Connect with us

Generico

Top e Flop del weekend

Pubblicato

:

L’Europeo Under 21 è terminato, sancendo la vittoria della Spagna guidata da Fabian Ruiz e Dani Ceballos. L’Europeo giovanile restringe le competizioni da guardare, lasciando spazio ancora al Mondiale femminile, la Copa America e la Coppa d’Africa. Purtroppo per la Nazionale Italiana la sconfitta contro l’Olanda è costata l’accesso alle semifinale del torneo, le Azzurre non hanno nulla da recriminare visto che hanno attirato l’attenzione di tutti gli italiani verso una realtà come quella del calcio femminile che è sempre più in espansione. Noi di Numero Diez come ogni lunedì abbiamo stilato la nostra personalissima Top e Flop del weekend calcistico.

TOP

ROJA CAMPIONE

La Nazionale spagnola è probabilmente una delle squadre più forti al mondo. Se la Nazionale maggiore è forte, le giovanili non sono certo da meno, l’Under 21 iberica ha infatti vinto L’Europeo di categoria battendo in finale la Germania per 2-1. Le reti del napoletano Fabian Ruiz, di Daniel Olmo e quella nel finale di gara segnata da Nadiem Amiri per i tedeschi, hanno permesso di vincere il trofeo che non era iniziato nel migliori dei modi con la sconfitta per 3-1 per mano dell’Italia. La qualificazione alle semifinali è stata ottenuta solamente nell’ultima partita del girone, grazie alla vittoria sulla Polonia per 5-0. Nella fase successiva hanno incontrato la Francia che è stata liquidata con un sonoro 4-1. La Nazionale maggiore è pronta ad accogliere tutti i talenti che usciranno dalla selezione giovanile perché gente come Fabian Ruiz, Dani Ceballos e Pablo Fornals sono pronti per il grande salto.

La squadra campione d’Europa Under 21

ALBICELESTE IN SEMIFINALE

La Copa America dell’Argentina è stata decisamente al di sotto delle aspettative, dovendo giocarsi la qualificazione ai quarti di finale della competizione nell’ultimo turno del raggruppamento contro il Qatar. Nella fase ad eliminazione diretta ha incontrato il Venezuela, qualificatosi come seconda nel girone del Brasile. L’avversario sarebbe potuto essere molto rognoso, ma l’Albiceleste ha giocato una buona partita ed è riuscita a vincere nei 90 minuti grazie al super gol di Lautaro Martinez di tacco e a quello di rapina di Giovani Lo Celso. La selezione guidata dal CT argentino Lionel Scaloni dovrà affrontare al prossimo turno i padroni di casa del Brasile, che dall’inizio del torneo non hanno ancora subito una sola rete e che parrebbero intenzionati ad arrivare fino in fondo. Sarà interessante vedere affrontarsi le due compagini sudamericane in una delle partite più classiche del calcio internazionale, soprattutto dovendosi giocare l’accesso alla finale.

Fonte immagine: profilo Instagram ufficiale della Copa America @copaamerica

EGITTO A PUNTEGGIO PIENO

La Coppa d’Africa ha quasi concluso la fase a gironi e si avvia alla seconda parte della competizione: quella ad eliminazione diretta. L’Egitto padrone di casa ha tutte le carte in regola per provare a vincere la competizione e già nel proprio raggruppamento ha dato una vera e propria dimostrazione di forza, totalizzando 9 punti su 9 disponibili. La rosa è una delle più complete e talentose di tutto il torneo, con Mohamed Salah che vorrebbe trascinare la propria Nazionale sul tetto dell’Africa. Nell’ultimo match contro l’Uganda, che avrebbe definito le gerarchie del girone, Mohamed Salah ha firmato una rete d’autore direttamente da calcio di punizione. Il match è finito poi 2-0 per gli egiziani, mandando un forte segnale alle altre contendenti per il trofeo: l’Egitto sarà la squadra da battere.

Fonte immagine: profilo Instagram ufficiale di Mohamed Salah @mosalah

FLOP

COLOMBIA BATTUTA AI RIGORI

Una delle grandi favorite per la vittoria finale era sicuramente la Colombia di Carlos Queiroz. Nella fase a girone era stata la squadra che aveva fatto meglio totalizzando 9 punti su 9, 4 gol fatti e addirittura 0 subiti. Nonostante sia stata la miglior prima classificata di tutta la competizione, la selezione colombiana ha dovuto affrontare una delle compagini più ostiche del torneo, il Cile. Gli attuali campioni della Copa America sembravano abbastanza ridimensionati e indirizzati verso la conclusione di ciclo a causa dell’esclusione dal Mondiale di Russia.
La partita si è conclusa a reti inviolate tra i Cafeteros e la Roja sia nei primi 90 minuti, sia nei successivi supplementari, arrivando inevitabilmente ai calci di rigore. Ai colombiani l’errore dal dischetto di William Tesillo è costato l’eliminazione dalla Copa America, un vero peccato perché avrebbe potuto sperare di arrivare fino in fondo.

Fonte immagine: profilo Instagram ufficiale della Copa America @copaamerica

SUAREZ TRADISCE DAL DISCHETTO

L’Uruguay come la Colombia è stata eliminata ai calci di rigore. La Celeste allenata dall’eterno Tabarez si è arresa di fronte al Perù. L’uscita anticipata dalla competizione della nazionale uruguaiana è un fulmine a ciel sereno dato che sembrava essere la favorita per approdare quanto meno alle semifinali. Il pareggio a reti bianche durato fino ai supplementari ha costretto la Celeste a giocarsi tutto alla lotteria dei rigori. A tradire dal dischetto è stato il campione in forza al Barcellona, Luis Suarez. La conclusione dell’attaccante dagli 11 metri è stata parata dal portiere peruviano Pedro Gallese, nei successivi penalty la selezione blanquirroja è stata impeccabile, segnando tutti i 5 rigori. La selezione uruguaiana ha dovuto così dire addio anzitempo alla competizione, tradendo parecchie aspettative.

Fonte immagine: profilo Instagram ufficiale dell’Uruguay @aufoficial

SCONFITTA INASPETTATA

La Nigeria è impegnata come gran parte delle Nazionali africane in Egitto per disputare la Coppa d’Africa. Il raggruppamento in cui è capitata la selezione nigeriana è stato decisamente favorevole, incontrando squadre decisamente inferiori sulla carta. Il primo posto sembrava già scritto, ma la sconfitta per 2-0 contro il Madagascar ha fa fatto scivolare al secondo posto le Super Eagles, rischiando di incontrare nella fase successiva squadre decisamente più ostiche. Il primo gol subito dai nigeriani è abbastanza tragicomico, attraverso disattenzioni difensive ed errori a dir poco banali. Aver sottovalutato l’importanza della partita potrà risultare assolutamente deleterio nella fase successiva.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Avellino-Andria a porte chiuse: ricorso respinto

Pubblicato

:

ricorso respinto

La Corte D’Appello Nazionale ha respinto il ricorso dell’Us Avellino. Il match contro l’Andria si giocherà a porte chiuse.

Nulla da fare per i tifosi biancoverdi; la gara, in programma domenica alle 17:30, si disputerà in assenza di pubblico. Un fattore non da poco, come dichiarato da bTito nel post partita contro la Turris. L’Avellino ha già giocato senza l’apporto dei propri tifosi nel corso di questa stagione: in quell’occasione il Giugliano vinse 0-1 al Partenio Lombardi.

Continua a leggere

Generico

Gzira 1-6 Inter, vittoria schiacciante per i nerazzurri

Pubblicato

:

Inter

Durante la sosta per il Mondiale in Qatar, l’Inter ne ha approfittato per tenere il ritmo partita, e si è concessa un’amichevole contro lo Gzira United, club che milita nella prima divisione del campionato maltese. La gara è terminata con il risultato di 1-6 per la squadra di Simone Inzaghi. I nerazzurri si sono portati subito in vantaggio di due gol nella prima mezz’ora, con le reti di Bellanova e Kristjan Asllani. Il club di Malta ha poi accorciato le distanze sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Jefferson. L’Inter ha dilagato e chiuso il match con le reti di Hakan Calhanoglu, Robin Gosens, Dimarco e Mkhitaryan.

Continua a leggere

Flash News

Tito post Turris-Avellino: “Dedico la doppietta a mia figlia”

Pubblicato

:

Tito

Nel post partita di Turris-Avellino, Fabio Tito, autore di una doppietta, ha analizzato la gara vinta 1-3 e il momento di forma della squadra, reduce da tre risultati utili consecutivi.

Il difensore biancoverde, visibilmente emozionato, ha dichiarato:

“Mi conoscete da un bel pò. Ho sempre messo la squadra al primo posto, anche quando segnavo a raffica e sfornavo assist. È la prima volta che provo un’emozione del genere, in una gara così importante, in un derby così sentito, realizzare due gol è un qualcosa di stupendo. Sono 3 punti pesanti, che ci consentono di allontanarci dalla zona calda. Dedico la doppietta a mia figlia che domani compie un anno. È il miglior regalo che potessi farle”.

Poi, sull’atteggiamento messo in campo:

“Se capiamo che dobbiamo scendere in campo con questa grinta, possiamo toglierci enormi soddisfazioni e raggiungere il quarto posto. Se la cattiveria viene meno, possiamo far fatica con tutti. Prepariamo la gara con l’Andria con maggiore spensieratezza ma sappiamo che non sarà facile senza i nostri tifosi. Sappiamo bene ciò che è successo a Foggia ma stanno penalizzando entrambe le società. Sarà una gara anomala senza l’apporto del pubblico, dobbiamo vincere soprattutto per loro“.

Fonte immagine di copertina: profilo Instagram Us Avellino

 

Continua a leggere

Flash News

Brasile-Corea del Sud, le formazioni ufficiali

Pubblicato

:

Alle 20:00 si disputerà l’ottavo di finale tra Brasile Corea del Sud, per il passaggio ai quarti, dove la vincente affronterà la Croazia. L’ago della bilancia sembrerebbe pendere tutto dalla parte della squadra di Tite, che vuole assolutamente cancellare il ricordo della sconfitta contro il Camerun. Dall’altra parte, Paulo Bento vuole continuare a far sognare una nazione, portando la Corea ai quarti di finale, dopo aver compiuto una vera e propria impresa contro il Portogallo. Arrivati nella fase a eliminazione diretta, ora più di prima, nessuno vuole rinunciare a sognare di alzare l’ambita coppa, chi per la prima volta nella sua storia, chi per la sesta, aumentando ancora di più il margine di distacco su Italia e Germania.

LE UFFICIALI

BRASILE (4-2-3-1): Alisson; Danilo, Marquinos, Thiago Silva, Alex Sandro; Casemiro, Lucas Paqueta; Raphinha, Neymar, Vinicius Junior; Richarlison. Commissario Tecnico: Tite.

COREA DEL SUD (4-3-3): Seung Gyu; Moon-hwan, Kim Min-jae, Young-gwon, Kim Jin-su; In-beom, Woo-young, Jae-sung Lee; Hee-chan, Gue-sung, Son Heung-Min. Commissario Tecnico: Paulo Bento.

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969