Connect with us
Quali sono stati i migliori colpi a gennaio nell'ultimo decennio di Serie A?

Calciomercato

Serie A, i migliori acquisti di gennaio dell’ultimo decennio

Pubblicato

:

Il calciomercato invernale in Serie A è oramai iniziato da più di dieci giorni e le società sono al lavoro per cercare di rinforzare le proprie squadre in vista della seconda parte di stagione. Nel corso degli anni, a gennaio, ci sono stati acquisti che hanno cambiato un’intera annata, nonostante il poco tempo a disposizione. Basti pensare ad Ibra o a Balotelli, due operazioni che hanno capovolto il destino del Milan.

DA BARZAGLI A SALAH

Nella stagione 2010-11 il colpo ad effetto lo fece la Juventus, perché acquistò Andrea Barzagli per soli 300 mila euro dal Wolfsburg. L’ex Palermo era considerato un difensore sul viale del tramonto, un calciatore in declino, ma, successivamente, sotto la sapiente guida di Antonio Conte, Barzagli divenne il perno della BBC e con i bianconeri vinse 16 trofei, disputando 281 partite.

Se nel campionato 2011-12 non ci furono grandi operazioni, la stagione successiva, quella 2012-13 fu ricca di grandi colpi. Kovacic fu acquistato dall’Inter per oltre 10 milioni, Marquinhos arrivò a Roma per poco più di 5, ma l’acquisto più dominante fu quello di Mario Balotelli. SuperMario arrivò in rossonero dal Manchester City per una cifra intorno ai 20 milioni, ma l’impatto con la Serie A fu devastante. 12 reti in 13 partite, grazie ai suoi gol il Milan raggiunse il terzo posto, mentre Balotelli si guadagnò la meritata conferma con il Diavolo.

Il miglior colpo del campionato 2013-14 se lo contendono due centrocampisti: Jorginho e Nainggolan. Il primo lo acquistò il Napoli dall’Hellas Verona per pochi milioni, un affare visto che poi l’italo-brasiliano diventerà una colonna del triennio Sarri, prima della cessione al Chelsea per 60 milioni. Il belga invece passò dal Cagliari alla Roma per neanche venti milioni, cifra considerevole, ma giusta se rapportata al suo rendimento in giallorosso, condito da 203 presenze e 33 gol.

Nella stagione 2014-15 il mercato invernale ebbe un dominatore assoluto: Mohamed Salah. L’egiziano, arrivato in prestito con diritto di riscatto dal Chelsea, in sei mesi, cambiò volto alla Fiorentina, siglando 9 reti in 26 presenze. La viola cercò di riscattarlo, ma per cavilli legali, Salah tornò in Inghilterra per poi passare alla Roma, iniziando così la sua scalata per diventare uno dei migliori giocatori al mondo.

PASSANDO PER EL SHAARAWY…

A gennaio 2016 un’altra volta la Roma si rese protagonista di un altro acquisto ben riuscito, ovvero quello di El Shaarawy. L’ex Milan arrivò dal Monaco in prestito con diritto di riscatto fissato a 16 milioni. L’ala veniva da un periodo buio, ma in giallorosso ritrovò quella fame e quella brillantezza dei primi anni di carriera. Le 8 marcature in 16 presenze convinsero la Roma a esercitare il riscatto del Faraone.

Dopo un paio di sessioni invernali con pochi colpi ad effetto, nella stagione 2017-18 il Benevento, in una situazione di classifica a dir poco deficitaria, diede vita ad una rivoluzione. Tra i nuovi arrivati c’era anche Cheick Diabatè, arrivato dall’Osmanlinspor. L’attaccante maliano, tra la sorpresa di tutti, segnò ben 8 reti in 11 partite, con una media realizzativa spaventosa, rendimento che però non riuscì a salvare i sanniti dalla retrocessione in Serie B.

…E IBRAHIMOVIC

Nella stagione 208-19 il calciomercato di gennaio fu dominato da due centravanti saliti alla ribalta negli ultimi anni: Piatek e Muriel. Il primo, dopo un inizio di stagione formidabile al Genoa, a gennaio passò al Milan per 35 milioni, continuando la sua super stagione con 21 presenze e 11 gol, prima di iniziare la sua precoce parabola discendente. Il colombiano, invece, dopo un biennio non fortunatissimo in Spagna, tornò in Italia alla Fiorentina e trovò in sei mesi la cosa che gli era sempre mancata, la continuità. Infatti, l’ex Sampdoria riuscì a siglare 9 gol in 23 partite, numeri che però clamorosamente non convinsero il club gigliato a riscattarlo.

Ultimo, ma solo per ordine cronologico, Zlatan Ibrahimovic, attaccante dalla carriera stellare. Dopo aver dominato per due anni nella MLS, lo svedese decise così di tornare in Serie A al Milan, che era alla ricerca di un leader a cui affidarsi. Mai scelta fu più azzeccata, visto l’impatto della punta, 11 reti in 20 partite nei primi sei mesi e 44 presenze e 25 marcature nelle successive annate, con i rossoneri che passarono da lottare per l’Europa League a competere per lo Scudetto.

 

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calciomercato

Spinazzola pronto a salutare la Roma: la Juventus fiuta il colpo

Pubblicato

:

Spinazzola

La Roma a fine stagione dovrà far fronte a diverse, probabili, partenze a parametro zero. Tra i calciatori in scadenza di contratto ci sarebbe anche Leonardo Spinazzola, già fortemente richiesto in giro per il mondo e per il quale spunterebbe un’opportunità piuttosto ghiotta.

Il terzino italiano, infatti, potrebbe diventare un’obiettivo concreto per il mercato della prossima stagione della Juventus e l’idea non sarebbe infondata. Alle basi di questo avvicinamento, oltre che il lungo periodo passato a Torino, ci sarebbero i contatti costanti tra l’entourage del giocatore, guidati da Davide Lippi, e la dirigenza del club bianconero.

Spinazzola, però, sarebbe già corteggiato da diversi club dell’Arabia Saudita e, a tal punto, potrebbe risultare decisiva la voglia del calciatore di restare in Europa. Sin da gennaio, il team del calciatore ha fatto presente al parco dirigenziale della Roma come non ci fossero margini di rinnovo. E, seppur il cambio in panchina abbia aumentato notevolmente l’importanza dello stesso all’interno della squadra, l’intenzione sarebbe valutare con estrema attenzione il mercato italiano ed europeo, aprendo eventualmente a quello arabo.

La Juventus starebbe attenzionando il mercato dei parametri zero e, seppur ci siano tanti tanti dubbi sulla tenuta fisica di Spinazzola, l’acquisto potrebbe rivelarsi semplice e di notevole importanza. Tuttavia c’è del tempo per valutare, senza creare illusioni, prima di dire no definitivamente.

Continua a leggere

Calciomercato

Fabbian brilla: l’Inter pensa alla recompra

Pubblicato

:

Fabbian Bologna Inter Serie A

Brilla la stella di Giovanni Fabbian, in quel di Bologna. Il centrocampista classe 2003 si sta prendendo prepotentemente la scena in rossoblù, con gol pesanti e prestazioni eccelse, anche se da subentrato. E dalle parti di Viale della Liberazione, a Milano, sede dell’Inter, si inizia a riflettere sul da farsi.

Sicuramemente il diritto di riacquisto, fissato a 12 milioni di euro, è un assist importante per l’Inter, che ha una corsia preferenziale sul giocatore uscito dal suo vivaio. Ma la realtà dei fatti racconta di una squadra, l’Inter, che avrebbe anche bisogno di un profilo come quello di Fabbian. Rapido, fisico, dotato di buona qualità e anche giovane, Fabbian potrebbe essere il degno erede di Henrikh Mkhitaryan, la cui età impone ai nerazzurri di guardarsi attorno per un possibile sostituto nel medio-breve periodo.

Il giocatore in questione potrebbe essere proprio Fabbian, prodotto fatto in casa dall’Inter, che dopo due anni di lontananza, inizia a guardarlo con attenzione. Difficile dire se Fabbian possa restare già in questa estate, in casa Inter. Ma Tuttosport spiega come la dirigenza nerazzurra stia seriamente pensando ad un acquisto, magari concedendogli anche un altro anno di “esperienza” lontano da casa. Specialmente se, come sembra, il Bologna riuscisse a centrare una clamorosa qualificazione in Europa e Fabbian ne fosse uno dei protagonisti.

Continua a leggere

Calciomercato

Arthur può restare a Firenze a una condizione: l’indiscrezione

Pubblicato

:

Arthur, giocatore della Fiorentina - Serie A, Coppa Italia, Conference League

La Fiorentina starebbe pensando di riscattare Arthur Melo, centrocampista di proprietà della Juventus. Il centrocampista brasiliano sta trovando continuità nella formazione di Italiano. Tuttavia, come riporta Tuttosport, tale trattativa sarebbe agli albori ed è tutt’altro che semplice. Infatti la richiesta di venti milioni di euro della Juventus per il riscatto non convince la dirigenza della Fiorentina, la quale vorrebbe trattare al ribasso.

A far dubitare la Viola si aggiunge anche la poca affidabilità sulla tenuta fisica del brasiliano, nonostante sia stato costretto a fermarsi solo una volta nel corso di questa stagione. L’ultimo e unico infortunio è stato un affaticamento muscolare, che lo ha bloccato ai box per il match contro il Lecce, poi perso dalla Fiorentina. Inoltre, dopo questo affaticamento, Arthur non ha ancora mai giocato 90′ e sarebbe persino in dubbio per la partita di lunedì contro la Lazio. Quindi è necessario che il classe ’96 ritrovi la sua integrità fisica per dare certezze alla Viola, la quale ha bisogno di risposte più sicure per trattare il suo rinnovo.

Continua a leggere

Calciomercato

UFFICIALE – Ivan Provedel ha rinnovato con la Lazio fino al 2028

Pubblicato

:

Empoli-Lazio

La notizia era nell’aria da diverso tempo ma ora è arrivata anche l’ufficialità: Ivan Provedel ha rinnovato con la Lazio fino al 2028. Il portiere biancoceleste è ormai una garanzia tra i pali per Maurizio Sarri e con il rinnovo ha contestualmente spazzato via ogni voce di mercato che era iniziata a circolare su di lui: nella sessione invernale di calciomercato si iniziava a parlare di interesse dalla Premier League e non solo. L’obiettivo e la priorità dell’estremo difensore laziale, però, è stata solo e sempre il rinnovo.

LAZIO, RINNOVO FINO AL 2028 PER PROVEDEL: I DETTAGLI

Secondo quanto riportato dall’esperto di mercato Nicolò Schira su X, l’ex portiere dello Spezia ha siglato un contratto fino al 2028 con adeguamento nella parte economica. Si è passati infatti da 1,3 milioni di euro di stipendio più bonus a 2 milioni fissi. Un atto di stima della società capitolina nei confronti di un portiere dal grandissimo futuro anche in ottica Nazionale.

LAZIO, RINNOVO FINO AL 2028 PER PROVEDEL: IL COMUNICATO UFFICIALE 

La S.S. Lazio è lieta di annunciare il rinnovo di contratto di Ivan Provedel.

Arrivato nella Capitale nell’agosto 2022, in breve tempo l’estremo difensore classe 1994 si è ritagliato, a suon di duro lavoro e altissime prestazioni, un ruolo di primordine all’interno della formazione guidata da mister Sarri.

Ha concluso la prima annata in biancoceleste con un totale di 45 presenze e 22 clean sheet, ricevendo anche il premio come MVP – Miglior Portiere della Serie A TIM 2022/2023.

La seconda stagione è iniziata in modo a dir poco straordinario: rimarrà nella storia del club il suo colpo di testa vincente nella prima giornata di Champions League contro l’Atletico Madrid.

Nel frattempo, il dato relativo alle gare terminate con la porta involata è salito a 45 dopo il convincente 2-0 esterno di ieri contro il Torino, gara all’interno della quale si è fatto ancora una volta notare per i suoi preziosi interventi e la guida attenta di tutto il reparto arretrato”.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969