Dove trovarci

Smalling, rapina in casa: non è la prima volta per i tesserati della Roma!

Una serata dolce amara quella passata da Chris Smalling: mentre i suoi compagni gioivano per lo storico approdo in semifinale di Europa League il difensore giallorosso non ha potuto godersi a pieno il traguardo raggiunto dalla Roma.

Secondo quanto riportato dall’Ansa, infatti, il calciatore è stato vittima di una rapina nella propria abitazione in zona Appia. Secondo quanto ricostruito dalla polizia arrivata sul posto, Smalling si trovava a casa con la moglie quando i tre malviventi avrebbero fatto irruzione intorno alle 5 del mattino, armati ed incappucciati, sorprendendo il nazionale inglese nel sonno.

Prima di darsi alla fuga, i tre rapinatori sono riusciti a far aprire la cassaforte portando a casa un bottino di svariate migliaia di euro tra Rolex, gioielli preziosi e oro. Tanta paura ma, fortunatamente, i due sarebbero illesi.

I PRECEDENTI

Purtroppo non è la prima volta che ciò accade ai tesserati della Roma e, in generale, ai calciatori che vivono nella capitale. Lo scorso ottobre anche al tecnico Paulo Fonseca toccò l’infausta sorpresa. Approfittando dell’assenza del tecnico portoghese, impegnato nella sfida di Europa League contro il Cska Sofia, i malviventi fecero irruzione nella sua casa di Monteverde riuscendo ad accaparrarsi un bottino di circa 100mila euro.

Stessa sorte toccata anche a Correa rapinato una settimana prima rispetto a Fonseca sempre con lo stesso modus operandi. Approfittando dell’assenza del calciatore durante la partita di campionato contro il Bologna i malviventi fecero irruzione nell’abitazione dell’attaccante biancoceleste rubando contanti, Rolex e gioielli.

(Fonte immagine in evidenza: Profilo Twitter ufficiale Chris Smalling)

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News