Connect with us

Flash News

Serie A, l’apertura del Governo: “C’è fiducia nella ripresa del campionato”

Pubblicato

:

Dal Governo arriva un nuovo slancio verso la ripresa della Serie A, nonostante le continue notizie degli ultimi giorni, di calciatori e membri dello staff di diverse squadre trovati positivi al Coronavirus. Nessuna presa di posizione, né tanto meno alcuna decisione ufficiale, ma parole di apertura e di fiducia verso la ripresa del campionato, quelle che arrivano dalla voce di Sandra Zampa, sottosegretaria alla Salute, intervenuta ai microfoni di Radio Punto Nuovo. Dichiarazioni importanti, che vedono l’Italia avviata verso una presa di posizione definitiva che, però, potrebbe non arrivare prima del 18 maggio, data in cui terminerà il primo blocco della Fase 2.

LE PAROLE DI ZAMPA

Si va verso una soluzione ed è la soluzione che i tifosi di calcio si aspettano. Il via libera ancora non c’è, ma si va verso una buona direzione. Per ora il confronto riguarda l’allenamento individuale, oggi torneranno tutti a discutere del problema e la strada della soluzione è stata immaginata come una sorta di clausura della squadra“.

Una sorta di clausura di squadra, quindi, per preparare i club al ritorno in campo. La sottosegretaria, poi, ha esposto il suo piano per la ripresa nello specifico.

“Dobbiamo tenere conto di un altro elemento: cosa succederà con questa riapertura e sappiamo che ci vogliono circa 15 giorni di tempo per conoscerne gli effetti. L’epidemia resterà sotto controllo? Se sì, si apre di più, calcio compreso. La squadra, l’allenatore, tutto lo staff, vengono trattati come una grande famiglia che si mette da sola in una specie di clausura. Si apriranno le porte del centro sportivo, si entra tutti negativi, fanno gli allenamenti di squadra e dopo 15 giorni i dati epidemiologici ci diranno se si potrà fare un ulteriore passo. Così si può immaginare di tornare a giocare. Questo è il modello italiano che garantisce la salute di tutti i componenti: entrano sani e devono restare sani. Se prendessimo in considerazione la Bundesliga che erano 4 positivi e ad oggi siamo a 10, scegliere un modello che porta il contagio a tutti, non è così lungimirante quel modello. Prima o poi non solo ci si ferma, ma ci si ferma facendo un grande danno alla salute degli atleti. L’idea che si continua fin quando non si trova un positivo, non è geniale. Avendo già trovato una soluzione, il confronto continuerà, con il calcio, il turismo, la scuola, ognuno vuole sapere cosa ne sarà di un determinato settore, il CTS ha una mole enorme di lavoro. Mi hanno riferito che oggi si prosegue e confido nel fatto che sarà trovata una soluzione”.

La curva dei contagi, quindi, avrà un ruolo decisivo nella valutazione finale. Infine, Zampa ha smentito che il Governo, soprattutto il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sia contrario alla ripartenza del campionato.

“Assolutamente no, stamattina ne abbiamo parlato, il Ministro Speranza è consapevole che il ministero dovrà prendere con una certa energia una decisione. Ripartire sì, ma in sicurezza, è un atto d’attenzione molto importante. Preservare la salute, forma, benessere dei nostri atleti ha un valore. Il Ministro Speranza lascerà al CTS e le Federazioni competenti le valutazioni. Sono ottimista sulla ripresa dopo aver parlato con il capo del CTS, ma c’è bisogno di una solida base scientifica. Il finale di questa partita, che non è di calcio, ma quella della salute, lo scriviamo tutti insieme. I comportamenti di tutti determinano come andrà a finire. Una cosa l’abbiamo dimostrata: il lockdown faceva bene, siamo arrivati ad avere una riapertura moderata in tempi rapidi. La strada di ieri sulla clausura per le squadre di calcio, è a tutela di tutti e permette di anticipare la ripresa”.

(Fonte immagine di copertina: profilo Twitter @SerieA)

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Quagliarella può lasciare: per Stankovic non è indispensabile

Pubblicato

:

Fabio Quagliarella potrebbe salutare la Sampdoria dopo cinque stagioni e mezzo. Il club blucerchiato, infatti, dopo un avvio di stagione deludente, avrebbe preso in considerazione l’idea di cambiare alcuni intrepreti. La sessione invernale di calciomercato potrà dunque essere decisiva per le sorti dei liguri, i quali rischiano la retrocessione nel campionato cadetto.

Come riportato da Il Secolo XIX, infatti, uno dei possibili partenti per far spazio ai nuovi innesti potrebbe essere Fabio Quagliarella. Dejan Stankovic avrebbe infatti inserito l’attaccante italiano nella lista dei giocatori cedibili. L’ex Juventus partirà comunque con la squadra per il ritiro in Turchia.

Continua a leggere

Flash News

Croazia, Vlasic sul mondiale: “Vogliamo arrivare in fondo, il Brasile resta favorito”

Pubblicato

:

Durante un’intervista per La Gazzetta dello Sport, Nikola Vlasic ha parlato del percorso fatto fino ad ora dalla sua Croazia e della volontà di arrivare fino in fondo. Con i quarti di finale ormai conquistati, adesso arriva il Brasile di Neymar che tanto ha fatto bene in questo mondiale. “Vogliamo arrivare il più lontano possibile. Il Brasile è una formazione fantastica, molto complicata da affrontare. L’ha vista la loro rosa? Hanno due squadre. Ed entrambe sarebbero in grado di vincere questo Mondiale. Tra titolari e chi sta in panchina non saprei davvero dire chi è più forte con esattezza. Io non so a che punto saremo, alla fine di questo Mondiale. Ma di una cosa sono certo: siamo in grado di giocarcela con chiunque, anche con il Brasile”.

Continua a leggere

Flash News

Sassuolo, Traorè: “Recupero procede bene, ci toglieremo soddisfazioni”

Pubblicato

:

Traore

Dopo l’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi in questo inizio di stagione, Hamed Junior Traorè è pronto a tornare al 100% alla ripresa del campionato. Il classe 2000 è stato intervistato da Sky Sport, prima della partenza del Sassuolo per il ritiro di Marbella. “Quasi tutti gli allenatori che ho avuto mi hanno sempre detto che posso giocare un po’ ovunque, ringrazio Dionisi perché mi ha fatto giocare esterno alto e aveva ragione…”. Poi sul recupero dall’infortunio ha proseguito: “Finalmente sto bene, ho recuperato bene, mi sto allenando al 100% e sto cercando di ritrovare la condizione. Ora ci alleneremo e le scelte le farà il mister, ma ci toglieremo soddisfazioni perché abbiamo tanti giocatori forti. Il gol? E’ bello segnare ma conta la squadra. La Nazionale? Ci penso, ma so che passa tutto dal Sassuolo. Facendo bene qua, mi potrà richiamare anche la Nazionale”.

Continua a leggere

Flash News

Neville ancora contro Ronaldo: “Quello che sta facendo è fuori luogo”

Pubblicato

:

Cristiano Ronaldo

Dopo la panchina in PortogalloSvizzera, Cristiano Ronaldo è stato preso nuovamente di mira da tutta la stampa mondiale. Non poteva ovviamente mancare anche la stoccata di Gary Neville, ex giocatore del Manchester United e spesso in disaccordo con le scelte prese dal portoghese. Nel nuovo ruolo di opinionista, Neville ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di ITV, senza peli sulla lingua: “Quando è stato Ten Hag a metterlo in panchina si diceva che il tecnico dello United volesse sminuire l’autorità di Ronaldo. Oggi però lo fa anche Fernando Santos con il quale ha avuto un rapporto incredibile per otto anni. Cristiano ha bisogno di sentirsi dire la verità, ha bisogno di sentirsi dire che quello che sta facendo nella fase finale della sua carriera è fuori luogo. Non mi stupirei se entrasse e segnasse il gol della vittoria, ma il suo ritmo in campo, il suo costante cattivo umore sono cose che devono finire. Non gli si addicono per niente. Siamo sicuri che a sbagliare fosse l’allenatore della Juventus prima? E poi quello dello United? E ora anche quello del Portogallo? La sua eredità è già scritta, sarà per sempre uno dei migliori di tutti i tempi”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969