Dove trovarci

Sergio Ramos è il giocatore più presente della storia della Spagna

Descrivere Sergio Ramos risulta quasi ridondante. Il centrale spagnolo è uno dei giocatori più forti di questo millennio, un pilastro cruciale per la costruzione della Spagna e del Real Madrid. Intelligenza, cattiveria, fisicità, anticipo, senso della posizione e un’altra cascata di qualità che lo ergono a difensore completo.

E ieri sera ha aggiunto un altro importante tassello alla sua formidabile carriera. Giocando contro la Norvegia per la qualificazione all’Europeo 2020, il 33 è diventato il giocatore più presente della storia della Spagna, superando il compagno e amico Casillas grazie alla sua presenza numero 168. Ramos è tra l’altro nella top ten dei maggiori cannonieri di sempre della Roja: 21 gol, arrivati per lo più allo sviluppo di palle inattive che lui sa trasformare in palloni mortali per gli avversari.

Nella sua bacheca personale con la Spagna custodisce gelosamente un Mondiale e due Europei e ora ha nel mirino il prossimo Europeo per espandere ancora di più il palmarès.
Diventando il giocatore più presente della sua Nazionale, Sergio Ramos è entrato in un élite di giocatori speciali: Cafu, Buffon, Thuram, Matthäus, Shilton e tanti altri campioni primatisti di presenze della propria Nazionale.

Insomma, Norvegia-Spagna è stata molto più che una partita delle qualificazioni europee finita 1-1.

 

Fonte immagine di copertina: profilo Instagram Sergio Ramos

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calcio Internazionale