Dove trovarci
Spagna Svezia

Archivio generico

Spagna di misura contro la Svezia: La Roja va in Qatar

Spagna di misura contro la Svezia: La Roja va in Qatar

Alla Cartuja di Siviglia la Spagna supera la Svezia 1-0 nell’ultima partita del Gruppo B, valevole per la qualificazione al Mondiale di Qatar. Per qualificarsi alla Spagna basta un pareggio mentre lo scenario più realistico vede la Svezia passare come seconda a causa della sconfitta contro la Georgia dello scorso giovedì.

Un pareggio va bene a entrambe le squadre che non si sforzano più di tanto per andare oltre lo stretto necessario ma le Furie Rosse controllano il primo tempo con l’85% di possesso palla.
Dopo pochi minuti il primo episodio da moviola con Olmo che fa il giocoliere in area e va giù ma per l’arbitro non c’è rigore.

La prima grande occasione di Spagna-Svezia la crea Sarabia all’ 8′ minuto con un tiro che non prende il giro giusto e non impensierisce l’ex Roma Olsen più di tanto.

Il primo squillo della Svezia invece è con Forsberg che al 16′ tira largo dalla porta di Unai Simon.

La Spagna è la squadra più presente in avanti ma come questa estate dimostra di avere sempre problemi in fase di conclusione. I ragazzi di Luis Enrique tengono il pallino del gioco ma non si rendono mai pericolosi, contribuendo a dare vita ad un primo tempo privo di emozioni. Nonostante manchino le occasioni, brilla il talento di Gavi che si fa notare grazie alla sua eleganza e al tocco di palla sempre gentile e preciso.

La Svezia si affaccia in avanti ancora una volta al 38′ con Forsberg si rende di nuovo pericoloso con un destro al volo che sfiora il palo di pochi centimetri

 

La decide un sostituto

Al rientro in campo è ancora Forsberg a spaventare Simon. Questa volta però l’attaccante svedese mastica un pallone a tu per tu con il portiere spagnolo e non riesce a tirare in porta.

Il secondo tempo scorre senza particolari emozioni. La Spagna fa il minimo necessario mentre la Svezia sembra rassegnata a giocare lo spareggio che le ha portato molta fortuna nel 2017 contro l’Italia.
Luis Enrique butta nella mischia Morata per provare a dare ai suoi più peso in attacco mentre Andersson inserisce Ibrahimovic per scuotere la Svezia anche sul piano della leadership.
L’attaccante della Juventus tira in porta all’83’ ma Olsen blocca in due tempi. Il tentativo di Morata è solo un presagio di ciò che accadrà poco dopo.

Il moto d’orgoglio della Roja arriva all’85 ‘ quando Dani Olmo lascia partire un missile terra-aria che Olsen blocca con l’aiuto del palo. Morata si avventa sulla ribattuta riuscendo nel più facile dei tap-in che decide la partita conclusiva della fase di qualificazione e regalando ai suoi il biglietto più desiderato.

 

Il risultato più giusto per quanto visto in campo sarebbe stato un pareggio ma sulla lunga la spunta la Spagna che raggiunge Qatar, Germania, Danimarca, Brasile, Francia, Belgio, Croazia e Serbia nel gruppo delle squadre qualificate al Mondiale dell’anno prossimo. Alla Svezia toccherà lottare per la qualificazione attraverso gli spareggi che promettono spettacolo con la presenza già certa di una big come il Portogallo, sconfitto sullo scadere da una Serbia agguerrita.

 

immagine in evidenza da: Licenze Google Creative Commons

 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Archivio generico