Connect with us

Flash News

Spettacolo all’Olimpico: la Roma affonda il Napoli

Pubblicato

:

Si apre all’Olimpico l’undicesima giornata di Serie A, con la Roma che ospita il Napoli. I giallorossi vogliono dare continuità al buon momento che stanno vivendo, nonostante i numerosi infortuni. I partenopei, invece, hanno bisogno dei tre punti per non perdere troppo il contatto con la vetta della classifica. Fonseca rilega di nuovo Florenzi in panchina, affidandosi a Çetin in difesa, con Mancini confermato a centrocampo. Ancelotti, invece, dovrà fare a meno di Allan, infortunato, con al suo posto Zieliński. Tornano dal primo minuto anche Mertens Mário Rui.

PRIMO TEMPO

La partita inizia con ritmi molto alti, con Roma e Napoli che si affrontano a viso aperto. Parte meglio la Roma che al 12′ ha una buona occasione con Pastore, per poi trovare il gol, al 19′, con Zaniolo, autore di una grandissima rete. Spinazzola lo serve dalla destra con un tocco rasoterra. Zaniolo prima sembra perdere il tempo del tiro, poi scarica un mancino fortissimo sotto la traversa, portando i giallorossi sull’1-0. Gioca meglio la Roma e, sulle ali dell’entusiasmo, al 23′, trova un rigore per un tocco col braccio di Callejon. Dal dischetto si presenta Kolarov che, però, si fa ipnotizzare da Meret che para il rigore e salva momentaneamente i suoi. Dopo il tiro dagli undici metri, il Napoli cresce e trova occasioni a raffica con InsigneMilik e Zieliński, che colpiscono anche una traversa e un palo. Tuttavia, i partenopei non riescono a trovare il gol e si va al riposo sul punteggio di 1-0 per la Roma. Un primo tempo spettacolare, in cui la Roma ha giocato meglio per i primi 25 minuti, salvo poi lasciare campo ad un Napoli rabbioso e voglioso di agguantare la gara. I legni, però, hanno detto di no.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo inizia come il primo: ritmi molto alti e Roma subito nel vivo del gioco. Al 54′, infatti, arriva il secondo gol della Roma: braccio largo di Mario Rui su cross di Pastore. Dal dischetto questa volta va Veretout che non sbaglia, anche se Meret aveva intuito e toccato la palla, troppo forte però per tenerla con la sola mano di richiamo. Raddoppio Roma, difficoltà per gli uomini di Ancelotti. Al 59′ è ancora Roma, che, con Kluivert, colpisce una traversa, portando a 16 il conto dei legni fatti registrare dalla Roma all’Olimpico questa stagione. La partita scorre che il Napoli che riprende un po’ di coraggio. Da segnalare una breve sospensione della gara al 68′, per cori di discriminazione territoriale da parte del pubblico giallorosso. Dopo la sospensione, il Napoli riesce a trovare il gol per accorciare le distanze. Al 72′, infatti, è il solito Milik a segnare, dopo un ottimo spunto di Lozano che serve la palla al polacco, che non sbaglia. Il tempo scorre senza grandi sussulti, se non un occasione di Zielinski al 91′, che calcia di poco largo. Al 96′, però, Cetin commette un fallo da ultimo uomo su Llorente. Il turco viene espulso per doppia ammonizione e l’arbitro concede punizione dal limite per il Napoli. Milik batte, ma colpisce la traversa. La Roma batte il Napoli e prosegue nella propria striscia positiva di risultati.

I giallorossi battono un Napoli che ha vissuto una gara di alti e bassi. Tuttavia, gli uomini di Fonseca stanno dimostrando una grande compattezza e soprattutto un enorme miglioramento della fase difensiva da quando Smalling ha iniziato a giocare a pieno regime. Tutto sommato vittoria meritata per la Roma, che vola al terzo posto in classifica. Il Napoli, invece, incassa una brutta sconfitta, restando quinta, in attesa della Lazio. Ai partenopei, nonostante la sfortuna nel primo tempo, è mancata la personalità giusta per agguantare il risultato, dopo il gol di Milik.

Fonte immagine di copertina: profilo Twitter ufficiale della Roma

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio e dintorni

Lega Pro, ad Ancona per la Torres arriva l’ottavo pareggio stagionale

Pubblicato

:

Modena

Nel girone B di Lega Pro, la Torres pareggia ad Ancona per 1-1, collezionando l’ottavo pareggio in quindici partite del suo campionato.

LA CRONACA

La squadra di Greco si presenta allo Stadio del Conero contro un’Ancona in grande forma, reduce da tre vittorie nelle ultime quattro.

I rossoblù, martoriati dalle assenze, vanno in vantaggio al trentesimo del pt, grazie al gol di Scappini con un destro a giro che non lascia scampo a Perucchini, chiudendo in vantaggio la prima frazione. Nella ripresa i padroni di casa trovano il pari definitivo, con un rigore causato da Ferrante ai danni di Lombardi (tra le proteste degli ospiti), e trasformato da Scappini al 67’.

La Torres rimane così al dodicesimo posto del campionato, dando l’impressione, ancora una volta, di non riuscire a fare il fatidico “passo in più”. Appuntamento domani, al Vanni Sanna, contro la Fiorenzuola.

LE PAROLE DEL MISTER

Il tecnico rossoblù, Alfonso Greco, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Centotrentuno.com sulla gara giocata:

Perdiamo punti un po’ per gli episodi un po’ per nostre ingenuità. È un peccato, anche perché oggi nonostante incontrassimo una grande squadra abbiamo fatto di necessità virtù. Il rigore è stato generoso ma noi abbiamo commesso una ingenuità. Vediamo se col Fiorenzuola ci sarà l’opportunità di recuperare qualcuno. Faremo il punto della situazione. Penso avremo Diakité squalificato, Lombardo è uscito con un risentimento muscolare. Affronteremo un’altra grande squadra, ma è un momento dove dovremo stringere i denti”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Milinkovic-Savic deluso: “Ora non dipende solo da noi”

Pubblicato

:

Success

Al termine del pirotecnico 3-3 tra Serbia e Camerun, valido per la seconda giornata del Gruppo G di Qatar 2022, Sergej Milinkovic-Savic ha parlato ai microfoni della Rai.
Il centrocampista della Lazio ha esternato la sua delusione per il risultato, che complica l’obiettivo del passaggio del turno per la Serbia:
“Siamo tutti molto delusi, eravamo stati bravi a rimontare il loro gol, ma poi abbiamo gestito malissimo il punteggio, smettendo di giocare. Adesso dobbiamo solo sperare che la Svizzera non batta il Brasile, per poterci giocare le nostre chances contro gli elvetici”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Caso Onana, Song puntualizza: “Dovrà tornare a rispettare le regole”

Pubblicato

:

Onana

Il Camerun ha conquistato il suo primo punto in questo Mondiale dopo una gara a suon di gol contro la Serbia, terminata sul 3-3.

A far notizia, il fatto che non ci fosse Onana, portiere dell’Inter, a difendere i pali della nazionale camerunense. È scoppiato un vero e proprio caso intorno al fatto e le spiegazioni si sono sparse a macchia d’olio nel web. Alcune voci davano un Onana arrabbiato per scelte tecniche e pronto ad abbandonare il Mondiale.

Il tecnico del Camerun, Rigobert Song, ha voluto precisare: “Avremo l’opportunità di capire se continuerà o meno i Mondiali con noi, dipende anche da lui: gli ho chiesto di aspettare. Dovrà tornare a rispettare le regole“. Il tecnico ha continuato: “Ovviamente la posizione del portiere è importante e lui è un giocatore importante, ma siamo in un torneo difficile e so cosa devo fare e questo è garantire che la squadra abbia la precedenza su individui. Ci vogliono rispetto e disciplina”.

Continua a leggere

Bundesliga

Il Chelsea ad un passo da Nkunku: le cifre

Pubblicato

:

Chelsea

Le voci attorno a questa trattativa si rincorrono da tempo, ma adesso sembra davvero imminente la chiusura per l’arrivo al Chelsea di Christopher Nkunku.
Il trequartista del Lipsia, assente al Mondiale con la Francia per un brutto infortunio rimediato poco prima dell’inizio della competizione, ha già svolto le visite mediche con il club inglese e si prepara a firmare il contratto.
Come riportato da Fabrizio Romano su Twitter, il Chelsea pagherà oltre 60 milioni di euro al Lipsia per il calciatore, che diventerà un calciatore dei Blues a partire da giugno 2023, salvo sorprese dell’ultimo minuto.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969