Connect with us

Generico

Serie A, le salvezze più clamorose ed insperate del campionato italiano

Pubblicato

:

Salernitana

Tutto ad un tratto la lotta salvezza si è accesa di colpo. La Salernitana, che fino a dieci giorni fa era data per spacciata da tutti, adesso sembra la squadra che ha più possibilità di salvarsi, anche più del Genoa e del Cagliari. Gli uomini di Nicola, nelle ultime 3 partite, hanno inanellato tre vittorie consecutive, portandosi a poche lunghezze dagli isolani, quart’ultimi in classifica. Nella storia della Serie A, quali sono state le salvezze più iconiche e belle?

1. REGGINA, 2006-07

Un percorso straordinario, soprattutto se visto dagli albori della stagione. Gli amaranto, infatti, sotto la guida di Walter Mazzarri, avevano subito, per il processo di Calciopoli, ben 11 punti di penalizzazione, un macigno per chiunque, figurarsi per una squadra che doveva lottare per la salvezza. I calabresi però disputano una stagione clamorosa, praticamente da Coppa Uefa, con 51 punti conquistati, 4o poi effettivi, frutto di 12 vittorie, 15 pareggi e 12 sconfitte. Protagonisti assoluti della cavalcata il tandem d’attacco formato da Amoruso e Bianchi, autori di 17 e 18 reti ciascuno. Rimonta che permette al mister toscano di fare il salto di qualità nella sua carriera: “Il mio telefono squilla ogni minuto. Chi crede nel mio lavoro deve confrontarsi con le mie idee. Se conosce un po’ di quello che ho fatto, sa che posso essere un valore aggiunto. Molte volte in questo ambiente, sbagliando, si parla di vincenti e non vincenti. Il lavoro dell’allenatore va valutato in base alle forze che ha. Chi consegue risultati superiori alle aspettative vince uguale. Ora faccio il manager, ho messo su delle ville di lusso che affitto a un target alto.”

baselli

Mazzarri Cagliari Reggina

2. PARMA, 2006-07

Stessa stagione e stesso esito. I ducali, dopo una prima parte di stagione disastrosa, con soli 12 punti conquistati, con mister Pioli in panchina, si avviano praticamente verso una retrocessione già segnata. A febbraio, però, arriva Claudio Ranieri, fermo da due anni dopo l’esperienza in Spagna al Valencia. Il tecnico romano, grazie anche ad alcuni acquisti sul mercato, riesce nell’impresa. In 16 partite, l’ex Chelsea, riesce a vincere 6 partite, pareggiarne 3 e prenderne altrettante, un vero miracolo, per un dodicesimo posto finale, trascinato dai tre attaccanti: Budan, Gasbarroni e Rossi. Un successo che Ranieri ricorsa con piacere: “Fu mia moglie a convincermi ad andare, il direttore generale di allora, ovvero Cinquini, lo avevo avuto anche a Firenze e mi stava chiamando da diverso tempo. Tanto è che seguivo la squadra e non mi capacitavo dell’ultimo posto in classifica. La salvezza che abbiamo ottenuto è stata un’impresa più difficile di quella con il Leicester. Arrivai a febbraio senza tempo per test o amichevoli, ma trovai un gruppo che mi seguì in tutto e un pubblico che ricorderò per sempre.”

3. CROTONE, 2016-17

Ancora una squadra calabrese artefice di una salvezza insperata, dieci anni dopo la Reggina di Mazzarri. In questa occasione si tratta di una neopromossa, visto che i rossoblù erano appena arrivati dalla Serie B. Il protagonista è una conoscenza del calcio italiano, Davide Nicola, lo stesso tecnico che sta cercando di ripetere il miracolo con la Salernitana. Tornando ai pitagorici, una prima parte di stagione terrificante, visti i soli 9 punti conquistati nel girone d’andata. Però, nelle ultime nove giornate, dalla vittoria esterna con il Chievo Verona, i rossoblù cambiano faccia e ottengono 20 punti nelle ultime partite, frutto di 6 vittorie e 2 pareggi, risultati che permettono al Crotone, grazie anche al contemporaneo successo del Palermo sull’Empoli, di ottenere una salvezza storica. Per il mister piemontese poi, promessa mantenuta: “Se mi salvo andrò in bicicletta da Crotone a Torino. Ho già tutto programmato, con le tappe, le soste e il percorso da fare.”

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Barcellona, interesse per Onana: le ultime

Pubblicato

:

Onana

Il Barcellona, nonostante i problemi riguardo alla liquidità, agirà sul mercato di gennaio: sono infatti tanti i nomi di Inter e Milan e che piacciono al club blaugrana.

BARCELLONA-MILANO: ASSE CALDO

Al Barcellona piacciono tanti nomi dell’Inter: si comincia da Lautaro e Skriniar concludendo con Brozovic. Ma non si ferma qui, infatti passando all’altra parte di Milano piacciono molto sia Rafael Leao, che Bennacer.

Secondo Tuttosport, però, l’obiettivo principale del Barcellona per gennaio è un portiere che faccia da vice a Ter Stegen: tutti gli indizi portano ad Onana. L’ex Ajax è un obiettivo concreto dei blaugrana, che stanno preparando un piano per sferrare l’attacco finale a gennaio.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Tata Martino non è più il CT del Messico: le ultime

Pubblicato

:

Messico

Nonostante la vittoria del Messico ieri sera, ormai l’esperienza di Gerardo Martino sulla panchina della Nazionale Messicana sta per volgere al termine. Decisiva sembra essere stata infatti la non qualificazione agli ottavi di fiamme dei Mondiali in Qatar.

MESSICO-TATA MARTINO: È FINITA

Lo ha confermato lo stesso Tata Martino ieri sera dopo la partita con l’Arabia Saudita:

Dovrò trovarmi un altro futuro, la mia esperienza sulla panchina del Messico è terminata quando l’arbitro ha fatto il triplice fischio. Il mio contratto con la Nazionale termina qua”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

La Francia non ci sta: reclamo alla FIFA dopo la rete annullata a Griezmann

Pubblicato

:

Francia

Nonostante la Francia fosse già passata, non sono mancate le polemiche ieri pomeriggio al termine del match tra francesi e Tunisia valida per l’ultima partita ai gironi di Qatar 2022. Ha aperto la gara Khazri a cui aveva risposto Griezmann al 98’, ma già al termine della gara l’arbitro ha preso la decisione di annullare la rete  francese. 

POLEMICHE FRANCESI

Secondo quanto riportato dal quotidiano inglese The Mirror, la Federazione Francese è pronta a fare ricorso alla FIFA in segno di protesta per l’annullamento alla rete di Griezmann.

Infatti, al direttore di gara di ieri era stato detto di annullare la rete dell’attaccante dell’Atletico Madrid causa fuorigioco. Ma le regole stabiliscono che un gol non si può annullare a partita già terminata.

Se il gioco è stato interrotto e ripreso, l’arbitro può solo intraprendere una “revisione” e prendere la sanzione disciplinare appropriata, per identità errata o per un potenziale reato di espulsione relativo a condotta violenta, sputi, morsi o estremamente offensivo, offensivo e/o azioni abusive”, si legge nelle regole del gioco dell’IFAB.

In ogni caso la partita di ieri è stata vinta dalla Tunisia, che causa vittoria dell’Australia sulla Danimarca, non è comunque riuscita a passare i gironi della Coppa del Mondo.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Messico saluta i Mondiali dopo i gironi: non accadeva dal 1978

Pubblicato

:

Messico

Negli ultimi decenni si era diffusa la convinzione che la Nazionale del Messico fosse perseguitata dalla cosiddetta “maldiciòn del quinto partido“, ossia “la maledizione della quinta partita”, che, ai Mondiali, coincide con i quarti di finale, e che il Tricolor non raggiunge dal lontano 1986.

Dopo la mancata qualificazione a Italia ’90, dunque, ebbe inizio per il Messico una lunga serie di eliminazioni agli ottavi di finale, protrattesi per ben 7 edizioni del torneo: la serie è partita da Usa ’94 ed è terminata a Russia 2018. La vittoria di stasera contro l’Arabia Saudita, la prima per la squadra del Tata MartinoQatar 2022, non ha tuttavia evitato la precoce eliminazione ai gironi di Ochoa e compagni. Nonostante avessero gli stessi punti della Polonia, i messicani non hanno potuto prolungare la propria avventura in Qatar in virtù della differenza reti inferiore a quella dei biancorosssi.

Se consideriamo che ai Mondiali del 1982 il Messico non si è qualificato, l’ultima eliminazione in cui gli Aztecas non hanno superato i gironi di un Mondiale risaliva a più di quarant’anni or sono: parliamo dei Mondiali del 1978 in Argentina.

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969