Connect with us
Non c'è pace per Bentancur: altro stop e rientro nel 2024

Flash News

Non c’è pace per Bentancur: altro stop e rientro nel 2024

Pubblicato

:

Bentancur

Brutte notizie in casa Tottenham. Nuovi problemi fisici per Rodrigo Bentancur.  Il centrocampista uruguaiano, rientrato domenica nella gara contro l’Aston Villa, dopo l’infortunio al legamento crociato del ginocchio sinistro, che lo aveva tenuto lontano dai campi per oltre otto mesi, ha rimediato uno lesione alla caviglia. A riportare la notizia è Fabrizio Romano, attraverso un post pubblicato sul proprio account X.

I DETTAGLI DELL’INFORTUNIO E I TEMPI DI RECUPERO

Quella relativa all’infortunio accusato da Bentancur non è certamente una notizia positiva per il Tottenham di Ange Postecoglu. La formazione londinese, in seguito a un rutilante avvio stagionale, nelle ultime tre partite ha racimolato altrettante sconfitte. Un recente ruolino di marcia costellato da numerosi infortuni che, gioco forza, hanno provocato defezioni rilevanti nell’organico degli Spurs. Nella fattispecie, tra i calciatori ai box spiccano Van De Ven, Richarlison, Solomon, Perisic e Maddison.

Al profondo elenco degli indisponibili, quindi, adesso, si è aggiunto anche Rodrigo Bentancur. Il problema accusato alla caviglia nell’ultima partita contro l’Aston Villa costringerà, tuttavia, l’ex centrocampista della Juventus a uno stop di oltre due mesi. Il ritorno sul rettangolo di gioco è, dunque, fissato per i primi mesi del 2024.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Daniel Bessa confessa: “Un giorno vorrei tornare all’Hellas Verona”

Pubblicato

:

Hellas Verona

Daniel Bessa è e resterà uno dei calciatori dell’Hellas Verona “moderno”. Un centrocampista a tutto campo con il vizio del gol che ha è stato un idolo per tanti giovani tifosi gialloblù. Il classe 1993 ha vestito la maglia degli scaligeri per la prima volta dal 2016 al gennaio del 2018. Poi ha militato solo formalmente una parentesi sfortunata nella prima parte annata 2019/20, in cui non è mai sceso in campo. Quindi è ritornato una terza volta nel corso dell’annata 2021/22. Quest’ultima esperienza gli ha permesso di chiudere il proprio rapporto con l’Hellas Verona a centocinque presenza complessive e dieci goal. Attualmente il centrocampista è in Arabia Saudita all’Ittihad Kalba. Questa tappa, però, sa solo di fase di passaggio, visto che il calciatore ai microfoni di Gianlucadimarzio.com ha ribadito che la sua volontà è quella di ritornare in Italia. Il sogno è quello di vestire la maglia gialloblù per una quarta volta, ma almeno per ora sembra una trattativa quasi impossibile.

LE PAROLE DI BESSA SU UN RITORNO A VERONA E SULLA VITA ARABA

RITORNO DI BESSA A VERONA? – “Spero che si salvi. Lì sono nati i miei figli, sono stato il capitano del club e ho toccato le cento presenze. Un giorno vorrei tornarci, anche solo per vedere lo stadio…

LA VITA IN ARABIA – “Ammetto che ultimamente ho cambiato parecchie abitudini. Prima andavo a cena tardi, o magari facevo un aperitivo più lungo. Oggi invece mangio alle 19, organizzo delle grigliate o invito degli amici a casa: così passo il mio tempo fuori dal campo“.

Continua a leggere

Flash News

UFFICIALE – Frendrup rinnova con il Genoa fino al 2028

Pubblicato

:

Lobotka, Frendrup, Retegui, Genoa, Napoli, Serie A, Champions League, EURO2024, Coppa Italia

Il Genoa continua a volare sulle ali dell’entusiasmo. Dopo la convincente vittoria contro l’Udinese sabato scorso grazie alle perle di Retegui e Bani ha incrementato un discreto distacco sulla zona calda, che vede da qualche settimana a questa parte continui ribaltamenti (l’ultimo quello dell’Empoli che ha staccato tutta la compagnia). I rossoblù coccolano i propri gioielli, tenendo sempre aperto un occhio sul mercato, visto il tanto movimento che c’è attorno ai propri top player.

Proprio per questo motivo la società si sta iniziando a muovere con le prime manovre di rinnovo. Il primo che ha accettato il prolungamento con il Genoa è stato il mediano Morten Frendrup. Il danese è una delle buone novelle provenienti dalla prima stagione in Serie A della squadra di Alberto Gilardino. Il mediano è il cuore pulsante della rosa sia in fase difensiva che offensiva. Si tratta di un calciatore a cui il tecnico ha affidato le chiavi del centrocampo con grande successo.

Pochi minuti fa la società ha annunciato il rinnovo con un comunicato ufficiale che celebra il calciatore, grazie anche agli ottimi numeri fino ad ora raggiunti. Ecco la nota del club: “Il Genoa CFC comunica di aver esteso l’accordo con Morten Frendrup fino al 2028. Il calciatore danese prosegue la sua avventura in maglia rossoblù, con cui fino a oggi ha collezionato 77 presenze realizzando 3 gol e producendo 5 assist“.

Continua a leggere

Flash News

Deiola è sicuro: “Oristanio può diventare un grande calciatore”

Pubblicato

:

Cagliari, in foto: Oristanio e Prati - Serie A, Coppa Italia

Non sta vivendo una stagione semplice il Cagliari che rientra pienamente nella corsa per non retrocedere in Serie B. Nel corso dell’ultima giornata di campionato gli uomini di Claudio Ranieri sono riusciti a strappare un importante pareggio contro il Napoli che ha fatto tirare un sospiro di sollievo ai sardi. Sul momento dei rossoblù ha parlato il centrocampista Alessandro Deiola che ha raccontato alcuni retroscena di spogliatoio ai microfoni di Radio Serie A.

DEIOLA, IL CENTROCAMPISA PARLA TRA IDOLI E PRESENTE

GLI IDOLI – “Di calciatori forti in Serie A ce ne sono tanti. Posso farti tantissimi nomi, ma quello che penso è di cercare di migliorarmi in quello che posso fare tutti i giorni. Ogni calciatore ha caratteristiche diverse. Kvara è un giocatore fortissimo come Dybala. Poi nel Cagliari ci sono stati calciatori come Nainggolan, Barella, Conti, Cossu, Pinilla e Acquafresca: sono giocatori fortissimi con cui ho giocato e me ne vanto di aver avuto questa opportunità”.

GAETANO, PRATI E MAKOUMBOU –  Possono diventare tutti e tre grandissimi calciatori. Stanno dimostrando di essere già giocatori importanti del nostro campionato. Aggiungerei Oristanio che è molto forte e ha tutte le carte in regola per diventare un calciatore importante sia nel nostro campionato che all’estero”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

De Laurentiis attacca il sistema calcio: “È malato! Vi spiego il motivo”

Pubblicato

:

De Laurentiis Napoli

DE LAURENTIIS – Aurelio De Laurentiis non le manda a dire nei confronti del sistema calcio internazionale. Il numero uno del Napoli ha inveito contro l’attuale organizzazione, sostenendo come l’attuale impalcatura che regge questo sport è da rivedere quantomeno da un punto di vista economico e finanziario. A suo modo di vedere il calcio dovrebbe tornare a essere più sostenibile. Attualmente, però, non esistono le condizioni perchè questo avvenga. Di seguito, proponiamo tutte le sue parole riferite ai microfoni del Financial Times:

Il calcio è malato. Ma perché è malato? Perché l’economia del calcio è malata. I campionati e le squadre non sono in grado di competere dal punto di vista finanziario. In questo modo, i campionati non hanno la facoltà di produrre abbastanza. Quindi, ad esempio, la Uefa può dire “okay, ora in Champions League stanziamo €2,4B, in Europa League più di 500M e nella Conference League più di €238M. Ma se tutte le squadre sono indebitate questo vuol dire che questa somma di denaro non è sufficiente. Quindi questo non è un calcio sostenibile. Non solo non è sostenibile, ma disputiamo anche tante gare. Quindi, quando questo accade, è come se buttassi tutto all’aria. Finisci per non accattivare più il pubblico“.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969