Dove trovarci

Spagna deludente a Siviglia, è 1-1 con la Polonia

La Spagna pareggia anche la seconda partita rimanendo terza e confermando le preoccupazioni osservate all’esordio amaro con la Svezia. La Polonia di Paulo Sousa si è salvata per il rotto della cuffia ottenendo un punto d’oro che la mantiene in corsa per la qualificazione, la quale può arrivare con una vittoria contro gli scandinavi. Una partita piacevole e molto combattuta con un risultato giusto.

IL PRIMO TEMPO

Gol Morata

fonte immagine: corriereadriatico.it

La Polonia parte subito con una buona spinta, reclamando un penalty per un ipotetico fallo su Zielinski dopo due minuti e arrivando al tiro con Mateusz Klich. La Spagna reagisce con degli attacchi sterili caratterizzati dal solito possesso spalla vivace ed efficace. Il momento chiave è al 25′ quando un tiro sbagliato di Gerard Moreno viene ribadito in rete da Morata che non sbaglia davanti a Szczesny. Polemiche per una possibile posizione di fuorigioco, fugate dal VAR che cambia la decisione di Orsato e regala il vantaggio a La Roja. La reazione polacca è targata Swiderski. Al 35′ la punta del PAOK sbaglia davanti al portiere su assist al bacio di Lewandowski mentre al 43′ colpisce il palo dal limite sulla cui respinta Unai Simón è miracoloso sempre sul fenomeno del Bayern. Nel finale Moreno va vicino al raddoppio con un tocco sotto porta fuori di poco.

IL SECONDO TEMPO

fonte immagine: sport.sky.it

La seconda frazione parte subito con forti colpi di scena: Lewandowski al 54′ svetta su Laporte e sul cross di Jozwiak insacca il pallone in rete con un gran colpo di testa. Gli spagnoli rispondono immediatamente guadagnando un rigore per il pestone di Moder su Gerard Moreno. La stessa punta del Villarreal si fa però ipnotizzare da Szczesny e colpisce il palo sulla cui respinta anche Morata non è impeccabile. La Polonia opta subito per della sostituzioni difensive mentre è la Spagna a continuare a cercare il vantaggio. Al 72′ ci va vicino Ferran Torres con un colpo di testa impreciso da ottima posizione. La resistenza polacca continua anche in maniera confusionaria e affannosa ma alla fine l’obiettivo è raggiunto.

Entrambe le squadre sono così costrette a vincere all’ultima giornata del girone per evitare clamorose eliminazioni, impensabili per queste due squadra ai nastri di partenza.

(fonte immagine in evidenza: sport.sky.it)

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calcio Internazionale