Connect with us

Calciomercato

Serie A, i peggiori acquisti di gennaio dell’ultimo decennio

Pubblicato

:

Eriksen

Il calciomercato in Serie A è iniziato da più di 15 giorni e le varie squadre si stanno muovendo per migliorare le rispettive rose. Dopo i top, analizzati la scorsa settimana, questa volta daremo un’occhiata ai flop. Gli acquisti di gennaio non sempre possono avere una buona riuscita, spesso si sono viste grandi operazioni di mercato che poi non si sono rivelate per nulla efficaci. Nell’ultimo decennio, nel campionato italiano, diversi sono stati i casi, come Podolski o Eto’o, solo per citare i più importanti.

DA ANELKA A ESSIEN

La stagione 2010-11 non regalò grandi acquisti nella sessione di gennaio e di conseguenza nemmeno troppi flop, visto che i pochi grandi calciatori che si trasferirono come Cassano o Pazzini resero al di sopra delle aspettative.

A gennaio 2012 invece il Napoli, bisognoso di un grande rinforzo per il reparto avanzato, diede vita ad una lunghissima trattativa per il cileno Edu Vargas, stella dell’Universidad de Chile. Il classe ’89 arrivò in Campania per una cifra intorno ai 15 milioni, spesa importante per l’epoca. Vargas, però, non si ambientò mai e concluse la sua avventura in azzurro con soli 3 gol in 28 presenze, prima di iniziare una lunghissima girandola di prestiti. Gremio, Valencia e QPR furono le destinazioni decise per il cileno, prima di essere ceduto definitivamente all’Hoffenheim nel 2015.

Nella stagione 2012-13 la Juventus di Conte era alla ricerca di una punta per completare il reparto. Dopo diversi sondaggi, i bianconeri si fiondarono su Nicolas Anelka, attaccante francese svincolato dopo l’esperienza in Cina allo Shangai Shenhua. Il curriculum del classe ’79 parlava da solo, visto che aveva militato in squadre del calibro del Real Madrid, Arsenal, Liverpool e Chelsea, ma i sei mesi a Torino furono disastrosi. Si ricordano di lui solo 3 partite disputate e un addio a giugno in fretta e furia.

La sessione di calciomercato della stagione 2013-14 fu dominata, in negativo, da due centrocampisti che hanno scritto la storia del calcio: Anderson e Essien. Il primo arrivò alla Fiorentina, mentre il secondo al Milan. Entrambi avevano oramai alle spalle gli anni migliori, ma lo status era ancora importante. Per il nigeriano 22 presenze e 0 gol, mentre per l’ex Manchester United solo 8 presenze, prima ritornare in Brasile.

PASSANDO PER TORRES, PODOLOSKI…

Nella stagione 2014-15 il calciomercato invernale è stato segnato dagli attaccanti: Torres, Doumbia, Eto’o e Podolski. Tutti e quattro hanno reso al di sotto delle aspettative rispettivamente nel Milan, nella Roma, alla Sampdoria e all’Inter. Lo spagnolo non aveva bisogno di presentazioni, ma i rossoneri, in quel momento, erano soltanto una squadra in confusione e da rifondare, non una rosa compatta dove El Nino potesse essere un valore aggiunto. L’ivoriano, 14 presenze e 2 reti, ebbe molto probabilmente problemi di ambientamento e di certo la piazza di Roma non aiutò. Per il tedesco e il camerunense il discorso è pressoché simile a quello di Torres, due campioni sul viale del tramonto che non sono riusciti ad emergere in squadre confusionarie e senza un progetto a lungo termine.

…ERIKSEN E MANZDUKIC

Dopo diverse sessioni di calciomercato prive di grandi flop, a gennaio 2020, qualche settimana prima dell’arrivo del covid in Italia, l’Inter presentò in pompa magna Christian Eriksen, acquistato dal Tottenham per 27 milioni di euro. Il danese però non riesce ad adattarsi velocemente al gioco ben codificato di Conte, motivo per cui l’ex Ajax gioca in campionato soltanto 17 partite, ma poche dall’inizio, con a referto un solo gol.

Un anno dopo, il Milan ha necessariamente bisogno di un vice Ibra, visto che lo svedese è spesso ai box per i vari infortuni muscolari. La dirigenza rossonera individua in Mandzukic l’obiettivo principale, sia per costi che per curriculum. Il croato, infatti, ha vinto di tutto in carriera, ma è fermo da diverso tempo dopo l’avventura semestrale in Qatar. E’ comunque svincolato, quindi l’operazione è un’occasione da non farsi sfuggire. L’esperienza non sarà però fortunata, visto che in sei mesi, da gennaio a giugno, Mandzukic disputerà 10 partite senza riuscire a siglare una rete.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Esposito pronto al rientro: due club di A su di lui

Pubblicato

:

Esposito Inter Anderlecht

L’attaccante di proprietà dell’Inter, Sebastiano Esposito, nelle sue varie esperienze in prestito non è mai riuscito ad imporsi e nemmeno il trasferimento in Belgio, all’Anderlecht, non si sta rivelando fruttuoso per il classe 2002.

ESPOSITO POTREBBE TORNARE IN ITALIA: DUE CLUB INTERESSATI

Vista la poca incisività nell’Anderlecht un suo rientro alla casa base inizia a prendere sempre più corpo, anche se la permanenza in nerazzurro appare ad oggi molto remota. Per questo si fa largo, in caso di rientro anticipato, la possibilità di un nuovo prestito per Esposito, con due club di Serie A pronti ad accoglierlo. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, Salernitana ed Empoli sarebbero sulle sue tracce e disposte a prelevarlo in prestito dall’Inter.

Continua a leggere

Calciomercato

La Lazio guarda in Argentina per il futuro

Pubblicato

:

Lazio

Nome nuovo in avanti per la Lazio, che è tra le squadre italiane al centro del mercato in entrata e in uscita. Alcuni rumors in Argentina parlano di offerta imminente, ma dal fronte biancoceleste non arrivano conferme.

SARRI CHIEDE RINFORZI MA TANTO DIPENDERÀ DALLE USCITE

Continuano le voci di mercato nell’ambiente laziale. A prendersi la scena sono sicuramente quelle relative alle uscite con Luis Alberto e Milinkovic-Savic costantemente in bilico. Per questo qualsiasi mossa di Tare e Lotito, a gennaio o a giugno, dipenderà dalle eventuali uscite, e guadagni, della società biancoceleste. Nel frattempo, come riporta il Corriere dello Sport, alcuni rumors in Argentina raccontano di un’offerta imminente dei capitolini per Martin Ezequiel Ojeda, esterno offensivo del Godoy Cruz, messosi in mostra con 6 gol e 9 assist nel torneo Apertura. Da parte della Lazio, al momento, non sono arrivate conferme e un eventuale arrivo dell’esterno potrebbe, dunque, essere posticipato a questa estate.

Continua a leggere

Calciomercato

L’Atalanta ha l’imbarazzo della scelta: anche il Leicester su Boga

Pubblicato

:

Atalanta

Con le nazionali in campo e i campionati fermi a tenere banco, oltre al Mondiale, sono le prime trattative di mercato. In casa Atalanta il futuro di Jeremie Boga è un rebus con il Leicester City che è tornato a bussare alla porta della Dea.

VICINI IN ESTATE, ADESSO POTREBBE CONCRETIZZARSI

Doveva essere il salto di qualità per l’attaccante ivoriano Jeremie Boga, passato a gennaio del 2022 dal Sassuolo all’Atalanta. Al momento, però, l’avventura orobica dell’ex neroverde si è rivelato un vero e proprio flop. Costantemente limitato dagli infortuni, le volte in cui è sceso in campo non è mai riuscito a lasciare il segno. Per questo in estate si era aperto ad un suo possibile addio con l’Atalanta che aveva accettato la proposta di prestito oneroso del Leicester. A bloccare tutto fu Boga stesso, desideroso di giocarsi le proprie carte con la Dea. Dopo una prima parte di stagione anonima, adesso, il futuro di Boga resta tutto da decifrare. Su di lui ha manifestato interesse la Fiorentina di Vincenzo Italiano ma, come riportato da La Gazzetta dello Sport, sul giocatore è tornato prepotentemente il Leicester City. Le foxes sperano di convincere Boga a trasferirsi in Premier League, forti dei buoni rapporti con la società orobica.

Continua a leggere

Calciomercato

La Cremonese cerca un difensore: occhi su Colley della Samp

Pubblicato

:

Cremonese

Dopo cinquantaquattro interminabili anni, la Cremonese è tornata in Serie A. La stagione dei grigiorossi, come previsto, è partita con mille difficoltà e adesso si ritrovano nei bassifondi della classifica.

BRAIDA CERCA RINFORZI A GENNAIO: NOME NUOVO PER LA DIFESA

La Cremonese di Alvini, pur esprimendo spesso un buon calcio, si trova al terzultimo posto in Serie A a sei lunghezze di distanza dallo Spezia quartultimo. Un’inversione di rotta è ancora possibile e per questo tecnico, giocatori e società puntano ad incrementare lo score, a volte ingeneroso, raccolto in queste prime quindici apparizioni. La sosta aiuterà, infatti, Ariedo Braida sta sondando con molta attenzione le occasioni di mercato. I grigiorossi cercano un rinforzo in difesa, dato che solo Sampdoria e Verona hanno fatto peggio alla voce gol subiti in questa prima parte di stagione. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il primo nome sulla lista della Cremonese è quello di Omar Colley, difensore della Sampdoria bocciato da Dejan Stankovic. L’affare, dunque, è possibile anche se restano le perplessità da parte dei blucerchiati di rinforzare una diretta concorrente.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969