Connect with us

Flash News

Stefano Tacconi ricoverato d’urgenza a causa di un’emorragia cerebrale

Pubblicato

:

Tacconi

Stefano Tacconi è stato ricoverato d’urgenza in queste ultime ore a causa di una emorragia cerebrale all’ospedale di Alessandria, come riportato da Calcio Totale nel loro profilo Instagram.

Tacconi avrebbe avvertito un malessere nella giornata di ieri, mentre si trovava ad un evento ad Asti. La prognosi dell’ex portiere è, attualmente, riservata. La redazione di Numero Diez si stringe agli auguri di pronta guarigione.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Per il Torino obiettivo Baniya del Karagumruk, ma occhio alla Roma

Pubblicato

:

Bayeye

Rayyan Baniya è un giocatore turco classe ’99 del Karagumruk. Il suo ruolo è il difensore centrale ma ha anche il vizio del gol, ed è ciò che farebbe al caso del Torino per rinforzare la difesa.

Secondo quanto affermato da TMW, i granata hanno preso contatto con i turchi per un possibile acquisto. Tuttavia, dovranno fare i conti con la concorrenza della Roma, alle prese con la spinosa situazione legata a Smalling.

Tornando a Baniya, il calciatore è stato nell’ultimo periodo frenato da un infortunio, che lo ha tenuto fuori dal campo per un mese, ma sembra essere tornato in ottima forma. Ha infatti siglando una doppietta nel pareggio contro il Gaziantep.

Il giocatore ha militato in passato nella primavera del Verona e successivamente in Serie C nel Renate e nel Mantova prima di passare in Turchia.

Sul turco ci sono anche le big della Super Lig, Galatasaray e Fenerbache oltre anche a due squadre tedesche.

Ciò che lo rende appetibile è anche la sua valutazione che balla tra i 5 e i 7 milioni di euro.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Torres, le parole di Greco alla vigilia del match con il Gubbio

Pubblicato

:

TORRES GUBBIO GRECO

TORRES GUBBIO GRECO – Dopo la vittoria contro la Carrararese, la Torres torna al Vanni Sanna per ritrovare quella vittoria in casa che manca dal 5 novembre, 2-1 contro il Montevarchi. Il tecnico rossoblù Alfonso Greco, alla vigilia della gara, ha chiesto di dare continuità dopo il successo in Toscana.

Queste le dichiarazioni complete, ai microfoni di Centotrentuno:

SUL MATCH DI CARRARA

Avevamo bisogno di una vittoria del genere, ottenuta sapendo soffrire. Abbiamo dimostrato coraggio ma anche cattiveria nel sfruttare le occasioni create. Aspetto che invece non avevamo avuto in altre occasioni recenti. Credo sia stato un bel segnale, dato con lo spirito che serve per questa categoria. Questa è la strada giusta per noi. Ora serve la corretta mentalità per continuare a fare punti pesanti andando a giocare con uno spirito da battaglia contro chiunque. Dobbiamo dare continuità

LA PARTITA CON IL GUBBIO

“Sarà l’ennesima prova complessa e piena di insidie per noi. Loro sono in fiducia e sono una squadra con tante qualità, soprattutto nel reparto avanzato. Arrivano da una serie di vittorie anche contro squadre dirette avversarie per la zona playoff e non vorranno fermarsi a Sassari. Noi però abbiamo preparato la sfida come sempre con la voglia di giocarcela contro qualunque avversario, e vogliamo fare bene davanti al nostro pubblico. Sarà una partita intensa”

SULLA DISPONIBILITÀ DI RUOCCO

No, ancora è troppo presto. Abbiamo deciso di non rischiare. Non lo porterò nemmeno in panchina perché altrimenti potrebbe esserci la tentazione di schierarlo a gara in corso ma sarebbe pericoloso per il suo completo recupero. Il piano è quello di aggregarlo al gruppo a partire dalla prossima settimana per poi convocarlo in vista della trasferta contro la Fermana del 17 dicembre”

SULLA SITUAZIONE DEGLI ALTRI GIOCATORI

Heinz si trascina da tempo dei fastidi muscolari e decideremo solo all’ultimo se aggregarlo almeno in panchina oppure no. Lombardo ancora è indisponibile così come i lungodegenti Sanat e Scotto. Rientra invece dalla squalifica Dametto”

Continua a leggere

Calcio Internazionale

[VIDEO] Song ripreso di nascosto sul caso Onana

Pubblicato

:

Dove vedere Bayern Monaco-Inter

Abbiamo tutti assistito all’addio di Onana, da un giorno all’altro, al Mondiale del Camerun. Il portiere dell’Inter è entrato in conflitto con l’allenatore Song sul modo di giocare. Proprio in questo momento sui social sta spopolando un video, girato all’insaputa di Song, del tecnico che parla dell’accaduto. Nel video si sente l’allenatore dire: “Il giorno della partita con la Serbia ho detto a Onana che avevo bisogno di parlargli e lui ha cominciato a piangere. Gli ho detto: ‘Non ho tempo per parlare di queste cose, ti ho chiamato ieri e non sei venuto a parlarmi. Parlo con Aboubakar, Choupo-Moting e Anguissa che sono i giocatori più rappresentativi della squadra e non posso parlare con te?“. L’allenatore ha poi continuato: “In allenamento Onana dà spettacolo, in campo si prende troppi rischi. Gliel’ho ripetuto: ‘Non devi rischiare, rinvia ai lati del campo, non in mezzo’. E lui mi ha risposto: ‘Sto giocando, non ho tempo per parlare con te’”. In albergo invece di venire a parlare con me è andato dal presidente Samuel Eto’o. E il presidente lo ha mandato… io non so dove”.

IL VIDEO

 

 

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Continua il caso D’Onofrio: rischia anche Trentalange!

Pubblicato

:

Behrami

Un mese fa, più precisamente il 10 novembre 2022, è stato arrestato Rosario D’Onofrio. L’ex procuratore capo dell’Aia (Associazione italiana arbitri) è stato uno dei 42 arrestati per traffico internazionale di droga. Subito dopo l’arresto, avvenuto dopo l’indagine della Dda di Milano e la Guardia di Finanza, D’Onofrio si è dimesso dalla propria carica nell’Aia. 

TRENTALANGE RISCHIA

D’Onofrio entrò all’interno dell’Aia sotto la guida Nicchi ed è stato nominato procuratore capo sotto la guida TrentalangeProprio quest’ultimo, dopo l’indagine condotta dalla FIGCrischia il deferimento. A riportarlo è ANSA che scrive: Il capo della Procura della Federcalcio, Giuseppe Chinè ha notificato l’atto di chiusura indagini sulla vicenda del procuratore Aia Rosario d’Onofrio, arrestato con accuse di narcotraffico. Nel corso delle indagini sono emersi “comportamenti disciplinarmente rilevanti” del presidente dell’Aia Alfredo Trentalange che rischia ora il deferimento. Il n.1 della Figc Gabriele Gravina ha appena convocato per il 19 dicembre un consiglio federale con al punto 4 dell’ordine del giorno “situazione Aia: provvedimenti conseguenti”.

 

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969