Dove trovarci

Un gallese in partenza dall’Arsenal: destinazione Italia?

Dopo 8 stagioni con i Gunners sembra essere arrivata al capolinea la storia d’amore tra Aaron Ramsey e l’Arsenal, con entrambe le parti in gioco intente a lasciarsi, cercando fortune altrove. Molteplici le soluzioni di rimpiazzo per il club, così come numerose sono le società intenzionate al giocatore. Tra sostituti, offerte e scadenze di contratto, proviamo a fare chiarezza intorno alla vicenda.

FUTURO

La notizia è arrivata direttamente dall’Inghilterra, specie dalle indiscrezioni dei tabloid inglesi Daily Mail e The Sun: le strade tra Ramsey e l’Arsenal sarebbero in procinto di dividersi. A gettare benzina sul fuoco sono state le ultime vicende tra le due parti in causa, con il giocatore che avrebbe respinto una ricca proposta di rinnovo arrivata dalla società tramite l’insistenza di Emery, che lo considera parte integrante del progetto dei Gunners. Il tecnico spagnolo fatica a convivere con l’idea di non poter costruire il suo Arsenal intorno a lui, visto e considerato che in questo inizio di Premier Ramsey ha giocato 8 partite su 8, sinonimo di quanto il gallese sia importante nei suoi dettami tecnico-tattici.

Il gallese, interno di centrocampo polivalente in grado di giocare in più ruoli, rimane merce rara in un calcio che sta diventando sempre più fisico a discapito di una tecnica costretta a passare in secondo piano. Per giocatori di questo genere, infatti, le offerte rimangono cospicue. Secondo le già citate fonti d’oltremanica, la Juventus sarebbe la prima indiziata per accaparrarsi Ramsey già a gennaio, sfruttando la scadenza di contratto del giocatore con l’Arsenal. Sullo sfondo rimangono comunque Liverpool e Chelsea, viste non di gradito occhio dal club in questa vicenda poiché dirette concorrenti.

Risultati immagini per ramsey arsenal 2011

Ramsey ha sinora totalizzato 238 presenze con l’Arsenal: sono le motivazioni in fase calante a spingere verso un addio?

Ristrutturarsi, guardare avanti. Così come il giocatore, prova a farlo anche il club, che ha individuato in Hector Herrera (Porto) e Miguel Almiron (Atlanta) le soluzioni per rimpiazzare il gallese. Una scelta che di sicuro non sarà di natura economica, ma tecnica: è il pregio dei grandi club, dove però le storie d’amore finiscono comunque ad un certo punto.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calciomercato