torre Annunziata. Lì comincia a muovere i suoi primi passi nel mondo del calcio e ad appena 15 anni viene già visionato e prelevato dalla Spal. A Ferrara trascorre gli anni più importanti di tutto il settore giovanile, dall’U15 fino all’U19. Da ricordare l’annata 20/21 con la maglia biancoazzura dell’U17. Di fatti, D’Andrea è stato uno dei protagonisti assoluti della splendida cavalcata verso la storica semifinale scudetto del campionato Under 17.  Lo scorso anno, dopo aver ben figurato con la Spal durante la prima parte del campionato Primavera1 , viene acquistato a titolo definitivo dal Sassuolo. I neroverdi lo aggregano al gruppo dell’U19, col quale D’Andrea trova 17 gol conditi da 6 assist alla sua prima stagione a Reggio Emilia.

Quest’anno è arrivata poi la prima convocazione in prima squadra. Infatti, durante il ritiro estivo di Vipiteno, il tecnico Dionisi aggrega il giovanissimo calciatore alla prima squadra. Con loro farà tutto il pre campionato, comprese alcune amichevoli estive. All’inizio del campionato viene rimandato nella Primavera di mister Emiliano Bigica, che lo schiera titolare per 4 partite su 5, durante le quali trova un  bottino di 3 assist ed 1 gol. Le sue prestazioni non passano inosservate da mister Dionisi, che prima lo convoca per i match contro Milan e Cremonese e poi lo schiera titolare nell’ultima partita contro il Torino.

LA PRESTAZIONE

La prestazione di D’Andrea contro i granata è stata di tutto rispetto. La maggior parte delle testate ha riconosciuto la sua prestazione da 6,5: un voto nettamente al di sopra della media. Eurosport descrive il suo match: ”All’esordio assoluto nella massima serie dimostra di avere una discreta personalità, oltre a tecnica e rapidità. Mette in difficoltà Buongiorno e va anche al tiro”. Ed ancora la Gazzetta: ”Una bella scoperta: debutto in Serie A a 18 anni con assist, dribbling, velocità”. Insomma, delle analisi più che positive per un esordiente assoluto in Serie A.

LA SCHEDA TECNICA

D’Andrea è un trequartista di natura, tuttavia una delle sue più grandi doti è la duttilità. Infatti, il classe ’04 ha dimostrato in diverse occasioni di potere agire su tutto il fronte d’attacco. Ne è un esempio il match in prima squadra contro il Torino, durante il quale il giovanissimo attaccante ha agito da esterno nel 4-2-3-1 di Alessio Dionisi. Il suo piede naturale è il sinistro, col quale ha messo a referto tutti i suoi gol, tuttavia in diverse partite ha dimostrato di ben figurare anche col piede debole. Un’altra sua grande dote è la velocità. D’Andrea è un giocatore rapidissimo, che riesce a velocizzare la giocata e bruciare numerosi tempi di gioco. Infine, altra caratteristiche che gli addetti ai lavori hanno riscontrato nel giovane talentino del Sassuolo è la personalità. D’Andrea è capace di prendersi sulle spalle tutta la squadra e condurla alla vittoria grazie alle sue spettacolari giocate.

Continua a leggere

Fantacalcio

Mourinho va sul sicuro per Empoli-Roma, le sue scelte

Pubblicato

:

zaniolo

In casa Roma, dopo una settimana terribile, si ha la voglia e l’obbligo di tornare a far bene: Questo si traduce nella volontà di vincere questa sera, contro l’Empoli, al Castellani. TMW si sofferma sulle possibili scelte di Mourinho. Il tecnico giallorosso potrebbe andare sul sicuro senza stravolgere la squadra.

Confermati Rui Patricio e il terzetto difensivo. Sulle fasce ballottaggio Karsdorp/Celik. Zaniolo tornerà in panchina ma al suo posto, con Pellegrini avanzato, ci sarà Camara a centrocampo. Per il resto, tutto confermato: Matic a completare la mediana, Spinazzola sulla sinistra e davanti il prima citato Pellegrini con Dybala e Abraham.

Continua a leggere

Fantacalcio

Consigli Fantacalcio 4a giornata: chi schierare titolare e chi no

Pubblicato

:

Lozano

Tra poche ore inizierà la 4a giornata di Serie A, il primo turno infrasettimanale della stagione. Alle 18:30 apriranno le danze Sassuolo e Milan, alla prima sfida dopo quella che ha visto i rossoneri alzare la coppa di Campioni d’Italia solo tre mesi fa. In questo articolo troverete alcuni consigli della redazione su chi schierare titolare e chi no al Fantacalcio.

Vediamo quindi i nomi più papabili per questa giornata:

CONSIGLI FANTACALCIO 4A GIORNATA: CHI SCHIERARE TITOLARE

Se avete uno di questi giocatori, il nostro consiglio è di schierarli assolutamente in quanto potrebbero garantire voti alti e bonus facili.

DIFENSORI: Danilo, Biraghi, Becao

Il brasiliano della Juventus probabilmente giocherà ancora da centrale e permetterà a Bremer di essere più esente da compiti in impostazione. Occhio alle sue capacità sui calci piazzati, chissà che non possa regalarsi proprio con lo Spezia il primo bonus stagionale. Il capitano della Fiorentina, invece, non ha ancora brillato in questo inizio di campionato. Quale occasione migliore dell’Udinese per iniziare a portare gioie ai propri fantallenatori? Chiudiamo con Becao, certezza della difesa friulana. Incontrerà uno Jovic apparso ancora fuori condizione nelle prime uscite. Probabile voto alto per lui che ha già un gol e un assist in campionato.

CENTROCAMPISTI: Vlasic, Vilhena, Politano

Partiamo dal trequartista del Toro, che dovrebbe partire nuovamente titolare. Impossibile non consigliarlo dopo il fortunoso gol con la Cremonese. Anche contro l’Atalanta potrebbe ripetersi. Passiamo al talentino della Salernitana, autore di un bellissimo gol contro la Samp. Vilhena tenterà di sfruttare le debolezze della difesa del Bologna per portare un altro +3 ai fantallenatori. Ultimo, ma non per importanza, è Politano. L’italiano avrà una grande chance contro la neopromossa Lecce. Visto il trend positivo del Napoli, chissà che anche lui non possa trovare la via del bonus.

ATTACCANTI: Henry, Bonazzoli, Deulofeu

L’attaccante ex Venezia ha già segnato due gol in questo campionato. Affronterà l’Empoli, certamente non la difesa più fisica del campionato, e allora il francese potrà sfruttare le sue caratteristiche per impensierire Vicario. Passiamo all’italiano della Salernitana, come Vilhena in gol nella sfida alla Sampdoria. Riuscirà a sfruttare il momento positivo per riconfermarsi trai marcatori? Crediamo di sì. Chiudiamo i consigliati con il mattatore dell’Udinese, ancora un po’ troppo sprecone sotto porta, ma che spesso e volentieri porta a casa più della semplice sufficienza.

CONSIGLI FANTACALCIO 4A GIORNATA: CHI NON SCHIERARE TITOLARE

Discorso opposto ai nomi precedenti: visto il trend negativo e la partita ostica, ci sentiamo di sconsigliare questi giocatori.

DIFENSORI: Demiral, Medel, Alessandro Bastoni

Partiamo da Demiral. Se abbiamo consigliato Vlasic del Torino, non possiamo fare lo stesso per Demiral. Visto il bagaglio tecnico dei granata e la tendenza al cartellino del turco, preferiamo sconsigliarlo. Stesso discorso per Medel, che patirà con ogni probabilità le galoppate degli attaccanti della Salernitana. Per Bastoni il discorso è diverso. Probabilmente partirà dalla panchina (giocherà Dimarco), quindi conviene inserire un giocatore con più chance di ottenere il voto ed un bonus.

CENTROCAMPISTI: Thorsvedt, Gyasi, Villar

Il centrocampista del Sassuolo sarà impegnato tra poche ore contro il Milan. Rischia di patire la qualità dei rossoneri, meglio optare su qualcun altro. Tocca a Gyasi, che giocherà da esterno contro la Juve. Sarà molto più dedito alla fase difensiva che a quella offensiva contro i bianconeri. Ultimo è Villar, in una partita da rischio malus per un giocatore che già di suo non è dedito ai bonus: meglio puntare su altri nomi.

ATTACCANTI: Petagna, Di Francesco, Lozano

L’attaccante del Monza non ha ancora inciso in queste prime giornate di campionato, e crediamo non lo farà neanche oggi. Meglio evitarlo. Per Di Francesco si prospetta un esame difficilissimo contro il Napoli al Maradona. Avrà poche chance per incidere. Per Lozano, come per Bastoni, aspettiamoci un turno di riposo. Meglio optare per attaccanti con più minuti a disposizione per fare male alle retroguardie avversarie.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969