Dove trovarci

Torino-Juventus, le pagelle del derby della Mole

Il posticipo delle 18 della ventinovesima giornata di Serie A, non è una semplice partita. Va in scena il derby della Mole. Le due squadre si dividono la posta in palio, risultato tutto sommato giusto, in una partita decisa da molti episodi. Il Torino di Nicola porta a casa punti importantissimi per la lotta salvezza, la Juventus adesso inizia a guardarsi le spalle per un posto in Champions.

LE PAGELLE DEL TORINO

Sirigu 6,5 – Non parte benissimo il suo derby, ingaggia un duello con Chiesa e al quarto tentativo ha qualche colpa sul gol dell’ex viola. Reagisce da leader e sale in cattedra contribuendo al risultato della sua squadra; incolpevole in occasione del pareggio.

Buongiorno 6 – Partita ordinata, si fa trovare pronto e, data la caratura dell’avversario, non è poco.

Bremer 6,5 – Si fa anticipare da Morata nel gol del vantaggio bianconero, ma resta l’unico errore della sua partita. Giganteggia nell’uno contro uno.

Izzo 5,5 – Colpevole, con tutta la catena di destra, del vantaggio juventino. Mette grinta ma non è l’Izzo dei tempi migliori.

Ansaldi 6,5 – Bene in fase di spinta, appoggio costante e risorsa tecnica sull’out di sinistra; da migliorare nell’apporto difensivo.

Verdi 6 – Primo tempo malino, perde molti duelli. Si accende nel secondo tempo cercando la scintilla che però non arriva. ( dal 88′ Baselli s.v.)

Mandragora 6,5 – Gioca bene la palla e detta i tempi della manovra, sente la partita e cerca spesso la conclusione. Velenosa quella che porta al pari granata.

Rincon 6Nicola gli chiede sacrificio e quantità e Tomas, come sempre, risponde presente; pecca a volte di lucidità in avanti. (dal 66′ Lukic 6 – Viene gettato nella mischia, apporta più qualità nelle ripartenze del Toro, buon ingresso il suo.)

Vojvoda 5,5 – Si trova più a suo agio ad attaccare e mette spesso palloni invitanti per le punte, ma in fase difensiva c’è tanto da rivedere. Le reti arrivano tutte da quel lato, statico in occasione della prima.

Belotti 6 – Non timbra ma fa tanto lavoro sporco, cuore e grinta non mancano al capitano granata.
(dal 72′ Zaza 5,5 – Entra per fare il lavoro di Belotti, ma rende meno; poco lucido in ripartenza.)

Sanabria 7 – Quasi evanescente fino al gol dell’1-1, ma è in stato di grazia e si vede. Porta a casa una doppietta, va vicino al terzo e aggredisce costantemente i difensori juventini.

LE PAGELLE DELLA JUVENTUS

Szczesny 5,5 – Male in occasione del primo gol, ma la conclusione è insidiosa; malissimo in occasione del vantaggio Toro. Prova a riscattarsi con un paio di parate, ma la prestazione è insufficiente.

Alex Sandro 5,5 – Sale spesso, ma non sempre bene. Pigro in occasione del pareggio, non è una novità per lui. (dal 87′ Rabiot s.v.)

Chiellini 6 – Nel complesso buona partita, ma la difesa juventina non regge come un tempo.

De Ligt 6 – Un po’ meglio del compagno di reparto ma a volte è precipitoso negli interventi e permette al Torino di salire.

Cuadrado 6 – Non gioca male, solita partita a tutto campo. Nel secondo tempo s’innervosisce e sbaglia qualche appoggio non da lui.

Chiesa 7 – Il solito martello, il migliore dei suoi, ormai da diverse settimane. Getta come sempre il cuore oltre l’ostacolo, la Juve al momento non può prescindere da lui.

Bentancur 5,5 – Partita di quantità, poco preciso negli appoggi. Appannato come tutto il centrocampo bianconero, per poco, però, non segna il 3-2.

Danilo 6Pirlo lo mette a centrocampo e Danilo risponde presente. Parte bene smistando, anche discretamente, la palla. Cala dopo il vantaggio del Torino (dal 71′ Ramsey 6 – Gettato nella mischia, senza lode e senza infamia.)

Kulusevski 4,5 – Sbaglia qualsiasi cosa, anche appoggi apparentemente semplici. Completa il disastro regalando a Sanabria il gol del vantaggio. (dal 71′ Bernardeschi 6 – Gioca e spinge sulla sinistra, non sempre bene. Ha il merito di mettere in mezzo la palla del 2-2)

Ronaldo 6 – In ombra, ci prova spesso fino ad intestardirsi; ma Cristiano non si arrende ed è al posto giusto nel momento giusto per segnare il gol che evita la sconfitta.

Morata 5,5 – Buono lo scambio con Chiesa nel vantaggio Juve. Generoso ma troppo spesso impreciso.

(Fonte immagine in evidenza: sportmediaset.com)

 

 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News