Connect with us
Su Cesare Casadei l'Inter guarda il dito e non la luna

Calciomercato

Su Cesare Casadei l’Inter guarda il dito e non la luna

Pubblicato

:

Chi è Benjamin Tahirovic, il giovane svedese convocato da Mourinho

Negli ultimi caldissimi giorni di calciomercato si parla con insistenza di possibili trattative da parte di Chelsea, Nizza e altre compagini europee per il giovane diamante dell’Inter, Cesare Casadei.
Centrocampista classe 2003, dotato di grande tecnica e dinamicità, dirompente negli inserimenti, forte nella progressione ed efficace in fase di copertura, vanta 16 gol e 5 assist nell’ultima stagione con la primavera dell’Inter.

Ha insomma tutte le carte in regola per rientrare nello scacchiere tecnico di Inzaghi, ma una situazione economica del club non proprio idilliaca sembra stia facendo tentennare la dirigenza nerazzurra davanti ai decisi affondi del Nizza, ma soprattutto del Chelsea, che corteggia il giocatore dall’inizio della sessione estiva di calciomercato.

Tutto sembra condurci a una cessione del gioiellino, che porterebbe comunque nelle casse della squadra di Zhang svariati milioni e un pò di ossigeno al bilancio (per un giocatore che tra l’altro non ha mai solcato i campi della Serie A), ma a conti fatti l’Inter guarda il dito e non la Luna, per vari motivi.

Il primo è puramente tattico: l’Inter ha bisogno di più gol dal centrocampo e più soluzioni.

Nonostante il gioco propositivo e arrembante mostrato dalla squadra di Inzaghi, quest’ultima ha dimostrato alcune volte di dipendere un po’ tanto dalla coppia d’attacco e di mancare di decisività dal centrocampo. Nonostante la qualità e la duttilità di questo reparto, nell’Inter manca comunque quella figura in grado di inserirsi coi tempi giusti e rispondere ai numerosi cross che arrivano dagli esterni, oltre che sfruttare i cospicui spazi che il gioco della squadra viene a creare.

Casadei risponderebbe perfettamente a queste caratteristiche, è un giocatore che fa dell’inserimento in aria a luci spente il suo punto di forza e che, magari a partita in corso, potrebbe rivelarsi un jolly importante in grado di spostare gli equilibri. E’ inoltre ottimo in fase di interdizione e di recupero palla, potrebbe quindi ritornare utile nel caso in cui si dovesse mantenere un risultato o servisse fisicità in mezzo al campo.

Un altro motivo per cui prima di vendere un giocatore di questo tipo bisognerebbe pensarci mille volte sono i suoi ampi margini di crescita.

Da un lato prettamente economico, se il giocatore venisse inserito in prima squadra e valorizzato con un giusto minutaggio, nell’arco di qualche anno potrebbe raddoppiare se non triplicare il suo valore attuale, portando così nelle casse dell’Inter (nel caso di una sua cessione) una plusvalenza ancora maggiore rispetto a quella che si genererebbe in questa sessione di mercato. Il giovane ha, come abbiamo detto, ampi margini di crescita, e privarsene ora sarebbe un’operazione antieconomica sia per le casse del club che per il campo.

Un ultimo punto che vorrei toccare è quello della gestione dei giovani da parte dell’Inter.

E’ una delle squadre con l‘età media più alta in Serie A e, soprattutto in un periodo di crisi economica come questo, avrebbe un drammatico bisogno di ringiovanire la rosa e ripartire da talenti di livello proprio come Casadei, da valorizzare ed inserire in un contesto virtuoso.

Nonostante la primavera dell’Inter si dimostri essere una delle migliori d’Italia, i giovani interisti spesso faticano a ritagliarsi un posto in prima squadra, un altro esempio è la gestione di Pinamonti reduce da un’ottima stagione all’Empoli e ormai vicinissimo alla cessione, che magari con un po’ di fiducia e coraggio in più sarebbe potuto diventare centrale nel progetto. Per non parlare del caso Zaniolo svenduto alla Roma nella trattativa per Nainggolan e divenuto oggi uno dei migliori se non il miglior prospetto italiano.

La dirigenza nerazzurra sembra spesso pensare a tappare le mancanze in rosa in modo temporaneo tramite parametri zero con ingaggi monstre di cui poi è difficile liberarsi (vedi Sanchez o Vidal), piuttosto che agire con lungimiranza responsabilizzando e valorizzando un giovane, strategia quest’ultima che rispetto alla prima pagherebbe molto di più.

E’ quindi importante, soprattutto nel calcio moderno in cui le società il più delle volte si autofinanziano e investono sui settori giovanili, non farsi scappare i talenti di livello, soprattutto se fanno parte del proprio vivaio. Se Casadei dovesse essere ceduto, potrebbe diventare l’ennesima occasione persa per l’Inter e per il nostro calcio.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calciomercato

Spinazzola pronto a salutare la Roma: la Juventus fiuta il colpo

Pubblicato

:

Spinazzola

La Roma a fine stagione dovrà far fronte a diverse, probabili, partenze a parametro zero. Tra i calciatori in scadenza di contratto ci sarebbe anche Leonardo Spinazzola, già fortemente richiesto in giro per il mondo e per il quale spunterebbe un’opportunità piuttosto ghiotta.

Il terzino italiano, infatti, potrebbe diventare un’obiettivo concreto per il mercato della prossima stagione della Juventus e l’idea non sarebbe infondata. Alle basi di questo avvicinamento, oltre che il lungo periodo passato a Torino, ci sarebbero i contatti costanti tra l’entourage del giocatore, guidati da Davide Lippi, e la dirigenza del club bianconero.

Spinazzola, però, sarebbe già corteggiato da diversi club dell’Arabia Saudita e, a tal punto, potrebbe risultare decisiva la voglia del calciatore di restare in Europa. Sin da gennaio, il team del calciatore ha fatto presente al parco dirigenziale della Roma come non ci fossero margini di rinnovo. E, seppur il cambio in panchina abbia aumentato notevolmente l’importanza dello stesso all’interno della squadra, l’intenzione sarebbe valutare con estrema attenzione il mercato italiano ed europeo, aprendo eventualmente a quello arabo.

La Juventus starebbe attenzionando il mercato dei parametri zero e, seppur ci siano tanti tanti dubbi sulla tenuta fisica di Spinazzola, l’acquisto potrebbe rivelarsi semplice e di notevole importanza. Tuttavia c’è del tempo per valutare, senza creare illusioni, prima di dire no definitivamente.

Continua a leggere

Calciomercato

Fabbian brilla: l’Inter pensa alla recompra

Pubblicato

:

Fabbian Bologna Inter Serie A

Brilla la stella di Giovanni Fabbian, in quel di Bologna. Il centrocampista classe 2003 si sta prendendo prepotentemente la scena in rossoblù, con gol pesanti e prestazioni eccelse, anche se da subentrato. E dalle parti di Viale della Liberazione, a Milano, sede dell’Inter, si inizia a riflettere sul da farsi.

Sicuramemente il diritto di riacquisto, fissato a 12 milioni di euro, è un assist importante per l’Inter, che ha una corsia preferenziale sul giocatore uscito dal suo vivaio. Ma la realtà dei fatti racconta di una squadra, l’Inter, che avrebbe anche bisogno di un profilo come quello di Fabbian. Rapido, fisico, dotato di buona qualità e anche giovane, Fabbian potrebbe essere il degno erede di Henrikh Mkhitaryan, la cui età impone ai nerazzurri di guardarsi attorno per un possibile sostituto nel medio-breve periodo.

Il giocatore in questione potrebbe essere proprio Fabbian, prodotto fatto in casa dall’Inter, che dopo due anni di lontananza, inizia a guardarlo con attenzione. Difficile dire se Fabbian possa restare già in questa estate, in casa Inter. Ma Tuttosport spiega come la dirigenza nerazzurra stia seriamente pensando ad un acquisto, magari concedendogli anche un altro anno di “esperienza” lontano da casa. Specialmente se, come sembra, il Bologna riuscisse a centrare una clamorosa qualificazione in Europa e Fabbian ne fosse uno dei protagonisti.

Continua a leggere

Calciomercato

Arthur può restare a Firenze a una condizione: l’indiscrezione

Pubblicato

:

Arthur, giocatore della Fiorentina - Serie A, Coppa Italia, Conference League

La Fiorentina starebbe pensando di riscattare Arthur Melo, centrocampista di proprietà della Juventus. Il centrocampista brasiliano sta trovando continuità nella formazione di Italiano. Tuttavia, come riporta Tuttosport, tale trattativa sarebbe agli albori ed è tutt’altro che semplice. Infatti la richiesta di venti milioni di euro della Juventus per il riscatto non convince la dirigenza della Fiorentina, la quale vorrebbe trattare al ribasso.

A far dubitare la Viola si aggiunge anche la poca affidabilità sulla tenuta fisica del brasiliano, nonostante sia stato costretto a fermarsi solo una volta nel corso di questa stagione. L’ultimo e unico infortunio è stato un affaticamento muscolare, che lo ha bloccato ai box per il match contro il Lecce, poi perso dalla Fiorentina. Inoltre, dopo questo affaticamento, Arthur non ha ancora mai giocato 90′ e sarebbe persino in dubbio per la partita di lunedì contro la Lazio. Quindi è necessario che il classe ’96 ritrovi la sua integrità fisica per dare certezze alla Viola, la quale ha bisogno di risposte più sicure per trattare il suo rinnovo.

Continua a leggere

Calciomercato

UFFICIALE – Ivan Provedel ha rinnovato con la Lazio fino al 2028

Pubblicato

:

Empoli-Lazio

La notizia era nell’aria da diverso tempo ma ora è arrivata anche l’ufficialità: Ivan Provedel ha rinnovato con la Lazio fino al 2028. Il portiere biancoceleste è ormai una garanzia tra i pali per Maurizio Sarri e con il rinnovo ha contestualmente spazzato via ogni voce di mercato che era iniziata a circolare su di lui: nella sessione invernale di calciomercato si iniziava a parlare di interesse dalla Premier League e non solo. L’obiettivo e la priorità dell’estremo difensore laziale, però, è stata solo e sempre il rinnovo.

LAZIO, RINNOVO FINO AL 2028 PER PROVEDEL: I DETTAGLI

Secondo quanto riportato dall’esperto di mercato Nicolò Schira su X, l’ex portiere dello Spezia ha siglato un contratto fino al 2028 con adeguamento nella parte economica. Si è passati infatti da 1,3 milioni di euro di stipendio più bonus a 2 milioni fissi. Un atto di stima della società capitolina nei confronti di un portiere dal grandissimo futuro anche in ottica Nazionale.

LAZIO, RINNOVO FINO AL 2028 PER PROVEDEL: IL COMUNICATO UFFICIALE 

La S.S. Lazio è lieta di annunciare il rinnovo di contratto di Ivan Provedel.

Arrivato nella Capitale nell’agosto 2022, in breve tempo l’estremo difensore classe 1994 si è ritagliato, a suon di duro lavoro e altissime prestazioni, un ruolo di primordine all’interno della formazione guidata da mister Sarri.

Ha concluso la prima annata in biancoceleste con un totale di 45 presenze e 22 clean sheet, ricevendo anche il premio come MVP – Miglior Portiere della Serie A TIM 2022/2023.

La seconda stagione è iniziata in modo a dir poco straordinario: rimarrà nella storia del club il suo colpo di testa vincente nella prima giornata di Champions League contro l’Atletico Madrid.

Nel frattempo, il dato relativo alle gare terminate con la porta involata è salito a 45 dopo il convincente 2-0 esterno di ieri contro il Torino, gara all’interno della quale si è fatto ancora una volta notare per i suoi preziosi interventi e la guida attenta di tutto il reparto arretrato”.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969