Connect with us

Flash News

Un colore indigesto

Pubblicato

:

Secondo quanto riportato dal Mundo Deportivo, la Nike, noto marchio d’abbigliamento sportivo e sponsor tecnico del Barcellona, avrebbe proposto ai catalani una divisa di colore bianco a partire dalla stagione 2020/21 per disputare le gare in trasferta. Sempre secondo il giornale iberico la risposta dei blaugrana sarebbe stata un secco no a causa proprio del colore.

I COLORI COME SIMBOLI

Il motivo del rifiuto della dirigenza del Camp Nou è legata al fatto che il colore bianco è il colore simbolo dei rivali storici del Real Madrid, soprannominati anche i blancos proprio per la cromaticità della loro divisa di gioco.

Barcellona e Real Madrid sono due mondi paralleli per quanto concerne l’ambito sportivo e non, accomunandosi solo su una cosa, la voglia di vincere. La maglia da trasferta presentata da Nike utilizzerebbe come base il bianco attraversato da due linee rosse perpendicolari che rappresenterebbero la croce di San Jordi, il patrono della città di Barcellona. L’utilizzo del blu è ridotto solamente sulle maniche, nel nome dello sponsor principale (Rakuten) e sul bavero della maglia.

Maglia_Barcellona_Real.jpg

Anche se l’uso del bianco nella storia del Barça ha avuto qualche precedente come nell’annata 1959/60, la definitiva scomparsa del bianco (inteso anche come calze e pantaloncini) è avvenuto solo dal 1992 in poi, arrivando ai giorni nostri.

Chiaramente il pensiero dei tifosi rispecchia in pieno la decisione della società: niente nella loro divisa e nella loro storia deve ricordare anche solo vagamente il Real Madrid.

IL RESTYLING DI NIKE

Tralasciando la seconda maglia della stagione 2020/2021, Nike ha deciso di omaggiare il ventennio di partnership con i blaugrana con una maglia molto diversa dalla classica e, questa volta, i colori sono quelli giusti: il rosso ed il blu. I designers del famosissimo swoosh, così, hanno realizzato una camiseta a scacchi molto simile a quella indossata dalla nazionale croata negli ultimi mondiali.la-possibile-maglia-del-barcellona-20192020-stile-croazia-maxw-644.jpg

Non è la prima volta che il brand statunitense crea iniziative stravaganti in occasioni speciali e, nel prossimo futuro, ce ne saranno parecchie: ne è un esempio quella del prossimo derby di Milano in cui l’Inter scenderà in campo con una divisa che racchiuderà le maglie delle ultime 20 stagioni.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

I tifosi della Germania vogliono Jurgen Klopp al posto di Flick

Pubblicato

:

Liverpool

Dopo l’uscita della Germania ai gironi dal Mondiale in Qatar, c’è stata un’aria di rivoluzione totale che potrebbe colpire numerosi giocatori, ma soprattutto l’allenatore, Hans-Dieter Flick. Nonostante non ci siano stati comunicati ufficiali da parte della Federcalcio tedesca, sono state numerose, invece, le indiscrezioni riguardanti un possibile approdo di Jurgen Klopp sulla panchina della Germania.

Marc Kosicke, agente dell’allenatore dei Reds, ha parlato a Sky Germany riguardo questa situazione. Di seguito le sue parole.

“Jurgen come CT della Germania? Questo è un argomento solo mediatico. Lui ha un contratto con il Liverpool fino al 2026 e intende rispettarlo”.

Solo poche settimane fa, Kosicke, aveva ribadito le intenzioni del suo assistito nei confronti del Liverpool. Di seguito le sue parole.

“Jurgen gode del sostegno dei vertici dirigenziali ed è in contatto regolare con loro. Ama il club, la sua squadra e i tifosi ed è determinato a continuare e completare con successo la sua esperienza a Liverpool“.

Continua a leggere

Calciomercato

La Lazio in ritiro in Turchia, intanto Tare pensa al mercato: il sogno è Cheddira

Pubblicato

:

Lazio

L’edizione odierna de Il Messagero fa sapere che la Lazio andrà in ritiro a Belek, in Turchia, dal 13 al 18 dicembre. Per l’occasione, i biancocelesti saranno protagonisti di alcune amichevoli, di cui una contro il Galatasaray.

Intanto, il ds Tare è a lavoro per regalare a Sarri un rinforzo nel reparto offensivo, in grado di far rifiatare Immobile. Il primo nome sulla lista, secondo Il Tempo, è Walid Cheddira, bomber del Bari attualmente impegnato in Qatar con il Marocco. Per il classe 98, autore di 9 gol in B, serve almeno un’offerta da 7 milioni di euro. Un suo acquisto a gennaio risulta, però, improbabile per almeno due motivi. Il primo è lo stesso Bari, che tramite il suo ds Polito ha negato una partenza nella sessione invernale. Il secondo è l’interessamento di diverse squadre, tra cui Napoli e Nottingham Forest, che potrebbe far scatenare un’asta. In alternativa a Cheddira, si valutano i profili di Lasagna e Caputo, che per il momento non scaldano.

Continua a leggere

Flash News

I pm senza freni sull’inchiesta riguardante la Juventus: “Un contesto criminale!”

Pubblicato

:

Un contesto criminale di allarmante gravità essendosi di fronte a condotte illecite, reiterate e protratte nel tempo, per ben tre esercizi, di indubbio spessore ponderale (440.887 mln di rettifiche al patrimonio netto in tre esercizi), ramificate e diversificate. I reati analizzati, per le modalità effettive di realizzazione, delineano un’elevata pericolosità soggettiva dei rei, rendendo innegabilmente concreto il periodo lo che gli stessi, qualora si presenti l’occasione, continuino a delinquere“.

I pm non si risparmiano e descrivono così l’inchiesta riguardante i conti la Juventus, a seguito anche delle dimissioni in blocco di tutto il consiglio d’amministrazione bianconero. La situazione, giorno dopo giorno, si sta evolvendo, con nuove intercettazioni e vari retroscena.

Continua a leggere

Flash News

Al Khelaifi si espone sul mercato di gennaio: cambia la situazione con Skriniar?

Pubblicato

:

Skriniar

Sembrava si dovesse arrivare ad una conclusione definitiva durante questa sosta invernale, ma non ci sono aggiornamenti sul rinnovo di Skriniar. I nerazzurri, infatti, hanno incontrato i rappresentanti del difensore ex Samp, senza però arrivare ancora alla firma. Nonostante ciò, non è mai mancato l’ottimismo in merito di Beppe Marotta, che più volte ha ribadito di voler rinnovare l’attuale capitano della squadra. Per il momento, però, ci sono stati pochi passi avanti, motivo per cui Skriniar potrebbe arrivare a gennaio con soli sei mesi di contratto.

La squadra intenzionata ad acquistarlo a tutti i costi quest’estate era il PSG, che non ha però formulato l’offerta giusta per Marotta e Ausilio. Il club francese, per come stanno attualmente le cose, potrebbe quindi acquistarlo a prezzo di saldo. Ma a frenare tutto è lo stesso presidente Al Khelaifi, che ha escluso innesti a gennaio: “Posso dire che non penso che investiremo questo inverno, non è in programma. Non abbiamo bisogno di nessun giocatore, abbiamo trovato uno spirito collettivo con questa squadra e stiamo bene così“. Sorride, dunque, l’Inter, che deve accelerare i tempi del rinnovo per evitare interessamenti di altre squadre.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969