Connect with us
Serie A, quali sono le sorprese del girone d'andata?

Generico

Serie A, quali sono le sorprese del girone d’andata?

Pubblicato

:

Il 2021 sta volgendo al termine e il girone d’andata della Serie A 2021-2022 è finito questo mercoledì. L’Inter si è confermata campione d’inverno, con Milan e Napoli a pochi punti di distanza. Ci sono state però anche delle delusioni, che già vi sono state presentate. Quali sono invece le squadre che più hanno sorpreso fin qui?

FIORENTINA

La squadra di Commisso è una delle più grandi sorprese di questa Serie A al momento. Vedendo la rosa che ha, l’attuale settimo posto può starci, ma nelle ultime stagioni la Fiorentina ha sempre deluso nonostante avesse dei giocatori di tutto rispetto. Vincenzo Italiano ha portato bel gioco ma anche molti più punti e ora fa sperare ai viola un piazzamento in Europa che manca dalla stagione 2015-2016.

Si è parlato tanto di Dusan Vlahovic negli scorsi mesi, soprattutto da quando Commisso ha reso noto che il serbo ha rifiutato il rinnovo contrattuale. Invece che deprimersi l’attaccante ha saputo reagire alla grande, tanto che ora è il capocannoniere con 16 gol e ha raggiunto il record di Cristiano Ronaldo per quanto riguarda i gol segnati in un anno solare. La Fiorentina dovrebbe coccolarsi Vlahovic ancora per un po’: ormai la speranza è quella di tenerselo per il resto della stagione e incassare poi un ricco bottino quest’estate. I viola dovranno quindi pensare al loro futuro e già lo stanno facendo. Infatti è proprio della Fiorentina il primo acquisto della sessione invernale di calciomercato e si tratta di Jonathan Ikonè, ala molto veloce e campione di Francia con il Lille.

EMPOLI

Un’altra grande sorpresa della Serie A 2021-2022 viene ancora dalla Toscana ed è l’Empoli. Dopo l’addio di Dionisi i tifosi sono rimasti spiazzati ma Andreazzoli è tornato su questa panchina e sta facendo un egregio lavoro. L’Empoli si trova al nono posto a 27 punti e sembra ormai molto vicina al traguardo salvezza. L’unica cosa da evitare è un girone di ritorno disastroso come quello del Benevento l’anno scorso.

Le premesse però qui sembrano migliori. La giovine Italia targata Pinamonti-Cutrone ha messo ha segno 9 gol finora, di cui ben 7 sono le reti dell’ex Inter. Anche la qualità di Bajrami si sta facendo sentire, nonostante si sia seduto in panchina qualche volta di troppo. Difficile che l’Empoli finisca il campionato nella metà di sinistra, ma questa squadra è una bella sorpresa e fa piacere vedere come una realtà storica dei primi anni 2000 sia tornata in salute in Serie A.

HELLAS VERONA (TUDOR)

L’Hellas Verona al momento è dodicesimo in classifica con 24 punti. Risultato in linea con quelli delle ultime stagioni, dove l’Hellas è arrivata a metà classifica. A inizio campionato però le cose non funzionavano affatto bene, infatti dopo le prime 3 sconfitte nelle prime 3 partite di Serie A è stato esonerato Eusebio Di Francesco.

Sembrava una scelta avventata, invece Tudor è riuscito a rivitalizzare questa squadra, nonostante abbia perso alcuni elementi importanti nella scorsa estate, uno su tutti Zaccagni. Se il campionato fosse iniziato dalla quarta giornata, ovvero da quando è arrivato l’ex Juve, il Verona sarebbe ottavo, a ridosso della zona Europa. Così però non è, ma i tifosi veneti si godono comunque questo momento di tranquillità dopo i fantasmi che si sono visti a settembre. Intanto è arrivata anche qualche bella soddisfazione come le vittorie interne contro Juventus, Roma e Lazio.

(Fonte immagine in evidenza: diritto Google creative Commons)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Dany Mota sul passato alla Juve: “Ronaldo gran persona, mi aiutò molto”

Pubblicato

:

È un Dany Mota emozionato quello presentatosi ai microfoni di DAZN nel post-partita di Juventus-Monza, sfida che ha visto i brianzoli trionfare sui ragazzi di Allegri grazie ai gol di Ciurria e del portoghese. Dany Mota ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

SULLA PARTITA – “È stata una partita perfetta sotto tutti i punti di vista, lavoriamo sempre per i 3 punti e abbiamo meritato la vittoria.”

IL GOL ALLO STADIUM E IL PASSATO ALLA JUVE – “È un giorno speciale, sono contento di essere tornato in questa casa. Sono felice per la vittoria.”

IL RAPPORTO CON RONALDO – “Cristiano mi ha aiutato molto in quei 6 mesi in bianconero, è una gran persona ed è stato molto utile nella mia crescita.”

 

Continua a leggere

Flash News

Le ufficiali di Lazio-Fiorentina: Italiano rilancia Gonzalez

Pubblicato

:

Nico Gonzalez

Le ufficiali di Lazio-Fiorentina, sfida che presenta un faccia a faccia molto interessante. I Viola lottano per un posto in Europa, mentre la Lazio di Sarri è fortemente coinvolto per la lotta ai primi 4 posti. Di seguito le formazioni ufficiali dell’incontro:

Lazio (4-3-3): Provedel; Marusic, Casale, Romagnoli, Hysaj; Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Pedro, Felipe Anderson, Zaccagni. All.: Sarri.

Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano; Dodò, Milinkovic, Ranieri, Biraghi; Amrabat, Barak; Jovic, Bonaventura, Gonzalez; Kouamé. All.: Italiano.

Continua a leggere

Generico

Lecce-Salernitana, scontri tra tifosi: sei denunciati

Pubblicato

:

lecce

Ancora scontri tra tifoserie. Dopo i tafferugli scoppiati solo qualche settimana fa tra tifosi del Napoli e della Roma e quelli tra ultras della Paganese e della Casertana, anche il match di venerdì tra Lecce e Salernitana è stato profondamente segnato dagli scontri.

Ben prima del match, erano stati predisposti dei protocolli speciali per impedire contatti tra tifosi e rafforzare dei controlli di polizia all’atto dell’ingresso dei tifosi allo stadio. Inoltre, le autorità locali avevano vietato l’introduzione di diversi oggetti all’interno dell’impianto. All’arrivo del bus dei tifosi granata, gli ultras della compagine giallorossa hanno lanciato un grosso involucro contenente mazze, catene, manganelli, artifici pirotecnici, fumogeni e bombe carta.

In seguito ai controlli delle forze dell’ordine all’interno del bus granata, sono stati rinvenuti coltelli e oggetti di metallo, nonostante fosse vietato.

Al termine del match, concluso senza incidenti, la Questura di Lecce ha aperto un procedimento disciplinare per l’irrogazione del daspo nei confronti dei sei ultras maggiormente coinvolti nei tafferugli.

Continua a leggere

Generico

Milan-Sassuolo, le formazioni ufficiali: CDK c’è, spazio a Krunic in mediana

Pubblicato

:

Pioli

Dopo 4 punti nelle prime due gare contro Salernitana e Roma, il Milan è incappato in una crisi sorta dopo l’eliminazione in Coppa Italia contro il Torino. Essa ha comportato strascichi dimostratisi nella Supercoppa Italiana, con una sconfitta per 3-0 contro l’Inter, e nell’umiliante 4-0 subito dalla Lazio all’Olimpico pochi giorni. I ragazzi di Pioli adesso sfidano un Sassuolo, quartultimo e con un solo punto ottenuto nelle ultime 4 partite e con una vittoria che manca da ottobre.

L’infortunio di Tomori, le opzioni in difesa per Pioli sono piuttosto limitate, con Theo che ritorna tra i titolari. Con Bennacer squalificato, spazio a Krunic in mediana e fiducia a De Ketelaere sulla trequarti.

In casa Sassuolo ritorna tra i titolari Andrea Consigli, con Obiang in mediana insieme a Frattesi. Confermato il tridente Berardi, Defrel, Laurienté.

FORMAZIONI UFFICIALI

MILAN (4-2-3-1)Tatarusanu: Calabria, Kalulu, Gabbia, Theo Hernandez; Tonali, Krunic; Saelemaekers, De Ketelaere, Rebic; Giroud

SASSUOLO(4-3-3): Consigli; Marchizza, Erlic, Tressoldi, Rogerio; Frattesi, Obiang, Traoré; Berardi, Defrel, Laurienté.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969