Connect with us

Flash News

Serie A, Ricciardi: “Protocollo serio. Proponiamo di giocare al centro-sud”

Pubblicato

:

La FIGC ha istituito una commissione medica per progettare concretamente un’eventuale ripresa del campionato, che sia nel rispetto di tutte le norme igienico-sanitarie e che garantisca la salute di calciatori, staff e addetti ai lavori. Di questo gruppo fa parte anche Walter Ricciardi, membro dell’OMS e consigliere del Ministero della Salute. Proprio Ricciardi ha parlato ai microfoni di Radio Punto Nuovo della situazione in corso e delle proposte varate dalla commissione per preparare una possibile ripresa della Serie A, confermando, anche, che tra le proposte c’è anche quella di disputare le partite mancanti al centro-sud.

LE PAROLE DI RICCIARDI

“Bisogna valutare lo scenario in due settimane, perché è il tempo di incubazione del virus. La situazione sta andando meglio in molte regioni italiane, ma non in tutte. In Lombardia c’è ancora uno scenario preoccupante, non si può dare un’indicazione generica. Ad inizio maggio potremo dare dei suggerimenti guardando la situazione, ma è ancora un mese a rischio, specialmente in alcune regioni, sarà ancora un periodo interlocutorio. Questo virus continuerà a circolare fino a quando non si troverà un vaccino e così come colpisce i cittadini, anche i calciatori e lo staff: bisogna tutelare tutti. Per il protocollo ci sono diverse ipotesi, è sicuramente finalizzato alla fine del campionato a cui tutti tengono molto”.

Un protocollo, dunque, finalizzato a terminare la stagione che, però, potrebbe vedere uno spostamento degli eventi verso il centro-sud.

“C’è un discorso geografico: l’Italia non è tutta uguale a livello di contagi. Al Centro-Sudnon c’è stata quell’esplosione terribile del Nord. Ma la gente comunica e viaggia, in alcune parti del Paese questo non si può ancora fare, ci sono zone dove ci sono ancora 100 e più morti al giorno. Differenziare le aree per livello di rischio è giusto, stiamo proponendo di giocare al Centro-Sud, perché non ha senso vietare attività dove ci sono zero casi come la Basilicata. La Campania ha reagito molto bene, tempestivamente, la popolazione ha compreso bene la situazione ed ha reagito in tempo, preoccupa un po’ di più la Puglia. La seconda e terza ondata possono risultare più pericolose della prima: non possiamo permettercelo. Ciò che suggeriremo è di avere provvedimenti diversi a seconda delle aree geografiche”.

Ricciardi, poi, ha parlato del fatto che non tutte le società potrebbero avere la possibilità di adottare tutte le misure di sicurezza richieste, così come persiste la preoccupazione per quello che resta, sempre e comunque, uno sport di contatto.

“Ci sono squadre e squadre: non tutti possono permettersi i test e gli alloggi per ogni componente. Quest’impegno economico è pesante. C’è sicuramente un minimo che viene richiesto a tutti: garantire la sicurezza. Come viene modulato è una scelta ‘politica’ da parte della Federazione. È chiaro che anche il comitato tecnico-scientifico del Governo sta valutando quali sono le attività più pericolose: quella più a rischio di tutte è il dentista, l’odontoiatria. Non c’è dubbio che l’allenamento o il gioco di squadra che prevede contatto fisico tra atleti sia un evento che va considerato piuttosto pericoloso. Bisogna verificare la fattibilità dei sistemi di controllo, ma le proposte sono credibili e sostenibili“. 

(Fonte immagine di copertina: profilo Twitter @SerieA)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Quagliarella può lasciare: per Stankovic non è indispensabile

Pubblicato

:

Fabio Quagliarella potrebbe salutare la Sampdoria dopo cinque stagioni e mezzo. Il club blucerchiato, infatti, dopo un avvio di stagione deludente, avrebbe preso in considerazione l’idea di cambiare alcuni intrepreti. La sessione invernale di calciomercato potrà dunque essere decisiva per le sorti dei liguri, i quali rischiano la retrocessione nel campionato cadetto.

Come riportato da Il Secolo XIX, infatti, uno dei possibili partenti per far spazio ai nuovi innesti potrebbe essere Fabio Quagliarella. Dejan Stankovic avrebbe infatti inserito l’attaccante italiano nella lista dei giocatori cedibili. L’ex Juventus partirà comunque con la squadra per il ritiro in Turchia.

Continua a leggere

Flash News

Croazia, Vlasic sul mondiale: “Vogliamo arrivare in fondo, il Brasile resta favorito”

Pubblicato

:

Durante un’intervista per La Gazzetta dello Sport, Nikola Vlasic ha parlato del percorso fatto fino ad ora dalla sua Croazia e della volontà di arrivare fino in fondo. Con i quarti di finale ormai conquistati, adesso arriva il Brasile di Neymar che tanto ha fatto bene in questo mondiale. “Vogliamo arrivare il più lontano possibile. Il Brasile è una formazione fantastica, molto complicata da affrontare. L’ha vista la loro rosa? Hanno due squadre. Ed entrambe sarebbero in grado di vincere questo Mondiale. Tra titolari e chi sta in panchina non saprei davvero dire chi è più forte con esattezza. Io non so a che punto saremo, alla fine di questo Mondiale. Ma di una cosa sono certo: siamo in grado di giocarcela con chiunque, anche con il Brasile”.

Continua a leggere

Flash News

Sassuolo, Traorè: “Recupero procede bene, ci toglieremo soddisfazioni”

Pubblicato

:

Traore

Dopo l’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi in questo inizio di stagione, Hamed Junior Traorè è pronto a tornare al 100% alla ripresa del campionato. Il classe 2000 è stato intervistato da Sky Sport, prima della partenza del Sassuolo per il ritiro di Marbella. “Quasi tutti gli allenatori che ho avuto mi hanno sempre detto che posso giocare un po’ ovunque, ringrazio Dionisi perché mi ha fatto giocare esterno alto e aveva ragione…”. Poi sul recupero dall’infortunio ha proseguito: “Finalmente sto bene, ho recuperato bene, mi sto allenando al 100% e sto cercando di ritrovare la condizione. Ora ci alleneremo e le scelte le farà il mister, ma ci toglieremo soddisfazioni perché abbiamo tanti giocatori forti. Il gol? E’ bello segnare ma conta la squadra. La Nazionale? Ci penso, ma so che passa tutto dal Sassuolo. Facendo bene qua, mi potrà richiamare anche la Nazionale”.

Continua a leggere

Flash News

Neville ancora contro Ronaldo: “Quello che sta facendo è fuori luogo”

Pubblicato

:

Cristiano Ronaldo

Dopo la panchina in PortogalloSvizzera, Cristiano Ronaldo è stato preso nuovamente di mira da tutta la stampa mondiale. Non poteva ovviamente mancare anche la stoccata di Gary Neville, ex giocatore del Manchester United e spesso in disaccordo con le scelte prese dal portoghese. Nel nuovo ruolo di opinionista, Neville ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di ITV, senza peli sulla lingua: “Quando è stato Ten Hag a metterlo in panchina si diceva che il tecnico dello United volesse sminuire l’autorità di Ronaldo. Oggi però lo fa anche Fernando Santos con il quale ha avuto un rapporto incredibile per otto anni. Cristiano ha bisogno di sentirsi dire la verità, ha bisogno di sentirsi dire che quello che sta facendo nella fase finale della sua carriera è fuori luogo. Non mi stupirei se entrasse e segnasse il gol della vittoria, ma il suo ritmo in campo, il suo costante cattivo umore sono cose che devono finire. Non gli si addicono per niente. Siamo sicuri che a sbagliare fosse l’allenatore della Juventus prima? E poi quello dello United? E ora anche quello del Portogallo? La sua eredità è già scritta, sarà per sempre uno dei migliori di tutti i tempi”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969