Connect with us

Flash News

Spalletti: “Bisogna rivedere la qualità di gioco”

Pubblicato

:

Spalletti

Con la quarta giornata di Serie A 2022/2023 consegnata agli archivi, non c’è tempo per le distrazioni. Infatti, sabato prenderà il via un nuovo turno di campionato, che anticipa la prima settimana di Champions League. Il Napoli sarà impegnato allo stadio Olimpico in un’ardua sfida contro la Lazio, poi in Campania arriverà il Liverpool. Queste le parole di Luciano Spalletti alla vigilia.

Gli azzurri di mister Spalletti sono reduci da un amaro pareggio casalingo contro il Lecce. In vista della gara di Roma, è necessario individuare i punti da cui ripartire: “Bisognerebbe rivedere la qualità di gioco, riconoscere più velocemente dove si libera lo spazio per giocarci dentro, muovere la palla con meno tocchi e più qualità“.

Poi ad una domanda su Kvaratskhelia, che ha brillato in particolar modo nelle prime due giornate di campionato, il tecnico del Napoli risponde così: “Sono cose normali, dipende anche dalla forza dell’avversario, della condizione in quel momento, è uno che viene da un paese differente, abituato a cose diverse, un po’ di conoscenza serve sempre, per trovare la scorciatoia all’adattamento si bruciano più energie e ti manca qualcosa. Sono periodi, il rodaggio bisogna farlo“.

Sul periodo d’adattamento per i nuovi innesti: “Sono ad un buon punto, iniziano a conoscersi, si comincia a parlare di quello che è il nostro calcio, cosa vogliamo offrire nelle partite, conoscere la squadra, secondo me siamo ad un buon punto perché negli allenamento la palla gira abbastanza bene e si va anche con i ritmi giusti perché bisogna andare forte in molte fasi della partita. Quando ci annullano con la pressione bisogna ritrovare lo schema giusto per sterzare dall’altra parte, forte e continuo, stando sempre corti per poi riconquistarla alti“.

Infine, una riflessione tattica rispetto alla formazione di Maurizio Sarri: “L’ho già detto più volte, la qualità del gioco di Sarri è riconoscibile, ogni tanto si passa dal 4-3-3 ma i sistemi si deformano perché non si rimane sempre 4-3-3 e si va a prendere quegli spazi che la squadra avversaria lascia, per questo i calciatori devono adattarsi a scenari differenti. Se quello spazio da prendere dalla mezzala è occupato, un altro sale e va a fare quel ruolo“.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Osimhen si allena in gruppo: il report del Napoli

Pubblicato

:

Napoli

Il Napoli viaggia sull’onda dell’entusiasmo. I partenopei sono reduci da una vittoria schiacciante in Olanda ai danni dell’Ajax, ora nel mirino c’è la sfida contro la Cremonese. In vista della prossima gara di Serie A, sono arrivate notizie positive in merito alle condizioni di Victor Osimhen.

L’attaccante nigeriano è fermo ai box dal 7 settembre, quando durante la partita contro il Liverpool fu costretto ad abbandonare il campo a causa di un risentimento muscolare. A poco più di un mese di distanza, Osimhen sembra quasi pronto per il ritorno in campo.

Infatti, come si legge dal report pubblicato dal Napoli poco fa, quest’oggi Osimhen ha svolto parte della seduta di allenamento in gruppo con i compagni. Ovviamente il classe ’98 non figurerà nell’undici titolare questa domenica, ma sarà a disposizione in panchina. L’obiettivo di Luciano Spalletti è quello di averlo nelle migliori condizioni possibili mercoledì prossimo, quando il Napoli affronterà nuovamente l’Ajax in Champions League.

Di seguito il report della società: “Mattinata di lavoro all’SSC Konami Training Center. Il gruppo dopo una prima fase di attivazione e torello ha svolto esercitazione di possesso palla, situazioni tattiche a tutto campo e a chiusura di sessione esercitazione su calci piazzati. Osimhen ha svolto parte del lavoro in gruppo e parte personalizzato in campo”.

Continua a leggere

Flash News

Napoli, i precedenti con la Cremonese fanno sorridere Spalletti

Pubblicato

:

Napoli

Continua a stupire il Napoli di Spalletti, che domenica alle 18 affronterà la Cremonese di Alvini, ancora a secco di vittorie in Serie A.

I partenopei sono partiti forte in questa stagione. Il primo posto in A ed il primo posto nel girone di Champions testimoniano il gioco offerto dalla squadra di Spalletti e la capacità di portare a casa il risultato.

Domenica la partita è contro i grigiorossi di Massimiliano Alvini, 19esimi in questo campionato a 3 punti ottenuti con 3 pareggi.

I PRECEDENTI 

I risultati passati premiano ovviamente il Napoli. Sono 7 i precedenti e gli azzurri sono ancora imbattuti. Quattro vittorie e tre pareggi al momento bilancio a favore del Napoli, con la Cremonese che vorrà certamente provare ad aggiornare questa statistica con una vittoria proprio domenica.

Continua a leggere

Flash News

Handanovic o Onana? La decisione di Inzaghi

Pubblicato

:

Inzaghi

Il tema della titolarità di Handanovic è sempre all’ordine del giorno per i nerazzurri. Con Onana che scalpita Inzaghi ha deciso.

Dopo le prestazioni non eccezionali dell’esperto portiere sloveno molte sono state le critiche verso il classe 1984 ma anche verso Simone Inzaghi, colpevole secondo i più di non prendere in mano la situazione e inserire tra i titolari Andrè Onana, autore di autorevoli prestazioni in Champions.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, Inzaghi ha deciso per l’alternanza fino ai Mondiali. I due portieri si alterneranno, con Handanovic che continuerà ad essere titolare in campionato ed Onana in Champions League. 

Nel periodo tra Novembre e Gennaio, lo staff nerazzurro potrà fare le sue valutazioni e decidere poi definitivamente. 

Continua a leggere

Flash News

Juventus, resi noti gli stipendi della dirigenza nel 21/22

Pubblicato

:

Juventus

JUVENTUS STIPENDI DIRIGENZA – Nel calcio di oggi l’aspetto economico conta tanto quanto quello sportivo. Mentre gli ingaggi dei calciatori sono noti, quelli dei dirigenti sono spesso un mistero. La Juventus ha deciso rendere noto gli stipendi della dirigenza per la stagione 2021-2022, dando una risposta a tante domande e curiosità sul tema.

La Juventus ha infatti redatto un documento intitolato “Relazione sulla politica in materia di renumerazione e sui compensi corrisposti” in relazione allo scorso bilancio, chiuso il 30 giugno 2022. Nel testo la Vecchia Signora ha reso noto gli stipendi della propria dirigenza, tra cui il presidente Andrea Agnelli, il vicepresidente Pavel Nedved e l’amministratore delegato Maurizio Arrivabene.

ARRIVABENE IL PIÙ PAGATO TRA LA DIRIGENZA

É proprio l’ad ad avere lo stipendio più alto, pari a 1,08 milioni di euro, che sale a 1,22 milioni di euro considerando anche i benefici non monetari. Questi ultimi ammontano a 101 mila euro, dovuti all’assegnazione di un’autovettura aziendale, delle coperture assicurative e dell’assistenza sanitaria integrativa, di un housing allowance, dell’erogazione dei ticket restaurant e all’attribuzione di flexible benefit. Quanto percepito da Arrivabene è aumentato rispettp alla stagione precedente, in cui non era ancora amministratore delegato, ma solo consiglere nel CDA della Juventus. Nel 2020-21 al dirigente era stato corrisposta una retribuzione pari a 25 mila euro.

AGNELLI E NEDVED

Dietro ad Arrivabene si posiziona il presidente Andrea Agnelli. Nel 2021-22 ha infatti percepito 520 mila euro totali dovuti ai 450 mila euro per la funzione di presidente, ai 35 mila euro come amministratore e altrettanti per benefici non monetari. Infine non distante da quella di Agnelli è la retribuzione di Nedved: 514 mila euro in totale. In particolare sono 466 mila euro per la funzione di vicepresidente, 35 mila euro per la funzione di amministratore e 6,4 mila euro come benefici non monetari.

Tra gli altri membri della dirigenza della Juventus, spicca lo stipendio del Managing Director Area Business Stefano Bertola: circa 411 mila euro.

Questi i compensi degli altri consiglieri dell’ammnistrazione:

  • Francesco Roncaglio (60mila euro)
  • Daniela Marilungo (53 mila euro)
  • Laurence Debroux (40mila euro)
  • Massimo Della Ragione (36mila euro)
  • Kathryn Frances Fink (36mila euro)
  • Giorgio Tacchia (33mila euro)
  • Suzanne Heywood (27mila euro)
  • Paolo Garimberti (24mila euro)
  • Catlyn Mary Huges (15mila euro)
  • Assia Grazioli Venier (11mila euro)
  • Laura Zanetti (9mila euro)
  • Enrico Vellano (8mila euro)

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969