Connect with us
Domina la Juve, Atalanta fuori dalla top 10: gli stipendi della Serie A

Flash News

Domina la Juve, Atalanta fuori dalla top 10: gli stipendi della Serie A

Pubblicato

:

Dalla Juventus all’Inter, dalle romane alle genovesi. Ecco, squadra per squadra, gli stipendi dei giocatori in Serie A per la stagione 2019-2020. Da aggiungere che, per molti, c’è la variabile dei bonus che possono far aumentare lo stipendio anche del 20%.

Atalanta

Zapata (1,8), Gomez (1,8), Muriel (1,8), Ilicic (1,5), Pasalic (1,3), Malinovski (1), Kjaer (1), Toloi (0,8), De Roon (0,8), Palomino (0,6), Castagne (0,6), Masiello (0,5), Arana (0,5), Freuler (0,5), Hateboer (0,5), Gollini (0,5), Djmsiti (0,4), Sportiello (0,4), Gosens (0,3), Barrow (0,25), Ibanez (0,25), Rossi (0,1)

Bologna

Destro (2), Medel (1,5), Sansone (1,5), Soriano (1,5), Dzemaili (1,2), Orsolini (1), Poli (1), Palacio (1), Santander (1), Skorupski (0,9), Laranghiera (0,8), Skov Olsen (0,8), Denswil (0,8), Dijks (0,8), Mbaye (0,8), Tomiyasu (0,6), Krejici (0,6), Svanberg (0,5), Schouten (0,5), Bani (0,5), Paz (0,4), Da Costa (0,35), Corbo (0,3)

Brescia

Balotelli (1,5+3), Matri (1), Donnarumma (0,6), Romulo (0,6), Magnani (0,6), Joronen (0,5), Torregrossa (0,45), Dessena (0,4), Gastaldello (0,3), Tremolada (0,3), Sabelli (0,25), Tonali (0,25), Zmrhal (0,25), Bisoli (0,25), Martella (0,25), Ndoj (0,2), Alfonso (0,2), Morosini (0,2), Chancellor (0,15), Spalek (0,15), Mateju (0,15), Aye (0,15), Viviani (0,1), Semprini (0,1), Cistana (0,1), Curcio (0,08), Andrenacci (0,04), Magraviti (0,04)

Cagliari

Nainggolan (4,5), Pavoletti (1,8), Rog (1,5), Nandez (1,5), Simeone (1,5), Luca Pellegrini (1), Klavan (1), Ceppitelli (1), Cragno (1), Cerri (1), Joao Pedro (0,8), Ionita (0,8), Castro (0,7), Birsa (0,6), Pisacane (0,5), Cigarini (0,5), Lykogiannis (0,5), Faragò (0,5), Olsen (0,5), Cacciatore (0,4), Rafael (0,3), Oliva (0,3), Deola (0,3), Mattiello (0,3), Walukiewicz (0,2), Ragatzu (0,2)

Fiorentina

Ribery (4), Chiesa (1,7), Badelj (1,5), Pulgar (1,3), Boateng (1,3), Caceres (1,3), Dalbert (1,3), Pezzella (1,3), Benassi (1,1), Ghezzal (1), Lirola (0,8), Pedro (0,8), Eysseric (0,8), Milenkovic (0,8), Thereau (0,8), Dragowski (0,7), Cristoforo (0,7), Ceccherini (0,5), Dabo (0,5), Rasmussen (0,5), Zurkowski (0,5), Terzic (0,3), Terracciano (0,3), Venuti (0,3), Castrovilli (0,2), Vlahovic (0,2), Sottil (0,2), Ranieri (0,15)

Genoa

Schoene (1,5), Zapata (1,2), Criscito (1,2), Pinamonti (1,2), Sturaro (1,2), Sanabria (1,1), Saponara (0,9), Romero (0,9), Sandro (0,9), Barreca (0,8), Gumus (0,8), Radu (0,8), Marchetti (0,7), Lareger (0,7), Favilu (0,7), Radovanovic (0,6), Arnesen (0,5), Goldaniga (0,5), Biraschi (0,45), Kouame (0,45), Jandrei (0,4), Pandev (0,35), El Yamij (0,3), Ghiglione (0,3), Pajac (0,3), Cassata (0,3), Jagiello (0,25)

Inter

Lukaku (8,5+1,5), Godin (5+1), ​Sanchez (5), De Vrij (3,8), Brozovic (3,5), Handanovic (3,2), Skriniar (3+0,5), Asamoah (3), Candreva (3), Barella (2,5), Borja Valero (2,5), Vecino (2,5), Biraghi (2), D’Ambrosio (2), Ranocchia (1,8), Sensi (1,8), Politano (1,6), Lautaro Martinez (1,5), Lazaro (1,5), Gagliardini (1,5), Padelli (0,5), Bastoni (0,3), Berni (0,2), Agoume (0,2), Esposito (0,1)

Juventus

Ronaldo (31), De Ligt (7,5), Higuain (7,5), Dybala (7,3), Rabiot (7+2 e 10 alla firma), Ramsey (7), Pjanic (6,5), Douglas Costa (6), Mandzukic (6), Khedira (6), Bonucci (5,5), Emre Can (5), Alex Sandro (5), Bernardeschi (4), Danilo (4), Chiellini (3,5), Matuidi (3,5), Cuadrado (3,5), Szczesny (3,5), Rugani (3,5), De Sciglio (3), Bentancur (2,5), Perin (2,3), Pjaca (2), Demiral (1,8), Buffon (1,5), Pinsoglio (0,3).

Lazio

Milinkovic Savic (2,5), Immobile (2,5), Leiva (2,3), Luis Alberto (1,8), Caicedo (1,7), Acerbi (1,5), Lazzari (1,5), Correa (1,5), Parolo (1,4), Radu (1,4), Lulic (1,4), Berisha (1,3), Strakosha (1,2), Jony (1,1), Cataldi (1,1), Bastos (1), Proto (1), Patric (1), Vavro (1), Durmisi (1), Lukaku (1), Vargic (0,9), Marusic (0,9), Luiz Felipe (0,8), Minala (0,5), Adenkaye (0,5), Kishna (0,4)

Lecce

Babacar (1), Benzar (1), Mbula (1), Rossettini (0,8), Tachtsidis (0,8), Shakhov (0,8), Falco (0,8), Lapadula (0,75), Ferreira (0,7), Lucioni (0,7), Vera (0,7), Rispoli (0,7), Majer (0,7), Farias (0,7), La Mantia (0,7), Dell’Orco (0,7), Vigorito (0,5), Meccarello (0,5), Petriccione (0,5), Tabanelli (0,5), Mancosu (0,5), Fiamozzi (0,5), Riccardi (0,3), Tsonev (0,3), Bleve (0,2), Gallo (0,2), Lo Faso (0,2), Dubickas (0,2)

Milan

G. Donnarumma (6), Romagnoli (3,5), Biglia (3,5), Rebic (3), Reina (3), Suso (3), Calhanoglu (2,5), Borini (2,5), Kessie (2,2), Caldara (2,2) R. Rodriguez (2,2), Conti (2), Calabria (2), Musacchio (2), Bonaventura (2), Piatek (1,9), Paquetà (1,7), Castillejo (1,5), Bennacer (1,5), T. Hernandez (1,5), Leao (1,4), Krunic (1,1), A. Donnarumma (1), Duarte (1), Gabbia (0,5)

Napoli

Koulibaly (6), Insigne (4,6), Lozano (4,5), Manolas (4), Mertens (4), Callejon (3), Llorente (2,5), Milik (2,5), Ghoulam (2,4), Allan (2), Mario Rui (1,8), Hysaj (1,8), Fabian Ruiz (1,5), Elmas (1,5), Younes (1,5), Ospina (1,4), Di Lorenzo (1,2), Maksimovic (1,2), Zielinski (1,1), Meret (1,1), Malcuit​ (0,8), Karnezis (0,5), Luperto (0,4), Gaetano (0,15)

Parma

Darmian (1,5), Inglese (1,4), Yao (1,3), Kucka (1,1), Karamoh (1), Sepe (0,8), Cornelius (0,8), Grassi (0,8), Bruno Alves (0,8), Siligardi (0,5), Sprocati (0,4), Laurini (0,4), Hernani (0,4), Gagliolo (0,4), Barillà (0,36), Pezzella (0,35), Scozzarella (0,3), Brugman (0,3), Iacoponi (0,26), Kulusewski (0,25), Dermaku (0,18), Colombi (0,18), Munari (0,17), Adorante (0,08), Alastra (0,04)

Roma

Dzeko (5+1), Pastore (4,5), Pau Lopez (3), Spinazzola (3), Smalling (3), Veretout (3), Mkhitaryan (3), Kalinic (3), Florenzi (3), Perotti (3), Kolarov (3), Diawara (2,5), Zappacosta (2,5), Fazio (2,5), Zaniolo (2,5), Under (2,4), Juan Jesus (2,2), Mancini (2), Pellegrini (2), Kluivert (1,8), Cristante (1,5), Santon (1,5), Mirante (1), Cetin (1), Fuzato (0,5), Antenucci (0,5), Riccardi (0,5)

Sampdoria

Quagliarella (1,5), Gabbiadini (1,2), Rigoni (1,1), Ekdal (1,1), Ramirez (1,1), Murillo (1,1), Colley (0,95), Audero (0,8), Jankto (0,8), Vieira (0,75), Maroni (0,75), Caprari (0,75), Murru (0,7), Barresto (0,6), Regini (0,5), Linetty (0,5), Thorsby (0,5), Bonazzoli (0,5), Chabot (0,45), Bereszyinski (0,45), Ferrari (0,4), De Paoli (0,3), Leris (0,3), Augello (0,25), Seculin (0,2), Bahlouli (0,1), Falcone (0,1), Rocha (0,08)

Sassuolo

Berardi (1), Chiriches (1), Consigli (1), Defrel (0,9), Obiang (0,9), Caputo (0,8), Rogerio (0,7), Toljan (0,7), Duncan (0,7), Magnanelli (0,7), Djuricic (0,7), Locatelli (0,7), Ferrari (0,6), Marlon (0,6), Peluso (0,6), Boutabia (0,6), Pegolo (0,5), Raspadori (0,5), Traore (0,5), Mazzitelli (0,5), Romagna (0,4), Muldur (0,4), Boga (0,4), Tripaldelli (0,25), Russo (0,15)

SPAL

Petagna (1,2), Berisha (1), Paloschi (1), Sala (0,9), Missiroli (0,7), Kurtic (0,7), Murgia (0,7), Valdifiori (0,7), Tomovic (0,6), Di Francesco (0,6), Vicari (0,5), Jankovic (0,5), Felipe (0,4), Igor (0,4), Salamon (0,4), D’Alessandro (0,4), Cionek (0,35), Fares (0,35), Valoti (0,35), Floccari (0,3), Reca (0,3), Letica (0,3), Moncini (0,25), Thiam (0,15)

Torino

Belotti (1,8), Sirigu (1,7), Zaza (1,7), Iago Falque (1,7), Verdi (1,7), Izzo (1,7), Nkoulou (1,5), Ansaldi (1,4), Baselli (1,4), Rincon (1,4), Laxalt (1,4), Meitè (1,1), De Silvestri (1), Ola Aina (1), Berenguer (0,7), Diidii (0,7), EBonifazi (0,6), Lyanco (0,6), Bremer (0,5), Lukic (0,5), Edera (0,4), Ujkani (0,3), Parigini (0,3), Rosati (0,15), Millico (0,1)

Udinese

De Paul (0,8), Okaka (0,7), Mandragora (0,7), Lasagna (0,6), Nestorovski (0,6), de Maio (0,6), Becao (0,5), Samir (0,5), Nuytink (0,5), Fofana (0,5), Wallace (0,5), Teodorcyzk (0,5), Jajajlo (0,45), Troost Ekong (0,4), Stryger Larsen (0,4), Musso (0,4), Sema (0,4), Pussetto (0,4), Barak (0,4), Ter Avest (0,4), Perisan (0,3), Nicolas (0,2), Sierralta (0,2), Opoku (0,2)

Verona

Pazzini (1,3), Di Carmine (0,8), Stepinski (0,6), Badu (0,5), Bocchetti (0,5), Lazovic (0,5), Bessa (0,45), Di Gaudio (0,4), Zaccagni (0,4), Verre (‘0,4), Veloso (0,4), Adjapong (0,4), RRhamani (0,3), Faraoni (0,3), Henderson (0,3), Amrabat (0,3), Gunter (0,3), Silvestri (0,3), Tutino (0,3), Vitale (0,3), Empereur (0,25), Crescenzi (0,25), Wesley (0,25), Radunovic (0,2), Pessina (0,2), Berardi (0,15), Tupta (0,12)

I dati forniti sono stati divulgati da La Gazzetta dello Sport.

Come prevedibile, Juventus regina degli stipendi, con circa 294 milioni in passivo (significativo pensare che quasi un nono dell’intero monte ingaggi spetta a Ronaldo). Seguono Inter (139), Roma (125) e Napoli (103). Curioso il caso dell’Atalanta, che non rientra nemmeno nella Top 10, nonostante gli ottimi interpreti che la squadra di Gasperini può vantare: un dato che la dice lunga sulle idee e la politica della squadra beragamasca.

(Fonte immagine di copertina: Profilo Instagram della Lega Serie A)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Palladino in conferenza stampa: “L’abbiamo ripresa con il cuore”

Pubblicato

:

Palladino

Dopo le dichiarazioni del post partita a Sky e DAZN, Palladino ha parlato anche in conferenza stampa. Il tecnico del Monza si è mostrato tutto sommato soddisfatto del pareggio agguantato all’ultimo secondo contro la Sampdoria, di seguito le parole raccolte dalla pancia dell’U-Power Stadium.

LA PARTITA – “Vanno fatti i complimenti alla Sampdoria, ci hanno messo in difficoltà e fatto giocare male. Non mi aspettavo sarebbe stata così complicata, ci tengo a fare i complimenti a Stankovic. Non mi è piaciuto il fatto che abbiamo forzato troppo la giocata, non siamo stati bravi ad avere pazienza e a creare superiorità. Andremo a lavorare su tutti questi aspetti, però ci sono anche i meriti degli avversari e va detto. Siamo rimasti in partita fino alla fine e l’abbiamo ripresa con il cuore“.

GLI ATTACCANTI – Ho dei bravissimi attaccanti, ho visto un grande Petagna in settimana e per questo ho scelto lui. Dany Mota ha giocato bene contro la Juve e Caprari è in gran forma, non potevo tenerli fuori. È un tridente atipico però secondo me hanno fatto una grande partita, erano tutti duelli individuali e non era facile“.

PETAGNA – “Petagna ha giocato bene con la Fiorentina, l’Inter, la Cremonese e il Sassuolo. Gli mancava il gol ed oggi l’ha fatto, questa settimana era carico e motivato: gli ho dato un’opportunità e l’ha sfruttata“.

CARATTERE – “Questa squadra quando va sotto non molla, è sempre in partita, ha carattere ed è un gran valore aggiunto. È un aspetto mentale fortissimo che rispecchia anche il mio carattere, oggi è stato un grande punto questo”.

IZZO – “Stava facendo una grande partita ma è stato ammonito, non volevo restare in 10 e avevo paura che su un mezzo duello perso potesse farsi espellere. Non è stato demerito ma precauziome, Marlon ha comunque fatto molto bene“.

Continua a leggere

Flash News

Fiorentina, si svuota l’infermeria: Castrovilli e Sottil verso il rientro

Pubblicato

:

Fiorentina

Si svuota l’infermeria in casa Fiorentina e Vincenzo Italiano può finalmente ritrovare il sorriso.

Stando a quanto riportato da FirenzeViola.it, Sottil e Castrovilli dovrebbero tornare ad allenarsi in gruppo già domani. Il primo, alle prese con un fastidio all’ernia del disco è fuori da settembre mentre il secondo è indisponibile da quattro partite. Si tratta di due recuperi importanti, soprattutto in ottica Conference League e Coppa Italia.

Continua a leggere

Calciomercato

Buon periodo per Icardi: ci ripensa il Psg!

Pubblicato

:

Icardi

Mauro Icardi è una delle sorprese di questa Liga Turca, infatti l’argentino, ha realizzato ben 9 reti in 12 partite stagionali. Inoltre, l’ex Inter è anche il primo giocatore ad aver siglato almeno una rete al primo anno contro Besiktas, Fenerbahce e Trabzonspor. Come riferito da TMW, il giocatore dell’albiceleste, con le sue prestazioni  starebbero convincendo il Paris Saint-Germain a dargli una seconda possibilità. Il club francese è titolare del suo cartellino fino al 30 giugno 2024 e potrebbe essere un’alternativa di livello agli attuali titolari. Il Galatasaray dal canto suo vorrebbe riscattarlo, ma c’è la questione ingaggio che sembra un ostacolo insormontabile. Nel frattempo i parigini osservano l’ennesima crescita dell’ex Sampdoria.

Continua a leggere

Flash News

Leao contro Pioli? Un “like” del portoghese scatena le polemiche

Pubblicato

:

Milan

Il Milan sta vivendo un momento molto complesso, ennesima sconfitta per i rossoneri, in una sfida pesante come quella sentita contro l’Inter. Tra i più spenti è parso anche Rafael Leao, l’Mvp dello scorso campionato, costretto alla seconda panchina di fila. E anche quando è entrato in campo, il portoghese ha prodotto solo un paio di sgasate ben contenute dai nerazzurri. A testimonianza di questa panchina sofferente per l’ex Lille, c’è un like lasciato su un post Twitter. Leao fuori? Lo rifarei…”, questo il messaggio dell’allenatore, con quel like che diventa una sorta di commento sarcastico.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969