Connect with us
UEFA, rinviati anche gli Europei femminili: dal 2021 al 2022

Calcio femminile

UEFA, rinviati anche gli Europei femminili: dal 2021 al 2022

Pubblicato

:

L’emergenza Coronavirus ha costretto le massime istituzioni del calcio a rivedere i calendari per i grandi tornei. Così, dopo il rinvio degli Europei maschili, che si sarebbero dovuti giocare tra due mesi, al prossimo anno, anche gli Europei femminili hanno subito la stessa sorte, nonostante fossero già programmati per il 2021. Infatti, attraverso una nota sul proprio sito ufficiale, l’UEFA ha comunicato che la manifestazione si terrà nel 2022, in Inghilterra, dal 6 al 31 luglio.

“Quando abbiamo dovuto prendere una decisione urgente sul rinvio degli Europei 2020, abbiamo sempre avuto in mente le ripercussioni su quelli femminili dell’anno successivo. Abbiamo valutato attentamente tutte le opzioni pensando sempre soprattutto alla crescita del calcio femminile. Spostando UEFA Women’s EURO all’anno successivo, ci stiamo assicurando che la nostra competizione femminile di punta sarà l’unico grande torneo di calcio dell’estate, dandogli così l’attenzione che merita”.

Queste le parole di Aleksander Čeferin, presidente del massimo organo calcistico continentale, che ha ritenuto giusto concedere agli Europei femminili, ora programmati nel 2022, l’importanza che meritano. Infatti, secondo la programmazione dell’UEFA, la manifestazione sarà il faro dell’estate calcistica, poiché i Mondiali programmati per quell’anno si terranno in inverno.

BERTOLINI: “SCELTA MIGLIORE”

Dopo l’ufficialità della notizia anche Milena Bertolini, commissario tecnico della nazionale italiana ha commentato lo spostamento del torneo, con qualche parole ai microfoni dell’ANSA.

È la scelta migliore, ha vinto il buon senso. È una decisione presa per il bene del calcio femminile e per favorirne la crescita, garantendo all’evento la migliore visibilità”.

(Fonte immagine di copertina: profilo Instagram @azzurrefigc)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio femminile

Inter femminile, Chawinga: “Voglio essere un modello per le bambine africane”

Pubblicato

:

inter

Tabitha Chawinga è l’attaccante dell’Inter femminile che ha brillato nel derby contro il Milan, con una splendida doppietta. Una gara giocata su ritmi elevatissimi, che ha registrato uno scarto uguale a quello del derby maschile di Supercoppa.

Intervistata dalla Gazzetta dello Sport, l’attaccante malawiana classe 1996, si è così espressa sui propri obbiettivi futuri, ed a proposito del derby vinto.

DERBY – “Sono molto felice di aver fatto la storia, in un certo senso. Voglio aiutare la squadra a vincere e questi sono tre punti importanti. Il derby è una partita diversa dalle altre e c’era tanta aspettativa da parte dei nostri tifosi. Sono contenta perché abbiamo dato prova di essere una grande squadra e abbiamo regalato una bella soddisfazione a chi ci segue”.

ORIGINI – “Vengo dal Malawi e sono la terza figlia in una famiglia di cinque persone. Ho cominciato a giocare grazie a mio cugino, nel villaggio giocavamo sempre a piedi nudi con una palla fatta di plastica. Per evitare che mi annoiassi, ha cominciato a farmi giocare anche con i suoi amici e da allora non ho più smesso”.

OBIETTIVI –  “Voglio essere un modello per le bambine africane che si avvicinano al calcio. Come l’Inter, voglio raggiungere traguardi importanti. Perché la mia vita ruota attorno al calcio”.

INTER – Ho sempre voluto giocare in Europa nei campionati migliori, quindi l’offerta mi ha entusiasmato perché sapevo che avrei giocato in Serie A. Il tipo di gioco che c’è in Europa richiede sia abilità che strategia e sapevo che essere qui avrebbe perfezionato la mia abilità e mi avrebbe fatta diventare migliore”.

Continua a leggere

Calcio femminile

L’Inter vince il derby femminile sul Milan con un netto 4-1

Pubblicato

:

inter

L’Inter femminile s’impone sulle cugine rossonere per 4-1 e tinge di nerazzurro il capoluogo lombardo ad una settimana dal derby maschile.

COME IN SUPERCOPPA, TRIONFA ANCORA L’INTER

In attesa dell’importante derby di Serie A maschile si sono sfidate le due compagini milanesi femminili. Il risultato ha ampiamente sorriso alle nerazzurre che si sono imposte con tre reti di scarto. Stesso scarto lasciato dagli uomini di Inzaghi in occasione della Supercoppa Italiana giocata a Riyad. In attesa dello scontro di campionato, inoltre, la compagine del Biscione è riuscita ancora una volta ad avere la meglio. I due gol nel primo tempo, infatti, hanno spezzato le velleità delle avversarie che nella seconda frazione hanno visto le cugine prendere il largo. Protagonista della gara Tabitha Chawinga che con la sua doppietta ha indirizzato il match nel 4-1 finale.

Continua a leggere

Calcio femminile

OCEAUNZ sarà il pallone adidas dei Mondiali femminili in Oceania: il comunicato

Pubblicato

:

adidas, presentato OCEANUS

Il calcio diventa sempre più tecnologico, e l’era VAR ha portato altre innovazioni, tra cui figura il fuorigioco semiautomatico, la goal line technology, fino all’immagine quasi comica dei palloni caricati come cellulari in Qatar. Adidas ha presentato Oceaunz, il nuovo pallone tecnologico che farà il suo esordio nel mondiale femminile che si giocherà in Oceania.

Qui potrete vedere le immagini che fanno riferimento al nuovo pallone presentato da Adidas.

Di seguito il comunicato:

Adidas ha il piacere di presentare OCEAUNZ, il pallone protagonista della prossima FIFA Women’s World Cup, che si terrà in Australia e Nuova Zelanda (20 luglio-20 agosto 2023) e alla quale prenderà parte anche la Nazionale italiana di calcio del CT Milena Bertolini. Adidas ha celebrato l’evento con uno spettacolo su uno dei litorali più famosi d’Australia: una replica del pallone ufficiale OCEAUNZ, della grandezza di quattro metri di diametro, è stata trasportata via elicottero nei cieli di Sidney, fino all’iconica Bondy Beach prima di venire calata su Mark’s Park, trasformato in un campo da calcio a grandezza naturale.

OCEAUNZ è il nono pallone adidas pensato per un’edizione della Coppa del Mondo femminile, la prima organizzata in due differenti Paesi (Australia e Nuova Zelanda). Presenti alla cerimonia di presentazione alcuni ospiti speciali di adidas e FIFA: le calciatrici Cortnee Vine (nazionale austrialiana) e Claudia Bunge (nazionale neozelandese), i fenomeni olimpionici australiani Jess Fox OAM e Ian Thorpe, il grande campione neozelandese di rugby Dan Carter ONZ e la rugbista due volte medaglia olimpica Sarah Hirini.

Il design biancoperlato di OCEAUNZ è caratterizzato da una decorazione di blu e verde, ispirata al paesaggio australiano, con immagini che richiamano le vaste montagne della Nuova Zelanda e il legame dell’Australia con l’Oceano Indiano. I riferimenti culturali e le iniziali di entrambe le Nazioni ospitanti celebrano l’unione tra Australia e Nuova Zelanda, che si preparano a ospitare questo torneo di grande richiamo. I motivi australiani sono stati creati dal rinomato artista locale Chern’ee Sutton, i neozelandesi dall’artista kiwi Fiona Collis. OCEAUNZ è inoltre decorato con motivi che rappresentano diversi elementi dello sport, come i palloni da calcio e le porte, assicurando che il gioco sia rappresentato nell’aspetto del pallone.

Sulle orme di quanto fatto con Al Rihla e Al Hilm, adidas continuerà a contribuire con l’1% delle vendite nette del pallone ufficiale OCEAUNZ al Global Goal 5 Accelerator di Common Goal, un progetto collettivo per aumentare la partecipazione, la rappresentanza e la leadership femminile nel gioco di base. Il programma si concentra sull’aumento della partecipazione delle ragazze e della percentuale di allenatori e dirigenti donne nei programmi comunitari di calcio per il bene, contribuendo a garantire che ogni ragazza partecipante abbia un modello di atleta femminile nella propria comunità.

Inoltre, sono presentate anche le caratteristiche tecniche:

CTR-CORE – Un nucleo innovativo all’interno del pallone progettato per migliorare l’accuratezza e la consistenza, in modo da supportare un gioco veloce e preciso mantenendo la forma e la tenuta del pallone.

SPEEDSHELL – La pelle in poliuretano (PU) del pallone è caratterizzata da micro e macro-texture e da una nuova forma del pannello a 20 pezzi, che ne migliora l’aerodinamica.

TECNOLOGIA CONNECTED BALL – Un sistema di sospensione al centro del pallone ospita e stabilizza un sensore di movimento IMU (Inertial Measurement Unit) a 500 Hz, che fornisce una visione senza precedenti di ogni elemento del movimento del pallone. Il sensore è alimentato da una batteria ricaricabile, che può essere caricata per induzione“.

 

 

Continua a leggere

Calcio femminile

La Bueno sul suo addio al Sassuolo: “Ora voglio stare bene”

Pubblicato

:

Sassuolo Women

L’ormai ex calciatrice del Sassuolo Rocio Bueno è tornata a parlare dell’esperienza negativa che ha vissuto in Italia, dove non ha trovato lo spazio che sperava, per fare ritorno in Argentina al Racing, club che ne detiene il cartellino.

Proprio il club di Avellaneda, sui suoi canali ufficiali, ha pubblicato un’intervista alla giocatrice per celebrarne il ritorno. Ecco le sue parole:

Torno a casa mia, che è la cosa più importante, sono felice di questa nuova tappa. In Italia forse non provavo quella passione che provo da sempre. Quindi la passione è stata la ragione principale per cui sono tornata. Però a Sassuolo non tutto è andato male perché ho potuto incontrare persone meravigliose. Oggi sono a casa e voglio cambiare tutti quei brutti momenti in momenti belli qui. Ho dato la priorità alla mia salute mentale rispetto ai soldi“.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969