Connect with us

Flash News

Svezia, Ibra si commuove: “Sono qui per aiutare”

Pubblicato

:

Dopo quasi 5 anni Zlatan Ibrahimovic torna a vestirsi di gialloblù. Il Ct della nazionale Svedese Andersson  ha convocato il fuoriclasse del Milan per le sfide di qualificazione ai mondiali 2022 contro Georgia e Kosovo e proprio oggi abbiamo assistito alla conferenza stampa in cui Ibra ha ripercorso tutte le tappe verso il suo ritorno in nazionale.

Ibra

Fonte: mediagol

IL COLLOQUIO CON ANDERSSON

Di fondamentale importanza per il ritorno di Ibra con la Svezia è stato il colloquio chiarificatore tra il centravanti 39enne e il Ct Andersson.

“Alla fine ci siamo capiti. Abbiamo parlato delle nostre visioni e siamo venuti alla conclusione che bisognava agire per il bene della Svezia”. Queste le parole di Zlatan che poi aggiunge: “Ho promesso al Ct di essere decisivo e ora lo dovrò dimostrare sul campo. Voglio dare il mio contributo. Sono qui per aiutare, non perchè sono Zlatan o Ibrahimovic. Quello che ho fatto prima non conta nulla. Ora mi sento bene e se me lo chiedi sono il migliore al mondo”.

Alla domanda sulla fascia di capitano:

” Appartiene a Granqvist ma sarà il Ct a decidere. Ho chiesto a Isak la maglia numero 11 e lui mi ha dato il suo ok, a patto che tra 6-7 anni gliela restituisco…”

Il Ct della nazionale Svedese Janne Andersson (Pic by: Goal.com)

LE LACRIME E IL MILAN

La conferenza stampa di oggi ci ha fatto conoscere una parte di Ibra finora sempre nascosta. L’asso Svedese infatti si commuove quando parla dei suoi figli.

“Ho due bimbi a casa che prendono sempre a calci il pallone. Mia moglie mi chiede di dire loro di smetterla, ma io dico no. Se alcune cose si rompono possiamo ricomprarle. Come hanno preso il mio ritorno in Svezia? Vincent piangeva quando sono andato via, ma ora va bene”.

Per la prima volta vediamo Ibra in lacrime. Non mancano infine le parole al miele verso il Milan.

“Abbiamo creato un bel rapporto. Una giornata senza i giocatori del Milan è come una giornata senza i miei figli. Sono fiducioso per il rinnovo e voglio far parte di questo progetto. E’ come se fossimo seduti in una stanza e tutti aspettano che Zlatan venga a dirci cosa fare. Mi piace.”

Fonte: tuttomercatoweb

Fonte immagine in evidenza: Corriere della Sera

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Maldini e i ricordi dei derby: “Li soffrivo molto all’inizio”

Pubblicato

:

Kerkez

Intervistato da Milan Tv, il Dt del Milan, Paolo Maldini, ha ricordato la sua esperienza nei derby contro l’Inter.
L’ex capitano rossonero, 902 presenze con la stessa maglia, detiene infatti il record di gettoni nella stracittadina contro i nerazzurri, ben 56.

Ecco quanto riferito da Maldini sul suo rapporto con i derby: “Per me è un grande onore essere il più presente nelle stracittadine, ma essendo il più presente di sempre col Milan direi che è una conseguenza diretta. Le partite contro l’Inter, così come quelle contro la Juventus, o contro il Napoli ai tempi di Maradona, avevano un carico emotivo diverso dalle altre. In particolare i derby, ad inizio carriera mi trasmettevano una pressione tale da non riuscire a fare bene in partita. Col passare del tempo, e con l’esperienza maturata, sono riuscito a trasformare la pressione in energia positiva”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Cafu sicuro su Paquetà: “Al Milan troppe responsabilità”

Pubblicato

:

Paquetà

Cafu, storico terzino e leggenda di Roma e Milan ha rilasciato un’intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport.

Il Pendolino della fascia destra ha vestito in 143 occasioni la maglia del Brasile, che attualmente conta molti giocatori provenienti dalla Serie A. A questo proposito, la domanda su Lucas Paquetà, un ex in questo caso, che ha vestito la maglia del Milan, club che lo ha portato in Europa per primo, e attualmente al West Ham.

Queste le parole di Cafu sul calciatore: Lucas era troppo giovane quando arrivò al Milan, e il Milan gli diede troppe responsabilità. Avrebbe avuto bisogno di più tempo. Adesso ha più personalità e sa come stare in campo”. Il Milan ha portato in Italia Paqueta a 22 anni per poco più di 38 milioni dal Flamengo. Il calciatore non è riuscito ad esprimere il suo pieno potenziale e a mostrale la sua piena personalità. Al Lione, in Francia, ha trovato una sua dimensione, e al West Ham il brasiliano è letteralmente esploso. Il Milan ne ha fatto a meno per 23 milioni, nel 2020, salvo essere poi stato ceduto dal Lione agli inglesi in questa sessione di mercato estiva per quasi 43 milioni di euro.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Camerun accetta la richiesta di Onana, il portiere lascerà il Qatar

Pubblicato

:

Onana

Emergono ulteriori dettagli sulla situazione legata ad André Onana e al Camerun.
Nonostante le parole del Ct Song, che ha dichiarato che si sarebbe nuovamente confrontato con il portiere dell’Inter per evitare il suo prematuro rientro, arriva una notizia decisamente inaspettata.
Secondo quanto riportato da Nicolò Schira su Twitter, infatti, la Federcalcio del Camerun ha accettato la richiesta di Onana di lasciare il ritiro, per disaccordi con il tecnico.
Ulteriori novità si sapranno nelle prossime ore, ma il Mondiale del portiere dell’Inter sembra già finito.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Francia, Benzema potrebbe rientrare per giocare in Qatar: le ultime

Pubblicato

:

Clamorosa indiscrezione lanciata da Gianluca Di Marzio sul suo sito. Secondo il noto giornalista sportivo Karim Benzema potrebbe riuscire a recuperare dall’infortunio e giocare con la Francia al Mondiale.
L’attaccante del Real Madrid, infatti, nonostante l’infortunio farebbe ancora parte della lista comunicata dal Ct francese Deschamps, quindi potrebbe giocare in caso di recupero.
Già in questa settimana Benzema potrebbe riuscire a tornare ad allenarsi, un’ottima notizia per la Francia e per il Mondiale, che ritroverebbe il fresco vincitore del Pallone d’Oro 2022.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969