Connect with us

Flash News

Trasferimenti illeciti in Spagna: sotto indagine anche Falcao

Pubblicato

:

La polizia e le autorità fiscali spagnole hanno proceduto contemporaneamente in diverse province della Spagna con una mega-operazione risultante da un’inchiesta durata circa un anno e mezzo, con particolare attenzione alla Doyen Sports, agenzia che si occupa del trasferimento di calciatori sudamericani e non solo. L’accusa? Frode fiscale, un reato stimato in circa cinque milioni di euro e corrispondente agli affari del 2013.

Secondo il giudice, nel caso che ha originato l’operazione da parte delle autorità spagnole, Doyen “viene usata come una struttura per detrarre soldi allo stato iberico”. Parte delle indagini, secondo El Mundo, si concentrano sui cosiddetti contratti di terze parti di proprietà, vietati dalla FIFA dal 2015. L’agenzia Doyen acquisiva dapprima i diritti dei giocatori per poi, a trattativa in corso, vendergli al club in cambio di soldi.

(Fonte immagine: profilo Instagram della nazionale colombiana)

Le informazioni rese pubbliche da parte della Corte Nazionale spagnola – tribunale con giurisdizione nazionale – sono sotto lente d’investigamento la vendita dei diritti economici di Radamel Falcao – come un giocatore dell’Atlético Madrid -, il trasferimento di Guilavogui – al Wolfsburg – con annesso un prestito di 2,5 milioni di euro associati a quest’ultimo trasferimento e l’acquisto di diritti economici di diversi giocatori come Miroslav Stepanovic e Kondogbia.

Sempre secondo El Mundo, che appartiene al consorzio mondiale della stampa che ha pubblicato le accuse esposte da Football Leaks, l’Udienza Nazionale ha riferito di aver richiesto più informazioni relative a questo processo da club come Getafe, Atlético Madrid, Siviglia, Valencia, Granada, Cádiz, Sporting Gijón e Liga stessa, pur osservando che nessuna di queste entità è sotto inchiesta.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Mbappe da record: con la Francia nessuno come lui a 23 anni

Pubblicato

:

Mbappe

Kylian Mbappe continua a sorprendere. Ora al Mondiale con la Francia ha già segnato tre gol in due partite. Gli ultimi due con la Danimarca gli hanno fatto raggiungere i 31 gol in Nazionale. Se Giroud ha da poco raggiunto Henry come miglior marcatore della storia della Francia a 51, il giovane gioiello del PSG li supererà a breve entrambi.

A 23 anni e 340 giorni nessuno aveva segnato come il classe ’98. Mbappe sta avendo un rendimento straordinario tanto che a quest’età, il centravanti che nella storia aveva segnato di più era David Trezeguet, fermo però a 16. Avendo già vinto un Mondiale da teenager, l’ex Monaco ha tutte le credenziali per poter diventare il miglior attaccante francese di sempre un giorno. Mbappe, inoltre, è l’unico giocatore ad avere raggiunto i 7 gol ai Mondiali prima dei 24 anni insieme a Pele, il fenomeno brasiliano unico a vincere tre campionati del Mondo.

Continua a leggere

Flash News

Spalletti: “Alla ripartenza troveremo squadre più forti”

Pubblicato

:

Spalletti

Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti, intervistato a Rtv38, ha parlato dell’importanza di questa pausa di metà campionato, sottolineando quanto questa possa cambiare le carte in tavola a gennaio. Ecco le sue dichiarazioni:

Non sto guardando il Mondiale e nemmeno penso alla ripartenza. Ora c’è questo periodo che può servire a tutti per rimettere a posto delle cose e per andare a trovare soluzioni nuove. Situazioni che possono permettere alla squadra di essere ancora più forte“.

Quindi, continua: “Sono convito che verrà usata bene questa sosta perché si va a lavorare in profondità, come fatto in ritiro. Magari ci fosse sempre a metà campionato un pezzo per rimettere a posto le cose. Io sicuramente andrò a lavorare su altri concetti e sicuramente alla ripartenza troveremo squadre più forti perché tutti gli altri bravi allenatori faranno come me. Per me cade a pennello perché abbiamo fatto un buon periodo ma mantenerlo fino all’infinito era impossibile. E’ possibile fare un bel periodo, staccare e un altro buon periodo“.

 

 

Continua a leggere

Flash News

Argentina-Messico, le formazioni ufficiali: Scaloni rivoluziona l’albiceleste

Pubblicato

:

Messi

Manca sempre meno ad uno dei match più attesi di questo mondiale. Stiamo parlando di Argentina-Messico, match valevole per la seconda giornata del girone C di Qatar 2022. L’importanza della partita è dettata dal fatto l’Argentina di Leo Messi non può assolutamente perdere. Infatti, nel caso in cui l’Albiceleste dovesse uscire sconfitta dallo stadio di Lusail, andrebbe incontro ad un’incredibile eliminazione dopo appena due gare.

Ecco le formazioni ufficiali del match:

ARGENTINA – (4-3-3): Martinez; Montiel, Otamendi, Martines, Acuna; De Paul, Rodriguez, Di Maria; Messi, Mac Allister, Lautaro. C.T. : Scaloni.

MESSICO – (4-3-3): Ochoa; Montes, Araujo, Moreno, Gallardo; Chavez, Herrera, Guardado; Alvarez, Lozano, Vega. C.T. : Martino.

Continua a leggere

Flash News

L’analisi di Calvarese sulla mancata espulsione di Koundé

Pubblicato

:

Koundé

Durante il primo tempo FranciaDanimarca è avvenuto un episodio che ha fatto discutere la panchina danese: al 42′  Joules Koundè colpisce duro sopra la caviglia Victor Nellson, difensore della Danimarca, che resta a terra. Marciniak, arbitro designato, estrae subito i giallo e, dopo un breve check al VAR, conferma la decisione.

L’ANALISI DI CALVARESE

L’ex arbitro Gianpaolo Calvarese ha analizzato l’episodio e, sebbene lo giudichi da espulsione diretta, data l’intensità e la velocità del contatto, ha dato due spiegazioni per cui il polacco non avrebbe estratto il rosso: il primo sarebbe l’altezza del punto d’impatto, troppo in basso per un cartellino rosso; il secondo la mancanza di una “bad image” (ovvero un riscontro video di un’immagine “violenta”).

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969