Connect with us

Flash News

Cremonese-Napoli, le parole degli allenatori dopo la partita

Pubblicato

:

Napoli

Il Napoli continua a volare in classifica. Con la settima vittoria in nove incontri di campionato la squadra partenopea è prima in classifica con 23 punti. Non arriva ancora invece la prima vittoria in campionato della Cremonese che attualmente ricopre il penultimo posto in classifica con tre soli punti arrivati da altrettanti pareggi.

LE PAROLE DI ALVINI

Dopo la partita hanno parlato i due allenatori ai microfoni di DAZN. Queste le parole di Alvini: “Perdi 4-1 una partita del genere e domani… si parla di show, festival del gol. Non esiste. Fino al 91′ abbiamo tenuto testa e poi niente. Spiace per questo, per i ragazzi che il risultato li penalizzi oltremisura. Penso sia stata una partita intensa, di lettura da parte della squadra. Di sacrificio e passione. Ho visto una buona Cremonese, ho visto una squadra che ha messo tanto in partita contro una squadra forte che rispettiamo, ha messo grande intelligenza. In settimana abbiamo avuto enormi problemi con Pickel, Okereke, Castagnetti, Tsadjout, Chiriches, Hendry tra influenza e piccoli problemi come stanotte con Castagnetti e Tsadjout. La squadra non meritava di perdere così”. 

Sul Napoli: “Il Napoli è una grande squadra, spinta da un grande pubblico e auguro a Spalletti di vincere qualcosa di importante perché lo merita. Oggi il Napoli però è passato in vantaggio su un mezzo rigore, e io posso dirlo perché vengo da lontano. Un rigore del genere, visto che ci sono anche le nuove norme e non si tende a fischiare certi rigori, visto che abbiamo avuto incontri con gli arbitri e ci è stato detto che un contatto del genere non si fischia mai. Questo non influisce su quello che dà merito al Napoli, ma era un mezzo rigore”. 

LE PAROLE DI SPALLETTI

Spalletti invece è uscito sicuramente soddisfatto dal rettnagolo verde. Queste le sue parole: “Non è stata una gara facile. Dopo essere stati in vantaggio, abbiamo subito il pareggio su un rimpallo sfortunato. La partita è andata su delle qualità che non assomigliano alle nostre caratteristiche. Noi ci adattiamo difficilmente a certi tipi di partite come oggi. Poi siamo stati premiati, Simeone ha fatto un grande gol. La Cremonese non merita la classifica che ha, dobbiamo fare i complimenti per come si è messa in campo”. 

Sulla concorrenza offensiva: “É la loro qualità, la loro disponibilità, la caratteristica del calciatore che è disposto a far bene i minuti che gli vengono concessi, senza pensare che avrebbe fatto bene nei minuti che non ha giocato. Con dei ragazzi giovani così diventa più facile e vogliono sfruttare le occasioni messe a disposizione”. 

Sulla cattiveria della squadra: ” La squadra non abbassa mai il motivo per cui veste la maglia del Napoli. Ho la sensazione che la squadra non molli mai, anche quando l’arbitro ha fischiato la fine della partita”. 

Su Rrahmani, uscito per infortunio: “Bisogna valutare le sue condizioni”. 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Olanda, Van Dijk: “Ci prepariamo per vincere contro l’Argentina”

Pubblicato

:

Van Dijk

Tra pochi giorni si terrà il tanto atteso quarto di finale di Qatar 2022 tra l’Olanda e l’Argentina di Messi. Fino ad ora la squadra europea è stata trainata dalle prodezze del giovane Gakpo, oltre che dalla straordinaria solidità difensiva data da Virgil Van Dijk.

Proprio quest’ultimo ha parlato della partita che sarà nella consueta conferenza stampa. Queste le parole del difensore del Liverpool:

Messi è uno dei giocatori migliori di sempre, insieme a Ronaldo. C’è solo rispetto considerando quello che hanno ottenuto. Noi non dobbiamo preoccuparci solo di Messi, ci prepariamo per vincere contro l’ Argentina”.

Ricordiamo che l’Olanda è passata da prima nel proprio girone, e agli ottavi ha eliminato gli Stati Uniti.

Continua a leggere

Calciomercato

La Salernitana pensa a Djuricic: Nicola lo vorrebbe subito

Pubblicato

:

Djuricic

Davide Nicola vorrebbe portare Filip Djuricic, suo vecchio pallino, alla Salernitana nella finestra invernale di calciomercato.

Il serbo è stato acquistato in estate dalla Sampdoria a parametro zero, ma non è riuscito mai ad imporsi nonostante il cambio di allenatore.

A riportare la notizia è Il Mattino nell’edizione odierna, specificando che il tecnico dei campani avrebbe chiesto alla propria dirigenza di chiudere questo arrivo nei primi giorni di mercato, con lo scopo di avere Djuricic a disposizione per la partita contro il Milan, in programma il prossimo 4 gennaio.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Marchetti durissimo su Blessin: “Sei l’allenatore più povero e falso che abbia avuto!”

Pubblicato

:

Dopo la dolorosa retrocessione in Serie B il Genoa aveva deciso di confermare Blessin come allenatore. Tuttavia quest’ultimo è stato appena esonerato per lasciar per ora spazio a Gilardino.

Nelle ultime ore l’ultimo post su Instagram di Blessin ha ricevuto più di 300 commenti di saluti da parte dei tifosi della sua ormai ex-squadra.

A far scalpore però sono state le parole di Federico Marchetti, che ha lasciato Genoa nello scorso giugno.

Queste le fredde e dure parole del portiere nei confronti di Blessin:

Sei il manager più povero, falso e presuntuoso che abbia avuto nella mia lunga carriera. Avete preso in giro tutti i genoani dal giorno , avete relegato una squadra che si sarebbe potuta salvare con le vostre ridicole idee calcistiche. Ora che sei finalmente a casa fatti un bagno di umiltà e vedi Davide Nicola e cerca di imparare da lui“.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

La Germania conferma Flick: lo annuncia il presidente della DFB

Pubblicato

:

Germania

La Germania conferma Hans-Dieter Flick come commissario tecnico della nazionale dopo l’eliminazione ai gironi nel Mondiale in Qatar. Lo ha annunciato il presidente della DFB Bernd Neuendorf al termine di una riunione avvenuta oggi, queste le sue parole:

“Siamo tutti convinti che il Campionato Europeo 2024 nel nostro paese rappresenti una grande opportunità per il calcio in Germania. Il nostro obiettivo è trasformare questo torneo in un successo sportivo. Abbiamo piena fiducia in Hansi Flick che dominerà questa sfida insieme al suo team. Per quanto riguarda il successore di Oliver Bierhoff, abbiamo concordato che discuteremo prima la struttura futura di quest’area di responsabilità all’interno della DFB e poi prenderemo una decisione”.

Ricordiamo che Bierhoff ha rassegnato le dimissioni da amministratore delegato della nazionale tedesca dopo l’eliminazione ai giorni nel Mondiale. L’ex attaccante era in carica da 18 anni e il suo contratto sarebbe scaduto al termine dell’Europeo del 2024.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969