L’Old Firm continua anche fuori dal campo: in queste ore, infatti, è in corso una diatriba tra Celtic e Rangers in merito all’assegnazione del campionato scozzese. Il voto del Dundee FC, che non era stato conteggiato nelle votazioni di inizio settimana in merito alla sospensione definitiva dei campionati minori, sarebbe quello decisivo per consegnare il titolo della Premiership nelle mani dei biancoverdi.

I Rangers, però, stanno osteggiando questa decisione. Ecco il comunicato della squadra allenata da Steven Gerrard:

Nessuna persona corretta e super partes può prendere sul serio l’esito di questo voto. La Federazione scozzese ha messo in atto un processo che è stato fuorviante e profondamente imperfetto.

Dopo il comunicato, inoltre, sono arrivate le parole dello stesso ex Liverpool:

La votazione è stata un disastro, bisogna aprire un’inchiesta a riguardo.

Il caos, però, prosegue: con il suo voto favorevole, infatti, il Dundee FC avrebbe acconsentito alla vittoria della Championship (la Serie B di Scozia) da parte degli storici rivali del Dundee United. Non solo: con la sospensione definitiva dei campionati, il Dundee FC rischia di precludersi la possibilità di giocarsi i playoff per essere promossi nella massima serie.

Fonte immagine in evidenza: profilo Twitter @goal