Connect with us
L’editoriale di Elio Arienti - Verso la Supercoppa, passando per Napoli-Juve

La nostra prima pagina

L’editoriale di Elio Arienti – Verso la Supercoppa, passando per Napoli-Juve

Pubblicato

:

Napoli

Mentre il campionato pare abbia preso un indirizzo ben preciso dirigendosi a grandi passi verso il Napoli – assai eloquente è il risultato del big-match al “Maradona” fra i partenopei e la Juventus -; le altre arrancano e vanno avanti a piccoli passi ormai praticamente (quasi) certe che fra l’undici di Luciano Spalletti e lo scudetto non ci sia possibilità di qualsivoglia interferenza. Ovvio, le avversarie al titolo proveranno, fino alla fine, a rimescolare le carte in tavola, ma contro Osimeh e soci pare difficile riuscire a spuntarla. Ne sa qualcosa proprio la Vecchia Signora che ha cercato, nello scontro diretto, di arginare con ogni mezzo, le folate offensive degli azzurri napoletani ma al cospetto di chi ha deciso di darti una severa lezione e farti capire chi è il padrone assoluto del campionato c’è solo da arrendersi e alzare bandiera bianca.

Questo Napoli, inutile negarlo, è una vera e propria macchina da gol (44 quelli realizzati finora in campionato), una corazzata con una forza d’urto impressionante, praticamente impossibile da contenere. E se così stanno le cose, allora fermiamoci e ragioniamo: inutile correre a perdifiato per tentare di raggiungere un obiettivo pressoché irraggiungibile, ci sono altri traguardi da mettere nel mirino come, ad esempio, quello che da qui a qualche ora vedrà in scena, all’interno del rettangolo verde del “King Fadh International Stadium” di Riyadh, in Arabia Saudita, Milan e Inter che proveranno ad aggiudicarsi la Supercoppa Italiana. D’accordo, non avrà nulla a che fare con lo scudetto o una coppa europea, ma è comunque un trofeo di pregio che, messo in bacheca, andrà a dare lustro alla stagione e a incrementare il proprio, personalissimo palmares.

Le due milanesi, comunque, arrivano a questo importante appuntamento con non pochi problemi e dubbi di formazione causa infortuni e acciacchi di vario genere ma sicuramente non molleranno la presa e se la giocheranno fino all’ultima goccia di sudore senza lasciare nulla al caso e cercando, nel contempo, di regalare agli spettatori sugli spalti un minimo di spettacolo. Non sarà facile, considerato, come dicevamo, il gran numero di giocatori fermi ai box, ma tant’è! Serve fare di necessità virtù ma, soprattutto, serve ritrovare lo spirito giusto, una mentalità adeguata possibilmente vincente e la verve dei momenti migliori. Inutile – anzi, deleterio – piangersi addosso. Per quello ci sarà tempo e modo…

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Giovani per il futuro

Chi è Warren Zaïre-Emery, il nuovo beniamino classe 2006 del PSG

Pubblicato

:

Caen

CHI È WARREN ZAÏRE-EMERY – Warren Zaïre-Emery è un giovane centrocampista di proprietà del PSG, protagonista con la maglia dei parigini. Con la sua rete contro il Montpellier, è diventato il più giovane marcatore nella storia del Paris Saint-Germain in Ligue 1. Ma chi è Warren Zaïre-emery? Analizziamo la sua carriera e le sue caratteristiche.

WARREN ZAÏRE-EMERY, IL TUTTO-CAMPISTA DEL PSG

Zaïre-Emery è un centrocampista che gioca principalmente come mediano. Tuttavia, è stato spesso schierato anche come mezz’ala. È molto bravo in fase di impostazione della manovra, ma anche nei recuperi difensivi. Inoltre, è molto abile nella gestione del pallone ed ha anche un’ottima visione di gioco.

GLI ESORDI ALL’AUBERVILLIERS E IL PASSAGGIO AL PSG

Warren Zaïre-Emery nasce l’8 marzo 2006 a Montreuil, in Francia. La sua carriera ha inizio molto presto. Nel 2011, infatti, entra a far parte del settore giovanile dell’Aubervilliers.

Nel 2014 viene notato dai talent scout del Paris Saint-Germain, che non esistano ad assegnargli un posto nel settore giovanile. Nella stagione 2020/21 viene aggregato all’under 17, dove si dimostra uno dei talenti cristallini del PSG. Le sue ottime prestazioni in under-17 gli valgono la promozione in under-19. Con la primavera dei parigini, nella stagione 2021/22, mette a segno 2 gol e sigla 2 assist in 10 presenze tra campionato e Youth League.

Nella stagione attualmente in corso, arriva la chiamata tra i grandi. Mister Galtier lo convoca per diversi match e, alla seconda presenza il Ligue 1, firma la prima rete da professionista, diventando a soli 16 anni il più giovane marcatore nella storia del Paris Saint-Germain in Ligue 1.

FUTURO A TINTE BLUES

Ottimi numeri anche nelle selezioni giovanili delle Francia per Zaïre-Emery. Fino ad ora, infatti, il giovane centrocampista del PSG ha totalizzato 2 reti tra under-16, under-17, under-18 e under-19. Inoltre, con l’under 17, nel 2022 si è laureato campione d’Europa.

La sua carriera internazionale è appena iniziata, ma una cosa è certa: in futuro sentiremo molto parlare di Warren Zaïre-Emery.

Continua a leggere

Calciomercato

Vignato si presenta all’Empoli: ”A Bologna ho perso le mie caratteristiche”

Pubblicato

:

Vignato Bologna

Dopo la chiusura del mercato di riparazione è tempo di presentazioni per i nuovi acquisti. Nella giornata odierna è toccato all’Empoli che ha presentato i suoi due nuovi acquisti del mercato di gennaio: Roberto Piccoli ed Emanuel Vignato. I due calciatori, provenienti rispettivamente da Atalanta e Bologna, si sono detti felici di questa opportunità.

In particolare, Vignato si è espresso molto sul suo trasferimento, vista la prima parte di stagione molto in ombra al Bologna. Sul calo di rendimento l’ormai ex emiliano ha parlato in modo sicuro, soffermandosi sul modulo: “Quando sono arrivato a Bologna giocavamo con un modulo che mi si addiceva di più. Nel secondo anno cambiando modulo ho perso un pò le mie caratteristiche. Come posizione mi trovo bene sia trequartista che sull’esterno”.

Ha poi parlato dei sui nuovi compagni e dell’imminente partita contro lo Spezia: “Avere dei giocatori forti come Baldanzi e Pjaca mi aiuterà a migliorare. Fisicamente sto bene, mi sono sempre allenato, penso di giocare il più possibile e ritrovare qualche certezza che ho avuto meno. Spezia? Sarà molto difficile perché sono una squadra fisica, daranno il massimo. Spero naturalmente di esordire con l’Empoli“.

 

Continua a leggere

La nostra prima pagina

Dove vedere Milan-Torino in tv e streaming

Pubblicato

:

Dove vedere Milan-Torino

DOVE VEDERE MILAN-TORINO IN TV E STREAMING – Venerdì 10 febbraio alle ore 20:45 a San Siro andrà in scena MilanTorino. La squadra di Pioli affronterà quella di Juric nell’anticipo del venerdì, in quanto i rossoneri scenderanno in campo martedì sera contro il Tottenham in Champions League.

COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE

Il Milan sta attraversando un periodo molto buio: l’ultima vittoria risale al 4 gennaio contro la Salernitana. Dopo quella vittoria sono solo risultati negativi, a partire dalla eliminazione in Coppa Italia contro il Torino, fino ad arrivare alle sconfitte amare contro l’Inter in Supercoppa per 3-0 e in campionato domenica sera. Il dato che preoccupa di più Pioli è sicuramente quello difensivo: difatti i rossoneri nelle ultime 7 partite hanno subito 18 gol. Venerdì sera è una grande occasione per tornare a vincere a San Siro, davanti ai propri tifosi, che, nonostante il brutto periodo, hanno sempre sostenuto la squadra.

Dopo l’eliminazione in Coppa Italia contro la Fiorentina, il Torino vuole giocarsi le proprie carte in campionato. La stagione dei granata fino a questo momento è ottima. La squadra di Juric è in lotta per un posto nelle coppe europee, settima in classifica. La sfida contro il Milan è una grande occasione per continuare a sognare, la “scala del calcio” è il posto giusto dove farlo.

 

DOVE VEDERE MILAN-TORINO IN TV E STREAMING 

Il match tra Milan e Torino che ci sarà venerdi 10 febbraio alle 20:45 a San Siro, sarà trasmesso in diretta esclusiva su DAZN. Gli abbonati potranno vederlo su smart tv scaricando l’app della piattaforma, oppure utilizzando dispositivi come Xbox e Playstation, oppure Amazon Fire Stick, Google Chromecast, Apple TV box o simili. Per gli abbonati di Sky che hanno sottoscritto l’abbonamento ‘Zona Dazn’, inoltre il match sarà visibile in tv sul canale 214 di Sky. Sarà disponibile esclusivamente su DAZN: sarà sufficiente accedere al sito della piattaforma, oppure scaricare l’app su dispositivi come pc, smartphone o tablet.

La telecronaca dell’incontro sarà affidata a Pierluigi Pardo con il commento tecnico di Andrea Stramaccioni.

 

PROBABILI FORMAZIONI

MILAN (3-5-2): Tatarusanu; Kalulu; Kjaer; Thiaw; Calabria; Diaz; Bennacer; Tonali; Hernandez; Rebic; Giroud.

TORINO (3-4-1-2): Milinkovic-Savic; Djidji; Schuurs; Buongiorno; Ola Aina; Ricci; Linetty; Vojvoda; Karamoh; Miranchuk; Sanabria.

Continua a leggere

Flash News

Il Napoli riscatterà Simeone? I dettagli

Pubblicato

:

Napoli

Giovanni Simeone è il sostituto naturale di Osimhen, e ad oggi si può dire che sta svolgendo il suo ruolo molto bene visto che ha risposto presente ogni volta che è stato chiamato in causa. Secondo quanto riportato da La Gazzetta Dello Sport, il Napoli probabilmente eserciterà il diritto di riscatto per acquistarlo a titolo definitivo. Il diritto non si trasformerà in obbligo visto che tale condizione si sarebbe verificata in caso di qualificazione in Champions e 20 gol in campionato. Nonostante il Napoli sia già praticamente qualificato per la prossima Champions League, i 3 gol attuali del Cholito in campionato lasciano pochi spiragli di possibilità.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969