Connect with us
Greco si ripresenta alla Torres: "Obiettivo portare la nave in porto"

Flash News

Greco si ripresenta alla Torres: “Obiettivo portare la nave in porto”

Pubblicato

:

Torres Greco Obiettivo

TORRES GRECO OBIETTIVO – Alfonso Greco è stato richiamato in panchina, sostituendo Sottili, per provare a portare la Torres alla salvezza. Il tecnico romano ha parlato ai microfoni di Centotrentuno, tra ritorno a Sassari, corsa salvezza e sulla sfida del match di domenica contro l’Ancona.

RITORNO A SASSARI – “Avevo voglia di finire questo progetto che avevo iniziato. Quando mi hanno chiamato per tornare a Sassari non ho avuto dubbi. Chi mi stava vicino mi sconsigliava di accettare, però questa per me è una sfida troppo importante, voglio chiudere un cerchio. Il mio obiettivo è quello di portare la nave in porto“.

SQUADRA – “Oggi abbiamo fatto un ottimo allenamento. Sto cercando di lavorare maggiormente sull’autostima, ho notato che i ragazzi avevano perso un po’ di fiducia. Bisogna ridare entusiasmo al gruppo. Ora tutti dobbiamo essere compatti, a partire dalla squadra, passando per la società, per concludere con i tifosi che sono sicuro che contro l’Ancona ci supporteranno tanto. La squadra ha avuto voglia di raggiungere questo obiettivo e sono convinto che daranno tutto, io in primis”.

MOMENTO – “Tutte le squadre cercano di tirare fuori il meglio per raggiungere l’obiettivo. Tutte si sono rinforzate e soprattutto ci sono dei risultati imprevedibili, basti vedere la vittoria dell’Imolese sull’Olbia. Dobbiamo pensare solo a noi stessi, abbiamo 5 battaglie, dobbiamo fare il massimo per ottenere la salvezza“.

ASSENZA DEL GOL – “Se stiamo ancora a pensare al modulo, alla tecnica e alla tattica non si è capito niente. Questi sono solo numeri che lasciano il tempo che trovano, da ora in poi bisogna lasciarli da parte e mettere in campo anche i valori. Bisogna dare quel qualcosa in più, queste sono chiacchiere che non rendono il valore del momento, adesso bisogna pensare solo a dare il massimo e a tirare fuori il meglio”.

MERCATO INVERNALE – “Mi hanno fatto una buonissima impressione, Urso lo conoscevo già. Anche Fabriani, Saporiti e Omoregbe mi hanno stupito tanto, sono convinto che potranno dare un grandissimo contributo. Sono fiducioso“.

ANCONA – “Dipenderà da noi. Sicuramente incontreremo una squadra forte in avanti nonostante l’assenza di Melchiorri. Ma non dimentichiamo che c’è Spagnoli, un altro giocatore fortissimo. Saremo artefici del nostro destino“.

RAPPORTO CON I TIFOSI – “Sicuramente come primo impatto non sono una persona empatica, non sono mai andato sotto la curva. Ma non parlo solo di Sassari, da nessuna parte ho fatto così. Voglio dare ai ragazzi questo spazio. Forse è un mio difetto, ma questo è il mio carattere. Io sono un allenatore da campo e non da salotto”.

PERIODO LONTANO DAL CAMPO – “Ho avuto sicuramente quella prima settimana-dieci giorni di scarico, poi logicamente si sente la mancanza del campo e dell’adrenalina che ti dà il calcio. Le giornate diventano lunghissime e questo ha iniziato a pesare”.

EQUILIBRIO – “Penso sia una cosa normale trovare l’equilibrio, considerando soprattutto le caratteristiche dei giocatori. Bisogna trovare il modo per far rendere la squadra al meglio valorizzando i singoli. In stagione siamo partiti in un modo, poi abbiamo trovato compattezza con una soluzione diversa che non ci dava spregiudicatezza offensiva, ma almeno concedevamo poco”.

LOTTA PER LA VETTA – “Reggiana, Cesena ed Entella hanno un organico quasi alla pari, ancora non è detta l’ultima parola. Logicamente la Reggiana ha quel vantaggio che può permetterle di spuntarla, ma ancora non è chiusa la questione campionato”.

CALENDARIO – “Di fronte ora avremo squadre molto buone che lottano per i playoff, però come ho detto prima dipenderà tutto da noi. Ora è dura, noi dobbiamo cercare di fare più punti possibile. Può darsi pure che con 7 punti si riesca a essere fuori da questa situazione. Però ora non dobbiamo fare calcoli”.

DIAKITE E OMOREGBE – “Giovedì Diakité dovrebbe aggregarsi al gruppo, poi lo valuteremo giorno per giorno. Per noi averlo a disposizione è importante, vediamo se contro l’Ancona riuscirà a essere in campo dall’inizio oppure a partita in corso. Omoregbe? Sicuramente ha delle qualità importanti, quando strappa fa molto male. Stiamo parlando di un 2003, deve migliorare ancora nella lettura della partita. Ho notato che a volte si accende e in alcuni momenti tende a spegnersi. Questo è normale vista la sua età, però per noi è una grande carta da poter sfruttare”.

OLBIA – “Che partissero così sinceramente non me lo sarei mai aspettato, hanno giocatori che sono forti per la categoria. Hanno saputo reagire al difficile impatto e ora ne stanno uscendo fuori ottenendo dei risultati importanti”.

RANIERI – “Di Ranieri ho un ricordo bellissimo, facemmo tre anni importanti. Discutere delle sue qualità mi sembra superfluo, solo avvicinarmi a lui come allenatore sarebbe bello. Parliamo di una grande persona e di un grande allenatore“.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Alex Sandro-Juve ai titoli di coda: futuro in Europa?

Pubblicato

:

Alex Sandro, difensore della Juventus

ALEX SANDRO-JUVE – Come qualsiasi storia d’amore che si rispetti, c’è sempre un inizio ed un fine. Questa volta è toccato ad Alex Sandro che, dopo ben nove anni, ha interrotto la sua storia con la Juventus. Il contratto del brasiliano infatti, è in scadenza questa estate e il club bianconero non ha intenzione di prolungare il rapporto. Dunque, per l’ex Porto è tempo di cercare una nuova sistemazione. Come riporta La Gazzetta dello Sport, il difensore avrebbe rifiutato la corte dell’Internacional declinando un suo ritorno in Brasile. La sua volontà sarebbe quella di restare in Europa, in modo particolare in Italia, motivo per cui avrebbe declinato la proposta del club di Porto Alegre. L’unica soluzione che potrebbe farlo vacillare sarebbe la destinazione Arabia Saudita.

ALEX SANDRO-JUVE: I TRASCORSI

Dopo essere arrivato dal Porto per una cifra vicina ai 28 milioni di euro, Alex Sandro si è subito messo in mostra con la casacca bianconera. Debutta con la vecchia signora il 12 settembre seguente, nel pareggio 1-1 contro il Chievo allo Juventus Stadium. Si distingue per un assist decisivo a Paulo Dybala nella vittoria per 1-0 contro il Milan il 21 novembre. Segna il suo primo gol con la Juventus il 17 gennaio 2016, nella vittoria per 4-0 contro l’Udinese. Con la Juventus ha vinto ben 5 campionati italiani, 4 Coppe Italia e 2 Supercoppe italiane; a questo va aggiunta la finale persa col Real Madrid in Champions League.

Continua a leggere

Flash News

Roma-Inter, si chiude il caso: la decisione su Inzaghi e Acerbi

Pubblicato

:

Acerbi Inzaghi Roma-Inter

ROMA-INTER: SI CHIUDE IL CASO – Arrivano novità su quanto accaduto lo scorso 10 febbraio durante Roma-Inter. Nel post partita, infatti, emerse un possibile contatto diretto tra Inzaghi (squalificato) e i nerazzurri all’intervallo. Oltre a ciò, Francesco Acerbi ha esultato con un dito medio contro i tifosi della Roma, che più volte lo hanno fischiato nel corso del match.

ROMA-INTER: SI CHIUDE IL CASO

Secondo La Gazzetta dello Sport, Simone Inzaghi ha scelto la strada del patteggiamento e, d’accordo con la FIGC, pagherà una multa 3.500 euro, così come l’Inter. Stesso esito anche per Acerbi, dopo le ammissioni fatte al procuratore generale Chiné: 5.000 euro di multa a lui e al club per il dito medio mostrato ai tifosi giallorossi.

Continua a leggere

Flash News

Freuler soddisfatto: “Adesso testa all’Atalanta”

Pubblicato

:

Bologna, in foto: Riccardo Orsolini, Giovanni Fabbian, Remo Freuler, Joshua Zirkzee

FREULER SODDISFATTO – Ieri sera il Bologna ha ottenuto la sua quinta vittoria consecutiva in campionato, un traguardo che mancava dal lontano 1967. Il sogno Europa, di giornata in giornata, si fa sempre più concreto. A siglare il raddoppio è stato Remo Freuler che, intervistato a DAZN, ha parlato del match contro il Verona e del prossimo impegno contro la sua ex squadra, l’Atalanta.

FREULER SODDISFATTO: “ADESSO TESTA ALL’ATALANTA”

PARTITA –È stata una partita difficile, contro un buon avversario che ci ha creato qualche problema. Tuttavia credo che la vittoria sia meritata e sono felice per aver fatto gol“.

THIAGO MOTTA –Ho sentito i cori per il mister. Non ho fatto caso alla sua reazione, quello che posso dire è che abbiamo un allenatore serissimo e preparato“.

OBIETTIVI –Quello che so è che abbiamo due giorni di riposo, poi inizieremo a preparare la partita con l’Atalanta. Sarà una sfida particolare per me, proverò emozioni speciali perchè sono stato lì per tanto tempo“.

Continua a leggere

Flash News

Nuovo centro sportivo per il Lecce: c’è la delibera

Pubblicato

:

Sticchi Damiani Lecce centro sportivo

NUOVO CENTRO SPORTIVO PER IL LECCE – La notizia era nell’aria da tantissimo tempo e si stavano aspettando alcuni fatti di natura burocratica per dare l’ok definitivo alla realizzazione del nuovo centro sportivo di proprietà. Ora, finalmente, quello che fino a pochi mesi fa era un semplice sogno per il Lecce, per il presidente Sticchi Damiani, per tutti i soci e soprattutto per i tifosi sembra potersi realizzare a breve. Nel pomeriggio i salentini attraverso un comunicato sui canali ufficiali del club hanno ufficializzato “La delibera per la realizzazione del centro sportivo di proprietà”.

NUOVO CENTRO SPORTIVO PER IL LECCE: IL COMUNICATO UFFICIALE 

Come sopracitato, è arrivata nel pomeriggio la nota ufficiale da parte del club di Via Colonello Costadura in cui si legge:

“L’U.S. Lecce comunica che, in data odierna il CDA, all’unanimità, ha deliberato la realizzazione del Centro Sportivo approvando il relativo budget per l’immediata acquisizione dei terreni e per la costruzione dello stesso. Per la prima volta nella sua storia l’U.S. Lecce si doterà di un Centro Sportivo di proprietà. I dettagli dell’operazione saranno comunicati in un’apposita conferenza stampa non appena sarà perfezionato l’iter di acquisizione.”

Quindi come si evince dal comunicato, per tutti i dettagli sarà indetta un’apposita conferenza stampa in cui poi sarà spiegato il progetto approfonditamente, in tutti i suoi particolari e in tutti i suoi dettagli.

Con tutta probabilità il centro sorgerà a Martignano, il cui sindaco negli scorsi giorni ha confermato la trattativa con il club, ritenendosi soddisfatto dei progressi fatti.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969