Connect with us
Udinese, Sottil alla vigilia: "Success e Udogie stanno meglio, la vittoria ci manca"

Flash News

Sottil alla vigilia: “Success e Udogie stanno meglio, la vittoria ci manca”

Pubblicato

:

Sottil

Andrea Sottil ha parlato alla vigilia della partita che attende l’Udinese contro il Bologna. L’allenatore bianconero ha analizzato al situazione degli infortunati, su tutti Deulofeu e Samardzic, e gli avversari, reduci da due sconfitte di fila:

Come stanno gli acciaccati?
“Riguardo Udogie e Success, usciti un po’ acciaccati dall’ultima gara stanno entrambi meglio. Hanno svolto differenziato nei primi due giorni e poi si sono allenati con il gruppo con regolarità. Mi aspetto miglioramenti sia nella tenuta fisica ma soprattutto nell’essere più continui nelle performance”.

Quanto manca la vittoria?
“Siamo tutti consapevoli che non si vince da un po’ di tempo, è l’evidenza, però dobbiamo restare calmi e lucidi perché siamo ancora ottavi in classifica e, rispetto allo scorso anno, abbiamo 25 punti invece di 17. Abbiamo sempre fatto la prestazione e siamo sempre stati all’altezza. Doveva esserci qualche punto in più, sono d’accordo, ma nella nostra categoria non ci sono partite facili e scontate. Vincere a tutti i costi nel calcio è un ragionamento che non fila. Siamo consapevoli, tutti, che domani dovremo entrare in campo con la cattiveria e l’agonismo, che fanno parte della nostra identità, e sfoderare una prestazione da Udinese ma nello stesso tempo giocare una partita ragionata, con ordine tattico e lucidità”.

Quanto vi ha caricati il sostegno dei tifosi questa mattina?
“Questo gesto dimostra grande attaccamento. È stato molto apprezzato da me e dai ragazzi che sono andati a ringraziarli a fine seduta. Il popolo friulano è educato e disciplinato e sa aspettare il momento giusto per far sentire la loro vicinanza, stima e calore. I ragazzi risponderanno con una grande prestazione, ne sono convinto. Mi auguro che anche domani lo stadio sia molto caloroso”.

Il Bologna scenderà in campo con tanti assenti.
“Questo non ci deve interessare. Tutte le rose sono composte da grandi professionisti in ogni squadra, giocatori e staff. Chi andrà a sostituire gli assenti sarà all’altezza. Non deve essere un alibi per noi. Dobbiamo essere concentrati perché è una partita insidiosa, una squadra ben organizzata con attaccanti esterni molto veloci e pungenti. Dobbiamo difenderci con ordine e lucidità. Ma abbiamo anche le armi per fare male”.

A che punto sono Deulofeu e Samardzic?
Deulofeu ha fatto una settimana dentro al gruppo, dovremo valutare oggi con i miei collaboratori il da farsi. Per Samardzic, lui sa benissimo la mia stima nei suoi confronti e quella dei suoi compagni. Da lui mi aspetto molto, è un giocatore che alza la qualità del centrocampo e sa anche finalizzare. Deve solamente dare continuità negli allenamenti e nelle prestazioni in campo”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Inzaghi carica la squadra in vista di Inter-Genoa: le dichiarazioni

Pubblicato

:

Inzaghi, allenatore dell'Inter, Serie A, Champions League, Coppa Italia

Simone Inzaghi presenta il monday night match di domani sera con un’intervista ai microfoni di Inter TV. Il tecnico ex Lazio, nonostante il vantaggioso margine sulla Juventus per l’obiettivo scudetto, vuole tenere la squadra concentrata e annuncia che potrebbe probabilmente puntare su alcune seconde linee. Di seguito le parole di Inzaghi sulla sfida di domani.

LA PARTITA – “Sarà una partita dura e difficile. Il Genoa è un’ottima squadra, ha 33 punti e stanno facendo un ottimo campionato. Nelle ultime dodici gare credo che abbiano perso solo con l’Atalanta nel finale, è una gara che dovremo affrontare con attenzione. Come possiamo sorprenderli? Sicuramente il Genoa occupa molto bene il campo, fanno le due fasi molto bene. Bisognerà avere una grandissima concentrazione, essere puliti tecnicamente cercando di sviluppare il nostro gioco e attaccare con ordine”.

SUL TURNOVER – “Senz’altro ci saranno dei cambiamenti e delle rotazioni, ma fortunatamente ho quasi tutti i ragazzi a disposizione. Qualcuno mancherà anche domani, ma è normale giocando così tanto. Tutti quelli che sono stati impiegati mi hanno dato ottime risposte, sono fiducioso per questa gara”.

I DATI SORPRENDENTI DELL’INTER – “Insieme al mio staff abbiamo trovato grandissima disponibilità da ogni singolo giocatore in questi trenta mesi all’Inter. Cerchiamo di portare come staff i nostri principi e i ragazzi sono stati molto bravi a metterli in pratica”. 

UN 2024 DI SOLE VITTORIE – “Se dovessi definirlo con una rosa parola direi: continuare. Abbiamo fatto questi due mesi nel migliore dei modi, ma sappiamo che domani sarà una partita difficile e ne arriveranno tantissime altre. Dovremo continuare a lavorare con intensità e determinazione”. 

 

Continua a leggere

Flash News

Le formazioni ufficiali di Atalanta-Bologna: Gasp sorprende, Thiago Motta con le certezze

Pubblicato

:

Atalanta

Alle 18 andrà in scena AtalantaBologna, match di estrema importanza in chiave piazzamento per la prossima Champions League. I bergamaschi, sono chiamati a riprendersi dopo il netto 4-0 subito a San Siro contro l’Inter di Simone Inzaghi. Una vittoria davanti ai propri tifosi permetterebbe all’Atalanta non solo di raggiungere i rossoblù, ma anche di superarli in classifica di un punto. Tuttavia non sarebbe tanto importante questo distacco in termini di posizioni in classifica, bensì conterà molto la differenza che una vittoria farà a livello mentale.

Il Bologna, considerata da molti come la favola di questo campionato, dovrà fare risultato per dimostrare, come hanno già fatto nei precedenti match, che si meritano un posto in Champions. Gli uomini di Thiago Motta arrivano da un filotto di cinque vittorie consecutive in campionato, che gli hanno permesso di accorciare la distanza con il terzo posto, attualmente occupato dal Milan a +8 con una partita in più. Insieme ad Atalanta Inter sono la squadra che propone un ottimo gioco in Serie A e quindi ci si aspetta un match pieno di emozioni contro la Dea.

ATALANTA-BOLOGNA: LE FORMAZIONI UFFICIALI

ATALANTA (3-4-1-2): Carnesecchi; Scalvini, Djimsiti, Kolasinac; Zappacosta, De Roon, Pasalic, Ruggeri; Koopmeiners; Lookman, De Ketelaere. Allenatore: Gasperini.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Beukema, Calafiori, Kristiansen; Fabbian, Freuler; Orsolini, Ferguson, Ndoye; Zirkzee. AllenatoreThiago Motta.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Le ufficiali del derby di Manchester: ten Hag schiera Evans in difesa

Pubblicato

:

Ten Hag

Alle ore 16.30 va in scena Manchester City-Manchester United, uno dei derby più accesi e sentiti d’Inghilterra. Due squadre in altitudini di classifica molto diverse, ma che offriranno comunque uno spettacolo degno della sua storia ed importanza.

Il City di Guardiola cerca i tre punti per inseguire il Liverpool, che mantiene dai citizens 4 punti di distacco e vanta il primato in classifica.

Lo United si ritrova invece in una situazione sicuramente più complessa rispetto ai rivali, sia dal punto di vista della classifica (ad oggi sesti a più di 10 punti dal quarto posto), e con uno spogliatoio fragile ed in evidente difficoltà.

Nonostante ciò, il derby di oggi promette comunque grandi colpi di scena, anche e sopratutto per via del delicato momento del campionato e per la grande esigenza delle due compagini di agguantare i tre punti.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Stones, Dias, Ake; Rodri, de Bruyne; Bernardo, Foden, Doku; Haaland. Allenatore: Guardiola.

MANCHESTER UNITED (4-3-3): Onana; Dalot, Varane, Lindelof, Evans; McTominay, Casemiro, Bruno Fernandes; Mainoo, Rashford, Garnacho. Allenatore: ten Hag.

Continua a leggere

Flash News

Ballardini post Hellas Verona-Sassuolo: “Possiamo giocarcela fino alla fine”

Pubblicato

:

Ballardini

BALLARDINI POST VERONA-SASSUOLO – Ai microfoni di DAZN, il tecnico del Sassuolo Davide Ballardini ha commentato la bruciante sconfitta rimediata nello scontro salvezza col Verona, in cui gli emiliani hanno rimediato inoltre l’ennesimo infortunio di Domenico Berardi.

L’allenatore ex Cremonese ha però cercato di rassicurare l’ambiente e ha caricato la squadra per i prossimi impegni, tutti decisivi per raggiungere l’obiettivo salvezza.

LA PARTITA – “Oggi il Sassuolo è sempre stato dentro la partita, concedendo poco o nulla a una squadra fisica e dinamica con buoni giocatori. Abbiamo giocato con personalità, non credo che il Verona meritasse di vincere ma se siamo in questa situazione non è solo sfortuna. Abbiamo le capacità per fare meglio”.

SUL GRUPPO – “Ho trovato un gruppo che proprio perché è così serio accusa di più la situazione, non essendocisi mai trovato, ma abbiamo le possibilità per uscirne. Il gruppo ha capito benissimo, anche troppo la situazione. Non devi avere la testa così pesante, bisogna allenarsi bene con la giusta energie e il furore per giocarsela fino alla fine. Voglio vedere ragazzi sereni, consapevoli del momento. Bisogna giocarcela fino alla fine perché abbiamo le qualità. Sono certo che possiamo farlo”.

L’INFORTUNIO DI BERARDI – “Sono molto dispiaciuto per il ragazzo, che è importante per il Sassuolo ma per tutto il calcio italiano. In due giorni ho potuto vedere che grande giocatore è, da qui in avanti faremo quello che questi giocatori con le loro qualità e capacità possono fare. Vedremo un Sassuolo molto competitivo, questo mi conforta”.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969