Dove trovarci
Le Ultime
Belgio

Calcio Internazionale

Torna la Champions League. Inter e Milan chiamate a vincere per inseguire la qualificazione

Torna la Champions League. Inter e Milan chiamate a vincere per inseguire la qualificazione

Dopo settimane di pausa, complice anche la sosta per le Nazionali, torna la competizione più importante d’Europa e la terza giornata si preannuncia già decisiva. Tra le italiane, questa sera assisteremo al romantico Porto-Milan in terra portoghese e Inter-Sheriff alla Scala del Calcio. I nerazzurri partono con tutti i favori del pronostico (attenzione però alla mina vagante moldava). Lo stesso non si può dire dei rossoneri che, tra infortuni e altre sfortune, faranno questa trasferta con la coperta corta e sono così chiamati all’impresa. Entrambe le squadre, però, non vogliono conoscere altro che la vittoria. Tre punti per rilanciarsi nel proprio girone e sperare ancora in una qualificazione agli ottavi di Champions League.

IL MILAN ALLA RICERCA DEI PRIMI PUNTI

Il terzo incontro del girone per il Milan sa già molto di dentro o fuori. Il gruppo squadra di Pioli è letteralmente decimato dopo le incombenze delle ultime settimane. Maignan operato al polso sinistro, Theo Hernandez e Brahim Diaz positivi al Covid, Rebic uscito per infortunio sabato scorso e un Ibrahimovic al 50% non saranno della partita. Lo svedese partirà dalla panchina, ma al suo posto c’è Giroud, tornato dalla positività al virus più carico che mai. Già a segno nella gloriosa rimonta contro l’Hellas Verona, cerca il bis in Champions. Per quanto riguarda gli altri titolari, Pioli confermerà l’ossatura della squadra, ma occhio a Kalulu sulla destra (per cercare di arginare tutto l’estro di Luis Diaz) e a Krunic in trequarti, al posto di Maldini.

Una vittoria sarebbe oro colato anche in ottica Europa League. Nel girone il Milan è dietro al Porto dopo che i ragazzi di Conceição hanno pareggiato 0-0 con l’Atletico Madrid. Vincere in trasferta significherebbe sorpasso e permetterebbe ai rossoneri di giocare con meno pressione il delicato match di ritorno a San Siro tra due settimane. Un aiutino di una tra Liverpool e Altetico Madrid, tuttavia, permetterebbe al Milan di sognare ancora la qualificazione, ad oggi un miraggio. La speranza, comunque, è sempre l’ultima a morire.

L’INTER CONTRO LA FAVOLA SHERIFF

Stasera scenderà in campo anche l’Inter di Inzaghi. Dopo la pesante, e criticata, sconfitta contro la Lazio, i nerazzurri sono chiamati al riscatto contro la favola moldava dello Sheriff. Alla fine della seconda giornata la squadra allenata da Jurij Vernidub è clamorosamente in testa al girone, con le vittorie ai danni dello Shaktar in casa e soprattutto del Real Madrid al Santiago Bernabeu. L’Inter, dal canto suo, ha raccolto solo un punto e non ha ancora segnato in 180 minuti. Questi numeri devono necessariamente essere sovvertiti a partire da stasera. I tre punti non sono un optional, nemmeno in trasferta tra due settimane. Il girone è ancora alla portata, ma urge un cambiamento al più presto. Stasera torna la coppia più prolifica del nostro campionato. Dzeko-Lautaro per cercare di interrompere sul più bello la storia degli avversari. I due dovranno avere più cattiveria sotto porta, che è l’ingrediente mancato in queste prime due giornate di Champions League. Per il resto, vanno verso la conferma i soliti titolarissimi di Simone Inzaghi.

I motivi per incollarsi allo schermo questa sera ci sono tutti. La Champions League regala sempre e solo emozioni. E se non bastassero le italiane, attenzione al big match Atletico Madrid-Liverpool o ai fenomeni del Manchester City, in Belgio contro il Brugge, o al dream team del PSG, in casa contro il Lipsia.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calcio Internazionale