Dove trovarci

Totti confessa: “Nel 2004 fui vicinissimo al Real Madrid. Mi avrebbero dato anche la 10”

Francesco Totti e la Roma: inseparabili, dall’inizio alla fine. C’è stato un momento, però, in cui le strade del Capitano e della Lupa avrebbero potuto prendere direzioni diverse: lo racconta proprio la leggenda giallorossa, in un’intervista ai microfoni di Revista Líbero. Ma dove avrebbe dovuto trasferirsi Francesco Totti?

C’era l’80% di possibilità che io andassi al Real Madrid. Alla Roma c’erano un po’ di attriti, anche se Sensi avrebbe fatto di tutto per trattenermi. Da Madrid mi offrivano molto, oltre alla numero 10. Mi avrebbero dato tutto tranne la fascia di capitano, che ce l’aveva il simbolo del Real Madrid, Raúl.

Poi, però, alla fine è rimasto sulla sponda giallorossa del Tevere:

Ci ho pensato molto, con Ilary (la moglie, ndr) che mi spingeva a trasferirmi. Alla fine è stata una scelta di cuore, verso i tifosi, gli amici e la famiglia. Volevo fare una cosa diversa da tutti gli altri: un giocatore forte che rimaneva sempre con un’unica maglia.

Fonte immagine: profilo ufficiale IG @francescototti

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calcio Internazionale