Connect with us
Tra passato e Air Max: le nuove terze maglie firmate Nike

Generico

Tra passato e Air Max: le nuove terze maglie firmate Nike

Pubblicato

:

Solo recentemente, in colpevole ritardo, si è scoperta l’importanza del connubio tra sport e moda. Un mondo, quest’ultimo, in enorme espansione e che sta diventando un fattore anche per chi è chiamato a disegnare, realizzare, produrre e pubblicizzare le divise dei club di calcio. Sempre più spesso le divise da gara sono frutto di un’attenta rielaborazione in chiave moderna di progetti passati e di maglie storiche, arricchite da elementi innovativi e nate dalla passione per lo streetwear.

È questo, infatti, il leitmotiv che ha portato la Nike a realizzare le terze maglie di Inter, Roma, Chelsea, Tottenham, Barcellona e altri grandi club d’Europa che oggi hanno visto finalmente la luce. Le parole di Scott Munson VP, Nike Football Apparel, in tal senso, non lasciano spazio ad interpretazioni:

“L’Air Max, abbinata alla cultura della maglia da calcio, è l’ibrido definitivo di streetwear e sport. Eravamo consapevoli di dare pieno rispetto ai club e alle loro identità, ma abbiamo scoperto che questo è un matrimonio felice. I kit sono eleganti, molto originali e staranno benissimo sia in campo che in strada”

La più grande novità, come annunciato da Scott Munson, è che ogni kit da gara ha come fonte di ispirazione le storiche colorazioni Air Max, la famosa sneaker prodotta da Nike. Per di più, una nuova Nike Air Max ispirata al progetto è stata prodotta per ogni club e sarà, successivamente, rilasciata come parte di collezioni più ampie. Una visione di collab che va ben oltre la semplice fornitura tecnica. Nike è l’apripista all’interno di questo settore: avvicinare lo streetwear al campo e tutto questo si è tradotto in uno dei set di kit più distintivi e originali della memoria recente. D’altronde solo una grande azienda come quella americana avrebbe potuto permettersi di lanciare un’idea ambiziosa e accattivante come la commistione tra maglie da calcio e la cultura delle sneaker Air Max.

 

INTER E ROMA

Tra i third kit annunciati oggi, quelli riguardanti Inter e Roma sono anche gli unici che hanno più di qualche riferimento al passato. Quello dei nerazzurri, ad esempio, è un evidente omaggio alla divisa indossata dai nerazzurri nella stagione 1997-98. Era la famosa maglia vestita da Ronaldo il Fenomeno quando con due finte ubriacò Marchegiani, portiere della Lazio, portando in trionfo l’Inter in Coppa Uefa. Una divisa da sempre rimpianta dai tifosi interisti: a strisce orizzontali, nere e argento. In questo caso l’Air Max di riferimento è la iconica Air Max 97 “Silver Bullet”.

Altrettanto intrigante è la terza divisa della Roma, l’ultima targata Nike, che rispolvera la colorazione nera. In passato sono state tante le maglie di gioco di questo colore indossate dai calciatori giallorossi – nella stagione 1998-99 – e in più lo Swoosh ha deciso di proporre la stampa Safari, una texture unica che sulla nuova divisa della squadra di Fonseca sarà visibile sui fianchi.

(Fonte: profilo Twitter @OfficialASroma)

I COLORI DI BARCELLONA, ATLETICO E TOTTENHAM

Tra le altre divise pubblicate nelle ultime ore, quelle con le colorazioni più vivaci sono le maglie di Barcellona, Atletico Madrid e Tottenham. I blaugrana vestiranno una divisa dallo sgargiante rosa, con inserti verde mare che richiamano le Nike Air Max 90 “South Beach”.

Per Atletico e Tottenham, invece, l’azienda dell’Oregon opta per due diverse sfumature del giallo. In casa Atletico il colore “Volt” prende spunto dal colore delle suole di diversi modelli di Air Max, mentre per gli Spurs le varie tonalità di giallo sono caratterizzate dalle strisce orizzontali presenti sulla maglia. Anche in questo caso abbiamo una sneaker di riferimento: le Air Max 95.

Chiudiamo il giro delle nuove terze maglie della Nike con due progetti particolarmente interessanti. Oltre a quella del Galatasaray, troviamo i kit di Chelsea e Lipsia. La criticata divisa dei Blues, a strisce verticali rosso e blu, è un richiamo alla Nike Air Max 180 “Ultramarine“. Qualcuno, un po’ ironicamente, l’haq scambiata per la nuova divisa del Crystal Palace.

La terza maglia del Lipsia, che in passato ci ha già abituato a uniformi non proprio tradizionali, è un perfetto mix di blu, nelle sue diverse tonalità, e azzurro. Grazie ad Outpump.com abbiamo scoperto che queste colorazioni sono state utilizzate in un esclusivo modello di Nike Air Max Deluxe, tornate sul mercato dopo 20 anni solo nel 2018.

(Fonte: profilo Twitter @rbleipzig)

(Fonte immagine in evidenza: inter.it)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Coppa Italia

Barak si gode la vittoria della sua Fiorentina: “Siamo stati bravi, contava solo vincere”

Pubblicato

:

Barak

La Fiorentina supera il Torino per 2-1 e accede alle semifinali della Coppa Italia. Nel post partita, ai microfoni di Mediaset, il centrocampista dei viola Antonin Barak ha espresso tutta la sua soddisfazione per il passaggio del turno:

LA PARTITA “Abbiamo fatto molto bene. Queste sono partite secche e vanno vinte. La prestazione non conta, siamo stati bravi. Peccato solo per il gol subito ma siamo contenti di essere in semifinale”.

AMRABAT “Non voglio parlarne, sono cose di spogliatoio e non sarebbe giusto. Lui è un grande professionista ed un giocatore molto importante per noi”.

 

Continua a leggere

Generico

Zaniolo scrive una lettera ai tifosi: “Mi metto a completa disposizione della Roma”

Pubblicato

:

Il trend topic del periodo, in casa Roma, si chiama ovviamente Nicolò Zaniolo. L’ex Primavera dell’Inter ha chiesto la cessione e dopo una serie di note vicissitudini è in collisione con il club capitolino che lo ha escluso dal progetto tecnico. Per porre rimedio ad una situazione apparentemente irreparabile, Zaniolo ha scritto una lettera alla redazione dell’ANSA.

LE LETTERA

“Sono state dette e scritte molte cose che mi riguardano in queste ultime settimane e parecchie non sono veritiere. Sono arrivato a Roma da sconosciuto e Roma e i romanisti mi hanno accolto come uno di loro. Mi hanno trasmesso fiducia, coraggio e affetto nei momenti terribili e bui degli infortuni. A Tirana, con quel gol, sentivo di aver ricambiato tutto ciò che avevo ricevuto, contribuendo a regalare una gioia indimenticabile a tutti i romanisti.

A 23 anni ho vissuto esperienze che molti miei colleghi non vivono in un’intera carriera: cadere, rialzarsi, cadere di nuovo, rialzarsi ancora, vincere. In questi ultimi mesi ho attraversato un periodo delicato, in cui risultava difficile capire quale sarebbe stato il mio futuro professionale. Mi sono però sempre impegnato sul campo e in allenamento con la massima professionalità”, ha aggiunto il giocatore.

Zaniolo è stato anche vittima di minacce da parte di presunti tifosi: “Per la prima volta in questi giorni ho avuto paura, per me e per la mia famiglia, e mi sono sentito abbandonato. Non mi era mai successo e mi sono spaventato molto. Il futuro è nelle nostre mani: io tendo la mia e mi metto a completa disposizione della famiglia della Roma“.

 

Continua a leggere

Generico

Corvino: “Cessioni? A Lecce rimane chi lo considera un onore”

Pubblicato

:

Janitzek

Nella mattinata di oggi, ha parlato, in conferenza stampa, il responsabile dell’area tecnica del Lecce Pantaleo Corvino. Tra le dichiarazioni rilasciate spicca il calciomercato, tra entrate e uscite. Il dirigente sportivo dei salentini, inoltre, ha commentato la “complicata” finestra invernale dei club di Serie A.

Le parole di Corvino

SERIE A –Questa è l’occasione di fare il punto della situazione. La sessione invernale, inutile negarlo, è la più complicata: in 30 giorni bisogna riparare per continuare a far bene nel campionato di A che si sta dimostrando ricco di insidie. Basti pensare che il Milan campione d’Italia è in crisi, l’Udinese non ha vinto per dieci gare di fila. Quindici punti in altrettante partite da matricola nella prima parte di stagione: c’era tanto scetticismo attorno a noi. Un punto a partita in media: aspettative sicuramente al di là di ciò che si pronosticava. Oggi, a fine mercato, abbiamo venti punti in venti gare: la nostra media è rimasta intatta. I numeri parlano chiaro: abbiamo un esterno che ha fatto già sei gol e due prime punte che, in totale, ne hanno segnati sette. Fossero giocatori di altre squadre, si avrebbe una risonanza differente“.

MERCATO LECCE – “Abbiamo mantenuto l’ossatura di questa squadra: molti calciatori sono finiti nel mirino di diversi club, ma da parte nostra abbiamo deciso di tenere il meglio. Questo è un aspetto assolutamente positivo. Tra le criticità, sicuramente, vi è il fatto di dover tenere conto di coloro che giocano poco: i cinque partenti ci hanno chiesto, a tempo debito, di trovare spazio altrove e abbiamo così deciso di accontentarli. Non volevamo tarpare le ali a nessuno. A Lecce rimane chi lo considera un onore“.

ACQUISTI –Mancava un centrocampista offensivo e abbiamo immediatamente preso Maleh al primo giorno di mercato, ci mancava un’alternativa a un terzino destro e abbiamo investito su Cassandro. Negli ultimi giorni di mercato abbiamo inoltre preso Romagnoli e Ceccaroni. Abbiamo fatto del nostro meglio: forse potevamo fare di più o di meno, ma adesso bisogna avere fiducia nei confronti di una squadra che, lo ripeto, ha fatto 20 punti in altrettante partite. Competiamo con squadre che da anni conoscono le difficoltà della A“.

HJULMAND E STREFEZZA –Hjulmand è in scadenza nel 2025 perché abbiamo diritto unilaterale di prolungare. Stesso discorso per Strefezza“.

FALCONE –Noi siamo leali con tutti: per rendere questo club sostenibile bisogna fare i conti con l’indice di liquidità. Non solo noi, ma anche altre società. Spendere due milioni federalmente non era possibile“.

TUIA –Ho fatto una premessa: era necessario che ci fosse anche una richiesta a tempo debito da parte di altre società interessate. Tuia ha manifestato la volontà di andare via nella giornata di sabato. Se abbiamo un’emergenza in quel reparto e ci viene chiesto di andare via, dobbiamo avere il tempo di rimediare. Nella vita c’è sempre chi è burattino e chi burattinaio“.

Continua a leggere

Generico

Novità in casa Adidas: presentata Predator Accuracy

Pubblicato

:

Aria di novità in casa Adidas. Ad Herzogenaurach, borgo tedesco situato nel land bavarese, l’azienda sportiva ha presentato Predator Accuracy, la new entry della prestigiosa gamma Predator.

CARATTERISTICHE TECNICHE

La nuova scarpa si rifà alle caratteristiche e al design che ha reso noti i vecchi modelli della linea Predator, promossa e sponsorizzata dai grandi campioni del presente e del passato. Come si evince da un comunicato stampa ufficiale, Predator Accuracy gode dei seguenti benefici e delle seguenti implementazioni tecniche:

  • nella parte mediana, la scarpa vanta una HIGH-DEFINITION GRIP TECHNOLOGY, con elementi di gomma dalle linee minimal posizionati strategicamente nel punto di calcio per garantire la presa sul pallone, mantenendo al contempo la morbidezza e la flessibilità della tomaia.
  • Per realizzare il modello Predator Accuracy, adidas ha riproposto la tecnologia HYBRIDTOUCH, un materiale sagomato in microfibra rivestita che assicura una vestibilità più morbida e confortevole.
  • La suola è dotata di una struttura FACETFRAME che garantisce stabilità, massima configurazione dei tacchetti è stata ottimizzata per l’uso su terreni compatti.
  • A completare il design di Predator Accuracy, la struttura senza lacci sulla linguetta è realizzata con materiale PRIMEKNIT che consente una calzata semplice e comoda e avvolge al meglio il piede durante il gioco.

MODELLI E PREZZI

Predator Accuracy sarà disponibile in nero con dettagli rosa e le inconfondibili tre strisce adidas in bianco. Calciatori del calibro di Gabriel Jesus e Alessia Russo indosseranno per il resto della stagione le Predator Accuracy, che saranno disponibili in tutto il mondo a partire da mercoledì 8 febbraio su adidas.it e presso i rivenditori autorizzati a un prezzo di €300.

page1image21748480

 

page1image21745984page1image21741760

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969