Connect with us
Spezia-Fiorentina, Dragowski: "Giocando così possiamo salvarci"

Flash News

Spezia, Dragowski: “Giocando così possiamo salvarci”

Pubblicato

:

Dragowski

Il portiere dello Spezia, Bartlomiej Dragowski, ex di turno nella sfida di oggi contro la Fiorentina, ha risposto alle domande dei giornalisti al termine del match.

“Si tratta di una sconfitta difficile da digerire, che fa male per come è arrivata, ma comunque l’umore della squadra già domani dovrà risollevarsi. Stiamo lavorando bene, sul campo giochiamo bene, dobbiamo solo passare questo momento in cui ci sta girando male. Forse è mancata un po’ di esperienza e su questo dobbiamo lavorare con serenità. Giocando così possiamo salvarci“.

Poi sul suo ex compagno di reparto Terracciano:

“Abbiamo costruito tanto gioco, creato tante occasioni di gol, devo fare i complimenti a Terracciano perché oggi ha parato davvero tutto. Quando si gioca con continuità tutto va nel migliore dei modi, qua mi trovo molto bene, sia col mister che con i compagni. Dispiace avere incassato il gol decisivo allo scadere, al termine di una prestazione senza dubbio positiva, in cui abbiamo giocato alla pari con la Fiorentina senza però uscire dal campo con dei punti”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Le probabili formazioni di Napoli-Juventus: Alcaraz titolare

Pubblicato

:

Carlos Alcaraz, giocatore della Juventus e della nazionale argentina - Serie A, Coppa Italia

LE PROBABILI FORMAZIONI DI NAPOLI-JUVENTUS – Oggi alle ore 20:45, allo Stadio Diego Armando Maradona di Napoli, andrà in scena il big match, Napoli-Juventus. Questa partita valevole per il 27° turno del campionato di Serie A 2023/24 è una sfida con vista Champions. Le due squadre infatti si giocano un posto per accedere alla competizione europea più importante per i club. Per i partenopei è molto importante vincere la sfida di stasera, dato che il quarto posto dista 8 punti.

QUI NAPOLI

Il Napoli è attualmente in classifica, con 40 punti conquistati (11 vittorie, 7 pareggi ed 8 sconfitte). I campani sono tornati alla vittoria nell’ultima sfida di campionato giocata, avendo battuto 6-1 in trasferta il Sassuolo. Quindi cercheranno la seconda vittoria consecutiva. Calzona ci proverà, confermando molto probabilmente 9/11 della formazione titolare della sfida scorsa.

Cambierà infatti qualcosa in difesa. Infatti centralmente, al fianco del confermatissimo Rrahmani tornerà Juan Jesus, ed a sinistra, al posto di Mario Rui, molto probabilmente ci sarà Mathias Olivera. 

QUI JUVENTUS

La Juventus è attualmente seconda in classifica, avendo conquistato 57 punti in 26 partite finora (17 vittorie, 6 pareggi e 3 sconfitte). Nel turno precedente, nella sfida contro il Frosinone, i bianconeri sono tornati alla vittoria dopo 4 partite in cui hanno ottenuto solo 2 punti (2 pareggi e 2 sconfitte). Quindi La Vecchia Signora vorrà centrare la seconda vittoria consecutiva anche per mantenere solida la seconda posizione in classifica dall’assalto del Milan. 

Rispetto alla sfida contro il Frosinone, nell’11 titolare Max Allegri dovrebbe apportare cambiamenti a centrocampo. Cambiaso sarà spostato centralmente al fianco del confermatissimo Locatelli e della novità Alcaraz. A destra ci dovrebbe essere Weah, a sinistra va verso la conferma Kostic. Confermato il duo d’attacco Vlahovic – Chiesa.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI NAPOLI-JUVENTUS

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Olivera; Anguissa, Lobotka, Traorè; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. Allenatore:Calzona

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Rugani; Weah, Cambiaso, Locatelli, Alcaraz, Kostic; Vlahovic, Chiesa. Allenatore: Allegri

Continua a leggere

Flash News

Le probabili formazioni di Atalanta-Bologna: di nuovo Lookman dal 1′

Pubblicato

:

Atalanta Milan 1-0 resoconto primo tempo

LE PROBABILI FORMAZIONI DI ATALANTA-BOLOGNA – Quest’oggi andrà in scena al Gewiss Stadium di Bergamo, Atalanta-Bologna. Nella sfida, valevole per il 27° turno del campionato di Serie A 2023/24, le due squadre si contendono un posto per accedere alla prossima edizione della Champions League.

QUI ATALANTA

Attualmente l’Atalanta si trova al 6° posto in classifica. In 26 partite ha conquistato 46 punti (14 vittorie, 4 pareggi, ed 8 sconfitte). La Dea ha perso l’ultima partita di campionato giocata. Ha subito un netto 4-0 dall’Inter di Simone Inzaghi.

Rispetto alla sfida giocata mercoledì, Gian Piero Gasperini non dovrebbe fare moltissimi cambiamenti di formazioni, avendo tutta la rosa al completo. Il modulo sarà sempre lo stesso. Cambierà invece qualcosa negli uomini, presumibilmente a centrocampo, dove potrebbero ruotare 3 uomini su 4. L’unica conferma è Ederson, poi a destra dovrebbe essere schierato Holm, a sinistra Ruggeri, e vicino Ederson dovrebbe essere schierato De Roon. 

Cambierà anche l’attaccante che affiancherà Charles De Ketelaere. Il belga sarà affiancato da Ademola Lookman. Il nigeriano tornerà titolare dopo che le ultime due partite le ha iniziate dalla panchina.

QUI BOLOGNA

Attualmente il Bologna è al 4° posto in classifica. Ha conquistato 48 punti in 26 partite (13 vittorie, 9 pareggi e 4 sconfitte) e punta alla sesta vittoria consecutiva in campionato. Ha vinto la scorsa partita contro l’Hellas Verona per 2-0. 

Rispetto a questa sfida, Thiago Motta dovrebbe confermare l’11 iniziale proposto per la sfida contro gli scaligeri. Skorupski in porta; difesa a 4 con Posch, Beukema, Lucumì e Kristiansen. Sulla linea mediana ci saranno Fabbian e Freuler e sulla trequarti Orsolini, Ferguson, Ndoyea sostegno dell’unica punta Joshua Zirkzee. 

LE PROBABILI FORMAZIONI DI ATALANTA-BOLOGNA

ATALANTA (3-4-1-2): Carnesecchi; Scalvini, Djimsiti, Kolasinac; Holm, De Roon, Ederson, Ruggeri; Koopmeiners; Lookman, De Ketelaere. Allenatore: Gian Piero Gasperini

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Beukema, Lucumì, Kristiansen; Fabbian, Freuler; Orsolini, Ferguson, Ndoye; Zirkzee. Allenatore: Thiago Motta

Continua a leggere

Flash News

Ansia Ilic: il ginocchio preoccupa e il resto della stagione è a rischio

Pubblicato

:

Ivan Ilici Duvan Zapata Torino Serie A

Ivan Ilic ha lasciato anzitempo il campo di gioco, durante Torino-Fiorentina di ieri sera. Nelle prime battute del match, infatti, il centrocampista serbo del Torino ha subìto uno scontro di gioco con Biraghi, in occasione del quale, il suo ginocchio sinistro ha avuto una torsione innaturale. Sin da subito è sembrato un problema molto grave. Le cure direttamente dal campo sono servite a poco, visto che al 9′ Ivan Juric ha dovuto forzatamente sostituirlo, per lasciare spazio a Samuele Ricci.

Tuttosport informa che le sensazioni iniziali non sono affatto buone. Il centrocampista faticava anche a stare in piedi e sin da subito ha iniziato ad aleggiare un po’ di pessimismo. A primo impatto, sembra che la zona del ginocchio interessata fosse la rotula. Ma eventuali esami e accertamenti verranno svolti solo tra oggi e domani. E tanto tempo, di conseguenza, biosgnerà aspettare per avere risposte più certe.

A primo impatto, sembra quasi scontato che Ilic non ci sarà venerdì prossimo, contro il Napoli. Ma il problema sembra dover perdurare per molte gare. Tuttavia, un velato ottimismo fa pensare che la stagione di Ilic non sia ancora volta al termine. Il centrocampista serbo potrebbe tornare per le ultime gare. La cosa certa è che, a 11 gare da termine, almeno la metà sembrano compromesse.

Continua a leggere

Flash News

Rinnovo vicino per Simone Inzaghi: cosa dicono i risultati

Pubblicato

:

Simone Inzaghi Inter Serie A Champions League Coppa Italia Mondiale per club

Simone Inzaghi e l’Inter sembrano destinati a proseguire insieme per i prossimi anni. Questo è ciò che dice La Gazzetta dello Sport, che ha dedicato la sua prima pagina proprio ai nerazzurri. Il titolo “L’Inter tiene tutti” è esemplificativo del messaggio. I nerazzurri vogliono fare cerchio attorno al gruppo squadra, che sta viaggiando a ritmi forsennati in questa stagione. E tra questi, ci sarebbe anche Simone Inzaghi, direttore d’orchesta della squadra capolista in Serie A.

Il quotidiano rosa scrive, infatti: “Il desiderio (reciproco) di stare insieme è tale che il rinnovo, scontato, possa non essere solo di un anno come avvenuto l’ultima volta, ma spingersi fino a due. Nel caso, Inzaghi verrebbe blindato fino al 2027, proprio la nuova data di scadenza dei dirigenti dell’area sportiva, da Beppe Marotta a Piero Ausilio. La continuità tecnica parte proprio da loro, abituati a bruciare sul tempo la concorrenza: i due parametri zero che hanno già arruolato per il 2024-25 Zielinski in mezzo e Taremi davanti, tappano in partenza i possibili prossimi buchi“.

Lo scorso anno l’Inter aveva notificato il prolungamento di contratto del tecnico, spostando la scadenza dal giugno 2024 al giugno 2025. Ora, il rinnovo potrebbe essere addirittura biennale. Con giugno 2027 come probabile deadline e gli ottimi risultati raggiunti, Inter e Inzaghi si mettono in una botte di ferro.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969