Dove trovarci

Serie A, duro attacco della Lega calcio per le parole di Malagò

Un’intervista è bastata ad accendere un incendio che ora divampa tra la Lega Calcio e il numero uno del Coni, Giovanni Malagò.

DURA RISPOSTA

Ad infiammare la discussione sono state le parole di Malagò rilasciate al Corriere dello Sport. L’organo che rappresenta la Serie A, ha mal digerito queste dichiarazioni e ha espresso cosi il proprio dissenso:

“C’è grande stupore per la leggerezza e l’ingerenza del Presidente Malagò nel descrivere, in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport, i rapporti tra la stessa Lega e i licenziatari dei diritti televisivi“.

La Lega ha poi chiarito la propria posizione sulla questione della ripresa del campionati e soprattutto sulla spinosa questione dei diritti tv:

La Lega Serie A, dall’inizio della situazione di emergenza legata all’impatto del Covid-19 sul calcio, è in costante contatto con i broadcaster titolari dei diritti TV. Tali rapporti sono peraltro regolati da chiare previsioni contrattuali. La Lega Serie A è inoltre in continuo aggiornamento con la FIGC e le altre componenti del sistema calcio per vagliare tutte le opzioni possibili, proseguendo allo stesso modo il dialogo con le altre Leghe europee, l’Eca, l’UEFA e la FIFA. Ci si augura, in un momento di grande difficoltà per il Paese, che ogni Istituzione lavori, con senso di responsabilità, in modo costruttivo e propositivo per il bene comune, senza creare, come dice il Presidente del Coni, “conflittualità che danneggino qualsiasi progettualità”“.

Fonte immagine copertina: profilo IG @conisocial

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News