Connect with us
Spalletti: "Scudetto? Sappiamo di avere un'occasione irripetibile"

Flash News

Spalletti: “Scudetto? Sappiamo di avere un’occasione irripetibile”

Pubblicato

:

Spalletti

Nel post-partita del match dell’Arechi tra Salernitana e Napoli, vinto dagli azzurri, ha parlato ai microfoni di DAZN, Luciano Spalletti, tecnico dei partenopei.

L’intervista a Spalletti

PARTITA –Queste partite possono essere condizionate dall’entusiasmo, dalla sufficienza, dalla responsabilità. Bisogna gestire bene dal punto di vista mentale, giocare sempre bene a calcio e avere ritmo che ti fa portare a casa il risultato. Nel primo tempo la Salernitana ci ha aspettato, noi siamo andati ad affollare troppo sulla trequarti e non trovavamo spazio e rischiavamo le ripartenze avversarie. Facendo molto possesso sono venute due giocate in velocità che hanno cambiato l’inerzia della partita. Dovevamo velocizzare le giocate nel primo tempo. Uno due in velocità e giocate di estro fanno la differenza. Siamo stati molto bravi a fare quei due gol molto belli e ci son serviti a mettere al sicuro la partita“.

DI LORENZO –Lui è parte fondamentale di questi 50 punti. Meritava la fascia da capitano, ha messo tutti d’accordo sin da subito. È impressionante in allenamento per quello che dice ai compagni. Sono queste cose che fanno la differenza”.

MATURITÀ –Nel calcio non si può mai stare tranquilli. Se non ci mette una pezza Meret, nel finale, si riapre la partita e diventa  un’altra gara, considerando i cinque cambi, l’emotività che ti crea il calcio. Complimenti a Meret per l’intervento straordinario dopo un’ora e venti sotto l’acqua dove era stato poco impegnato. Quando sei fuori dal vivo del gioco e fai quella parata significa avere un’eccezionale preparazione mentale. Ha avuto anche qualche linea di febbre stanotte. La maturità diventa fondamentale. Va bene far gol ma non dovevamo concedere nulla. Mario Rui, Kim e Rrahmani l’hanno gestita benissimo senza correre rischi“.

SCUDETTO –Noi sappiamo di avere un’occasione irripetibile e bisognerà comportarsi di conseguenza. Quando si è qui, l’atteggiamento deve essere quello di avere delle possibilità e di provare a giocare il nostro calcio rimanendo umili“.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Brahim Diaz potrebbe diventare un giocatore del Marocco!

Pubblicato

:

Brahim

Si sa, la Spagna è famosa per il suo settore giovanile: basti pensare a Gavi, Pedri e Ansu Fati, tutti giovani di cui sicuramente sentiremo parlare molto in futuro. Ma, a volte qualcuno finisce nel dimenticatoio per la nazionale basca. Si tratta di Brahim Diaz che, dopo aver fatto tutta la trafila delle selezioni giovanili, non ha mai avuto modo di esordire con la Nazionale maggiore, se non in amichevole. Come riporta Gianluca Di Marzio, Brahim Diaz nel prossimo giro di convocazioni per le Nazionali potrebbe essere protagonista di un cambio di squadra. Secondo quanto riportato da Lino Bacco, potrebbe dire addio alla Spagna, venendo convocato dal Marocco.

IL MOTIVO

Brahim Diaz, viste le mancate convocazioni della Spagna, potrebbe cambiare nazionale. Il cambio di selezione sarebbe reso possibile dalla nazionalità del padre del giocatore, marocchina. Adesso è solo questione di tempo. Il Marocco infatti, sarebbe intenzionato a convocare il calciatore del Milan per l’amichevole contro la Colombia in programma nel ritiro tra il 20 e il 28 marzo.

Continua a leggere

Calciomercato

Vecino-Lazio, parla Lucci: ”Non ha mai chiesto di essere ceduto”

Pubblicato

:

Dove vedere Hatayspor-Lazio

Negli ultimi giorni si sono fatte insistenti le voci che vedono Matias Vecino in difficoltà e, dunque, lontano dalla Lazio. Arrivato dall’Inter nella scorsa sessione di mercato, l’uruguaiano ha giocato 24 partite e segnando 3 gol. Con le fatiche Mondiali il suo utilizzo si è ridotto, ma una media del genere mostra tutta la fiducia di mister Sarri. Come riporta Gianluca Di Marzio infatti, il suo agente, Alessandro Lucci, lo vede tranquillo e sereno a Roma.

FUTURO ”Le voci su Vecino mi sorprendono. Il ragazzo non ha mai chiesto di essere ceduto. È molto felice alla Lazio ed è ben inserito all’interno di un gruppo squadra molto forte. Matias è riconoscente nei confronti della società per l’opportunità che gli ha concesso la scorsa estate. Le fatiche del Mondiale gli hanno tolto energia, anche a livello mentale, ma sta superando quello che è un semplice periodo di appannamento e a brevissimo tornerà ad essere quel calciatore importante visto fino a poco tempo fa”.

 

Continua a leggere

Calciomercato

Il Como prova a riportare in Italia Stefan Simic, ex Milan

Pubblicato

:

Si sa, nel mercato invernale tutto può succedere. Tutte le squadre cercano di rafforzarsi per cercare di portare al termine la stagione nel migliore dei modi, andando a sistemare qualche lacuna venuta fuori nella prima parte o c’è, chi aspetta di piazzare il colpo dell’anno last minute. Nelle ultime ore, come riporta TMW, è giunta la notizia dell’interessamento del Como per Stefan Simic, ex difensore del Milan.

STEFAN SIMIC

Classe 1995, Simic è un calciatore dell”Hajduk Spalato, compagno di Patrick Cutrone nelle giovanili del Milan. In questa stagione ha collezionato 15 presenze fra campionato, Coppa di Croazia e le qualificazioni alla Conference League. La situazione è ancora tutta in divenire, ma il Como sembra spingere in modo consistente per il suo arrivo.

Continua a leggere

Calciomercato

Cremonese, sprint per Borini e Cutrone: le ultime

Pubblicato

:

Cremonese

La Cremonese punta a rafforzare l’attacco e spinge su 2 nomi che circolano da tempo: Fabio Borini e Patrick Cutrone. Due innesti che potrebbero servire ad aumentare il peso in zona gol per la squadra di Ballardini.

LE TRATTATIVE

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, i grigiorossi starebbero valutando le situazioni di Borini e Cutrone. I due attaccanti stanno vivendo momenti diversi nella loro carriera: Cutrone non è più riuscito ad esprimersi come ai livelli del Milan e ora, dopo le esperienze in Premier, sta ritrovando la via del gol a Como (per lui 5 reti e una valutazione di 2 mln di euro). Borini è più o meno valutato le stesse cifre, ma in Turchia sta vivendo una seconda giovinezza, con ben 12 reti in campionato sin qui.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969