Elliott proprietario, Paolo Scaroni presidente, Ivan Gazidis amministatore delegato, Paolo Maldini direttore tecnico e Zvonimir Boban Chief Football Officer. Il Milan post macerie cinesi sembra finalmente completo dopo una stagione vissuta al cardiopalma. La scelta di Giampaolo, ufficiale nella settimana appena trascorsa, ha dato poi certezze sul versante sportivo, in dubbio nell’ultimo mese di maggio quando Gattuso sembrava in costante discussione e l’arrivo di Boban ha restituito certezze dopo il travagliato addio di Leonardo.

Sembra spirare un nuovo vento dalle parti di Casa Milan, una tramontana di cambiamenti e di forza rigeneratrice che si è presentata portando in dote Krunic dall’Empoli e ha continuato ad imperversare con le notizie provenienti da Madrid. Un Milan dunque che restituisce un’immagine diversa rispetto a quella dipinta dalle voci che, rincorsesi nelle ultime settimane, volevano i rossoneri in crisi e lontani dall’aver trovato un assetto stabile e coerente con i propri obiettivi. In attesa delle prossime mosse di mercato, il Milan di Gazidis, Maldini e, da pochi giorni, anche di Boban, riflette l’immagine di un gigante in procinto di tornare ai suoi antichi splendori.

(Fonte immagine di copertina: profilo social ufficiale della squadra)