Connect with us

La nostra prima pagina

Top e Flop del weekend

Pubblicato

:

Il weekend calcistico e di Serie A terminerà ufficialmente questa sera con Empoli-Genoa. Le partite di questo fine settimana erano particolarmente interessanti con Juventus e Napoli che hanno affrontato in trasferta rispettivamente Lazio e Milan. Noi di Numero Diez abbiamo stilato come sempre la nostra consueta Top e Flop del lunedì.

TOP

EBREZZA QUAGLIARELLA

“Più invecchia, più diventa buono” questa frase solitamente viene utilizzata quando si parla del vino, ma con ogni certezza si può dire lo stesso di Fabio Quagliarella. L’attaccante doriano infatti nell’anticipo di sabato contro l’Udinese ha siglato la doppietta che gli ha permesso di eguagliare un record importante: quello di aver segnato consecutivamente per undici gare, raggiungendo lo storico detentore del record, Gabriel Omar Batistuta. Al termine del match il capitano era visibilmente commosso e ha dichiarato:

“Serata indimenticabile, pensare anche solo di avvicinarsi ad uno così come era Batistuta è impensabile. Ma strada facendo mi dicevo chissà… e poi è arrivato. Sono senza parole, non ci credo: l’ho fatto veramente. Il pallone pesava un po’ sul dischetto . Sembrava una palla medica. Però sono andato cattivo, pensando che avrei potuto fare il record. Avessi sbagliato? Fa niente… però è entrata.

Quagliarella proverà a staccare Batigol nella prossima sfida che lo vedrà affrontare il suo Napoli, qualora dovesse segnare sarà la cornice del San Paolo a rendere tutto epico e meraviglioso.

Quagliarella-Sampdoria-1.jpg

RIMONTA SPAL

Nelle gare delle 15 si è giocato anche un piccolo derby tra i parmigiani del Parma e i ferraresi della Spal. La squadra di Semplici si è ritrovata sotto di due reti, realizzate da Roberto Inglese, ma il colpo di testa di Valoti al 70′ ha dato il via alla rimonta, che è stata completata appena cinque minuti più tardi da Andrea Petagna. Sull’onda dell’entusiasmo i biancazzurri hanno continuato a spingere e sono stati premiati con la rete di Fares, che ha trovato il suo primo centro in Serie A con un gran gol da fuori area a pochi minuti dal termine. La Spal vince e ottiene 3 punti d’oro sia per la lotta salvezza, sia per il morale dopo una rimonta così.

49226288-6F3D-491F-9AB0-E07A831AB1FE.gif

IL RITORNO DEL GIGANTE

Il periodo altalenante della Roma coincide anche con l’astinenza al gol del proprio bomber Edin Dzeko, che non segnava dal 6 ottobre nella sfida vinta per 2-0 contro l’Empoli. Questa crisi in zona gol dell’attaccante bosniaco era alquanto anomala, infatti nel girone di Champions era andato a segno con regolarità, trascinando i giallorossi alla qualificazioni agli ottavi di finale. Nel match che si è disputato ieri all’Atleti Azzurri d’Italia, casa dei bergamaschi dell’Atalanta, Dzeko è tornato al gol siglando una doppietta che, purtroppo per lui, non è bastata per portare a casa la vittoria.

12678_744ci7j.jpg

FLOP

INCORNATA FATALE

Il posticipo di ieri alle 18 ha visto fronteggiarsi allo Stadio Olimpico Grande Torino, i padroni di casa del Toro contro i nerazzurri dell’Inter. La sfida è stata decisa da un’incornata di Armando Izzo al 35′ che ha steso la banda di Spalletti sempre più in difficoltà dopo la sosta post natale. Già lo scorso anno era accaduta la stessa situazione con la Beneamata che non è riuscita a vincere per diverse partite, scivolando fuori dalla zona Champions, e raggiunta successivamente all’ultima giornata grazie all’exploit dell’Olimpico contro la Lazio. Il periodo nero degli ultimi anni dell’Inter è coinciso sempre con questo periodo come se i calciatori e l’allenatore staccassero la spina e si adagiassero sui punti raccolti fino a quel momento. Urge quindi una ripresa, perché il calendario dell’Inter per le prossime necessita dei 3 punti che serviranno a non ritrovarsi a rincorrere alle ultime giornate.

LAPR0856-0064.jpg

BLACK OUT ROMA

Le rimonte subite dai giallorossi sono state ben quattro quest’anno: la squadra guidata da Eusebio Di Francesco si è ritrovata in vantaggio senza saperlo gestire nella giusta maniera e subendo inevitabilmente la rimonta degli avversari. È successo con il Chievo che ha pareggiato nonostante lo svantaggio di due reti, con il Napoli che ha pareggiato in pieno recupero, con il Cagliari sotto di due gol e rimasto in 9 uomini, e l’ultima, ancora più rocambolesca, con l’Atalanta che ha rimontato ben tre reti di scarto. La solidità mentale dei giocatori è molto limitata, la squadra sta dimostrando di non saper soffrire adeguatamente la pressione e il forcing degli avversari. Un atteggiamento decisamente non da grande squadra e soprattutto non da società che vuole ambire ai vertici del campionato.

Atalanta-Roma.jpg

CATASTROFE ROSSOBLÙ

Un’altra gara fondamentale per la lotta salvezza è stata Bologna-Frosinone che si è giocata al Dall’Ara, secondo i valori delle due compagini la partita sarebbe dovuta essere ampiamente equilibrata, ma il verdetto del campo è stato a dir poco sbalorditivo. Infatti i ciociari si sono imposti per 4-0 grazie alle reti di Ghiglione, Pinamonti e la doppietta di Ciano. La sconfitta dei felsinei ha permesso al Frosinone di avvicinarsi ulteriormente, alimentando le chance per la salvezza. Per l’allenatore rossoblù Filippo Inzaghi l’esonero sembra l’epilogo più probabile, la società non sta seguendo gli obbiettivi prospettati ad inizio anno e non vuole di certo rischiare una deleteria retrocessione in Serie B.

19dd82c5642a014cb628cf02bda2f67e.jpg

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Pelé ricoverato d’urgenza in Brasile: condizioni critiche

Pubblicato

:

Secondo ESPN Brasil, nelle ultime ore sono peggiorate le condizioni di Pelé, ricoverato d’urgenza a San Paolo. La leggenda del calcio mondiale, ha accusato un gonfiore generale su tutto il corpo e un’insufficienza cardiaca scompensata. Inoltre, i medici hanno riscontrato anche un elevato stato confusionale. Nel recente passato, Pelé stava svolgendo diverse cure chemioterapeutiche, che sembrano, però, aver avuto poco effetto. Se in un primo momento, infatti, si era parlato di stabilità fisica, adesso la situazione è stata descritta molto preoccupante dai suoi familiari.

Continua a leggere

Flash News

La Fiorentina torna ad allenarsi, Italiano: “Pausa che ha fatto bene a tutti”

Pubblicato

:

Fiorentina-Salernitana

In occasione della ripresa degli allenamenti, Vincenzo Italiano ha parlato della squadra sui canali ufficiali del club. L’allenatore ex Spezia, per prima cosa, ha espresso le sue prime sensazioni sul gruppo: “Penso che la pausa abbia fatto bene a tutti, un po’ di riposo serviva. Ho trovato i ragazzi molto bene, sono carichi e vogliosi di ricominciare. Hanno seguito i nostri programmi individuali e sono arrivati già in condizione. Ci faremo trovare pronti già da subito e affronteremo ogni gara con il massimo della professionalità“.

Italiano, inoltre, è speranzoso di recuperare diversi giocatori in infermeria, tra cui Castrovilli: “Proveremo a inserirlo nel lavoro a pieno regime, prima con le partitelle in famiglia e poi con le amichevoli. Lui sta bene e vogliamo averlo a disposizione per la seconda parte del campionato“. Da sottolineare, anche, una menzione speciale ad Amrabat, per le ottime prestazioni al Mondiale: “Durante la sosta il mio pensiero è stato fisso sulla squadra, soprattutto sui ragazzi impegnati in Qatar. Faccio i complimenti a tutti, in particolare ad Amrabat, che sta facendo vedere grandi cose con il suo Marocco. Sono sicuro che sarà un mondiale bello, combattuto e affascinante come sempre“.

Continua a leggere

Flash News

Monza, si dimette il ds Antonelli: il comunicato

Pubblicato

:

Con un comunicato ufficiale, il Monza ha appena annunciato le dimissioni di Filippo Antonelli, direttore sportivo della squadra. Oltre ad essere stato un ex giocatore brianzolo, Antonelli era entrato in dirigenza nel 2015, partecipando, dunque, alla scalata del club dalla Serie D alla A. Il suo posto verrà preso da Michele Franco, attuale club manager.

Continua a leggere

Calciomercato

La Salernitana cerca un centrocampista: piace Touré del Pisa

Pubblicato

:

Salernitana Zortea

Durante queste settimane di pausa, la Salernitana sta valutando diversi profili per rinforzare la rosa nella prossima sessione di mercato. La dirigenza granata, infatti, vuole soddisfare le richieste di mister Nicola, al fine di ottenere la seconda salvezza consecutiva. Secondo TMW, a centrocampo ha scalato diverse posizioni il profilo di Idrissa Touré del Pisa. Classe 98′, con un passato anche nella Juve Under 23, il tedesco è  un elemento imprescindibile della mediana del club toscano, con cui ha collezionato 48 partite e 5 reti. Qualora arrivasse a Salerno, Touré garantirebbe forza e fisicità in mezzo al campo, caratteristiche che sono un po’ mancate nella prima parte di stagione.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969