Connect with us
Spalletti in conferenza stampa: "Non pensiamo a complotti di nessun genere"

Flash News

Spalletti in conferenza stampa: “Non pensiamo a complotti di nessun genere”

Pubblicato

:

Napoli Spalletti

Si percepisce un clima bollente nel pre-partita del big match Inter-Napoli, valido per la 16esima giornata di Serie A, la prima post-mondiale. Il posticipo di mercoledì 4 gennaio si presenta già come un bivio cruciale per il continuo del campionato, considerando che i partenopei sono a +8 sul Milan e a +11 proprio sull’Inter.

Il match è stato presentato in conferenza stampa da mister Luciano Spalletti, che si è espresso su argomenti come la condizione della squadra fino agli elogi al club nerazzurro.

IL MATCH “Non è solo una grande sfida per una squadra ma per una città intera. Si diventa grandi se si affrontano bene le grandi sfide, se si vanno a giocare tutte le qualità che abbiamo nelle grandi sfide: dobbiamo essere più forti di tutto! Dobbiamo giocare questa partita libera da tutti anche oltre i nostri eventuali dubbi. Per quello che ho visto i calciatori sono già dentro questa grande sfida”.

INTER – “L’Inter è sicuramente una squadra di livello top che negli ultimi tre anni e mezzo ha fatto investimenti da squadra di livello top europeo. Ha questa grande facilità di dilatare, sia in ampiezza che profondità, il campo. Con i due attaccanti ci sarà sempre da stare in ordine, avere equilibrio. Proprio per la fisicità che hanno addizionata dalla grande qualità tecnica sanno cambiare facilmente la tipologia d’azione. Dovremo essere bravi a mantenere il comando della partita e del gioco, questo è un fattore fondamentale”.

CONDIZIONI DELLA SQUADRA – “Abbiamo sviluppato questo periodo di break quello che dovevamo fare, siamo andati a lavorare in profondità su tutte quelle qualità che ci vogliono, vastando individualmente il calciatore che tornava dal Mondiale e quello che è stato in vacanza. Abbiamo avuto delle buonissime risposte, per noi non è un ripartire perché con la testa siamo rimasti la, dove abbiamo lasciato. Abbiamo iniziato questo bellissimo viaggio cinque mesi, anzi un anno e mezzo fa, anzi da quando sono qui per me è un bellissimo viaggio. In questo viaggio non ci sono fermate, non ci sono stazioni, ci fermeremo solo quando sapremo come sarà andata a finire”.

RIENTRI DAL MONDIALE – “Li ho trovati tutti bene, stanno tutti bene. Poi probabilmente c’è quello che sta benissimo e quello che sta bene e basta. Però sono tutti usabili e pronti a giocare questa grande sfida. Sapevamo che quella del 4 gennaio sarebbe stata una grande sfida”.

COMPLOTTI – “Non pensiamo a complotti di nessun genere. Però, se tanti e spesso tirano fuori questi discorsi, è segno che il nostro sistema sia migliorabile. La prima cosa deve essere la credibilità, specialmente in un momento come quello attuale. Bisogna lavorare con estrema attenzione, oltre a essere bravi ai nostri comportamenti, scritti, parlati, per non alimentare questi dubbi. Dobbiamo utilizzare l’amore di Napoli per questo sport, la nostra voglia di dare felicità alle persone e giocare belle partite”.

SCUDETTO – “È un po’ la vostra ossessione, non la mia, si va sempre a finire lì. La mia ossessione è vedere impazzire di gioia questa città, ho imparato anche io ad essere napoletano, mi sono accorto che già lo ero abbastanza e vedere esplodere la città di gioia è quello che più mi farebbe piacere al di là dei meriti e degli elogi”.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

La Rassegna Social – Pogba x Dusan, che gol di Rodrygo

Pubblicato

:

rassegna social

Punto d’informazione, di impressioni e passioni condivise, i social network oggi più che mai raccontano le emozioni dei tifosi. Numero Diez vi presenta la rassegna dedicata ai più importanti messaggi della giornata di ieri.

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

UFFICIALE – Schreuder non è più l’allenatore dell’Ajax

Pubblicato

:

Schreuder

Da pochissimi minuti Alfred Schreuder non è più l’allenatore dell’Ajax. Il tecnico, che la scorsa estate aveva preso il posto di Erik ten Hag, è stato infatti sollevato dal suo incarico dal club olandese.

I Lancieri hanno comunicato la risoluzione del contratto:

L’Ajax ha sollevato dall’incarico Alfred Schreuder con effetto immediato. Il contratto dell’allenatore aveva una durata fino al 30 giugno 2024, ma ora viene immediatamente risolto. I tanti punti persi e la mancanza di sviluppo della squadra sono le cause principali di questa decisione. La direzione del club non ha più fiducia in un’ulteriore collaborazione. Anche la collaborazione con il vice allenatore Matthias Kaltenbach è terminata“.

Il pari arrivato in serata con il Volendam – protagonista Lorenzo Lucca con un assist per il gol di Kudus – ha fatto mancare l’aggancio del 3° posto in classifica, così l’Ajax ora è solo 5°. A febbraio i Lancieri saranno impegnati nel play-off di Europa League contro l’Union Berlin.

Continua a leggere

Calciomercato

Definito il futuro di Sebastiano Esposito: domani la chiusura

Pubblicato

:

Esposito

Il Bari è pronto a chiudere un’importante colpo in entrata che riguarda l’attaccante dell’Inter, attualmente in prestito all’Anderlecht, Sebastiano Esposito.

Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, il club pugliese è vicino a chiudere la trattativa che porterebbe Esposito a giocare al San Nicola. L’attaccante classe 2002 è in prestito in Belgio, ma spinge da settimane per un ritorno in Italia.

I biancorossi hanno superato la concorrenza della Ternana e nella giornata di domani ci sarà un incontro con il club nerazzurro per definire i dettagli dell’operazione, che chiuderà con la formula del prestito.

Continua a leggere

Flash News

Sospesa la quota della retrocessione della Juventus in Serie B

Pubblicato

:

Juventus

Da oggi non sarà più possibile scommettere la retrocessione della Juventus in Serie B. Scelta drastica dei bookmakers che vogliono tutelarsi in caso di ulteriori penalizzazioni.

La quota che prevede la Juventus retrocedere alla fine del campionato non esiste più, è l’unica che non si potrà più giocare. La motivazione dietro questa insolita scelta è dettata dal nuovo processo sulla manovra stipendi che la Procura Figc sta portando avanti chiedendo 40 giorni di proroga delle indagini. La quota era molto alta e qualora arrivassero ulteriori penalità per la squadra di Allegri l’ipotesi potrebbe non essere poi così improbabile, motivo per cui i bookmakers hanno preferito cautelarsi.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969