Connect with us
Turris Longo, "Ora la salvezza deve essere l'obiettivo principale"

Flash News

Turris, Salvatore Longo: “Ora la salvezza deve essere l’obiettivo principale”

Pubblicato

:

Lega Pro

La Turris sicuramente sta disputando un campionato al di sotto delle aspettative. I Corallini sono attualmente in zona playout, a causa dei tanti risultati negativi collezionati da due mesi a questa parte. Attualmente sta mancando l’apporto dei vari big come Leonetti, Maniero e Giannone. In questo periodo si è messo in mostra il giovane Salvatore Longo, che con le sue due reti (contro Viterbese e Taranto) ha contribuito ad assicurare quattro punti alla Turris sui venti totali collezionati finora.

Proprio centravanti classe 2000 quest’oggi è stato protagonista di un’intervista.

LE PAROLE DI LONGO A TUTTOTURRIS

Salvatore Longo è stato intervistato da TuttoTurris, dove ha parlato del momento difficile che sta affrontando la Turris, ma anche delle sue aspettative future.

Queste le parole di Longo a TuttoTurris:

Sull’attuale momento che sta vivendo la Turris “Sicuramente viviamo un periodo difficile sia dal punto di vista dei risultati che del gioco, che magari non è quello che si aspetta la piazza. Però posso assicurare che, dal punto di vista dell’impegno, ce la stiamo mettendo tutta per raddrizzare la situazione. Purtroppo, è un momento no e le cose non girano come vorremmo. Speriamo di uscirne il prima possibile attraverso il lavoro”.

Sulle aspettative estive che c’erano sulla Turris“Non credo che sia compito nostro stabilire se le grandi attese sul nostro conto erano giuste o sbagliate. Noi pensiamo solo al calcio giocato. Quello che si dice al di fuori dello spogliatoio non è di nostra pertinenza”.

Dalla cessione vicina della scorsa estate fino al riscatto in campo a suon di gol – “Cerco sempre di aiutare la squadra. Se arrivano i gol meglio ancora, ma l’importante è dare tutto in campo. Rispetto all’anno scorso, credo di aver preso maggiore consapevolezza dei miei mezzi. Effettivamente, in estate qualche notizia relativa ad una mia possibile partenza in prestito era uscita, ma devo dire che con Canzi mi sono trovato bene sin dal primo momento ed il mister è stato sempre favorevole ad una mia permanenza, così come anch’io ero contento di rimanere alla Turris. La concorrenza non mi ha mai spaventato, dato che ho sempre considerato un vantaggio il fatto di potermi allenare con gente del calibro di Maniero e Santaniello. Inoltre, si può essere utili anche a gara in corso, così come cerco di fare ogni qualvolta vengo chiamato in causa”.

Sul futuro individuale e della Turris“Certamente spero di poter realizzare qualche altro gol importante per la Turris. Ora la salvezza deve essere il nostro obiettivo principale. Prima la raggiungiamo e prima potremo pensare a qualcosa di più ambizioso”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Lista Champions in arrivo, le ultime sul Milan

Pubblicato

:

Milan

Il 14 febbraio ripartono le coppe europee con gli ottavi di finale di Champions League, due giorni più tardi è, invece, il turno degli spareggi di Europa League e Conference League. Per tutte le squadre è tempo di comunicare alla UEFA le liste ufficiali dei giocatori impiegabili nelle notti europee. Il countdown è iniziato, poiché il termine massimo per la consegna scade alla mezzanotte di stasera. Così come nelle recenti distinte bisogna rispettare i soliti parametri, 25 giocatori per la lista A (di cui minimo due portieri e otto posti occupati da giocatori formati localmente), mentre per la lista B (giocatori nati il primo gennaio 2001) si possono portare tutti i calciatori che si vogliono. Inoltre ogni squadra ha diritto fino a tre cambi rispetto alla lista consegnata nel mese si settembre.

La situazione, per quanto riguarda le liste italiane, secondo le prime anticipazioni, sembra delineata per sette squadre su 8, ad eccetto del Milan.

Come riporta Milannews, attorno all’ambiente rossonero ci sarebbero ancora parecchi dubbi legati principalmente agli infortunati. Mister Pioli dovrà sbrogliare una matassa complicata complice il miglioramento delle condizioni fisiche di Ibrahimovic che, forse, potrebbe prendere il posto di Ballo-Tourè, e la situazione che riguarda la gestione di Maignan. L’estremo difensore è ancora ai box ma, visto i limiti imposti dalla UEFA e le prestazioni non eccelse di Tatarusanu, potrebbe sperare in una convocazione in extremis.

Continua a leggere

Flash News

Sampdoria, ancora lavoro differenziato per Djuricic, Colley e Sabiri

Pubblicato

:

Djuricic

Filip Djuricic è impegnato ancora con del lavoro differenziato, quello odierno è stato il terzo giorno di fila.

Il report dell’allenamento della Sampdoria:

 “Prosegue la marcia di avvicinamento al prossimo impegno con il Monza per la Sampdoria di Dejan Stankovic che in mattinata, sul campo 2 del “Mugnaini”, ha svolto una partitella in famiglia dieci contro dieci. Differenziati per Omar Colley, Filip Djuricic, Abdelhamid Sabiri e Simone Trimboli. Percorsi di recupero per Andrea Conti e Manuel De Luca”.

I blucerchiati hanno bisogno disperatamente di trovare la vittoria, la classifica piange fortemente. In 20 giornate di campionato la Samp è riuscita a portare a casa solo 9 punti.

Continua a leggere

Flash News

Ultim’ora Milan: Ismail Bennacer salterà il derby contro l’Inter

Pubblicato

:

Milan

Pessima notizia per il Milan. Come evidenziato dagli esiti degli esami svolti questo pomeriggio, Ismail Bennacer salterà il derby contro l’Inter. Come riportato da Antonio Vitiello, la risonanza magnetica ha evidenziato una lieve lesione muscolare al bicipite femorale della gamba sinistra.

Ora l’algerino verrà rivalutato settimana prossima e punterà a rientrare entro il match di Champions contro il Tottenham. Salgono le quotazioni di Krunic per un posto da titolare domenica sera.

Continua a leggere

Flash News

Gollini commenta l’abbraccio di Osimhen dopo il gol con la Roma: “Lo ringrazio”

Pubblicato

:

Gollini

Pierluigi Gollini è stato il rinforzo di gennaio per il Napoli. Il portiere ormai ex Fiorentina ha raccontato a Radio Kiss Kiss Napoli il suo ambientamento nel gruppo squadra, facendo riferimento al gol di Victor Osimhen contro la Roma, dove il nigeriano è corso ad abbracciarlo:

“Negli spogliatoi gli ho detto in inglese ‘Fammi vedere il leone che sei’. Poi abbiamo parlato un po’ e abbiamo legato in maniera naturale. È un gesto che ha fatto per darmi il benvenuto. Lo ringrazio. Mi sembra di essere in questo gruppo da tanto tempo, anche perché gli italiani li conosco da tempo per le nazionali, poi c’è Ndombele che ho avuto con me al Tottenham. E anche con gli altri mi sono integrato benissimo.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969