Connect with us

Calciomercato

Una squadra a costo zero: i migliori giocatori in scadenza

Pubblicato

:

Chi vive di calcio lo sa benissimo: il mercato non dorme mai. Lo stop dei campionati non ha di certo fermato le trattative in vista della prossima stagione. Come sempre i nomi sono tantissimi e cominciano a profilarsi i primi tormentoni. Lautaro al Barcellona? Pogba finalmente di ritorno a Torino? Senza dimenticare i botti che si attendono da Madrid o Parigi. Il tutto rimane però avvolto da una grande incognita, legata alla probabile crisi economica che più o meno tutti i club dovranno affrontare al termine dell’emergenza Coronavirus.

Pare quindi che l’ipotesi di andare a pescare tra i giocatori in scadenza possa rivelarsi più che mai vincente. La lista dei giocatori che non hanno ancora rinnovato è abbastanza lunga e molti di loro sono in qualche modo legati al nostro campionato. Chi ci gioca da anni, chi potrebbe arrivare tra poco. Ma come sarebbe una formazione composta interamente da questi calciatori? Come potrebbe classificarsi nel nostro campionato? Ecco qui, reparto per reparto, un’ipotetica top 11 dei migliori giocatori in scadenza, con un paio di valide alternative. Un 4-3-3 di tutto rispetto.

PORTIERE E DIFESA

Il pacchetto arretrato offre sicuramente spunti molto interessanti, a partire da Walter Benitez, il portiere. L’estremo difensore del Nizza non è certo il nome più altisonante di questa formazione, ma attenzione a sottovalutarlo. Quest’anno non sta attraversando la sua miglior stagione, ma le sue statistiche sono piuttosto interessanti. In poco più di 150 partite in carriera, l’argentino è riuscito a mantenere la porta inviolata in ben 47 occasioni. Niente male per un giocatore che non gode certo di fama mondiale.

Davanti a Benitez si piazzano una certezza e una scommessa. A dare sicurezza ci pensa Jan Vertonghen, un centrale che non ha bisogno di troppe presentazioni. Il 32enne belga è stato grande protagonista degli ottimi risultati di Tottenham e Belgio negli ultimi anni e la sua esperienza farebbe comodo a diverse squadre. Ci sarebbe l’interesse dell’Inter e lui stesso non ha scartato l’ipotesi di trasferirsi in Italia. Alla sua destra un ragazzotto classe 2002, che sicuramente ha bisogno di crescere e maturare, ma che ha già dato ottime impressioni. Si tratta di Tanguy Kouassi che quest’anno ha assaggiato la il campo in tutte le competizioni con il PSG ed ha addirittura segnato 3 reti. Una coppia di difensori molto fisici per formare un muro davanti al portiere.

Fonte immagine: profilo Instagram @t.nianzou

C’è molto Paris Saint-Germain in questa rosa e anche i due terzini provengono dalla capitale francese. Thomas Meunier a destra e Layvin Kurzawa a sinistra. Due giocatori di spinta, molto intelligente e tattico il belga, più sregolato il francese. Ottimi entrambi perché il primo potrebbe aiutare il giovane Kouassi, mentre il secondo sarebbe più libero grazie alla presenza di Vertonghen. Due giocatori che sono stati (e forse sono ancora) in orbita Juve.

CENTROCAMPO

In mediana, per dare ancora più supporto ai due centrali, si piazza Benjamin Stambouli, una sorta di difensore aggiunto con compiti di costruzione. Allo Schalke 04, dove gioca ora, ha giocato spesso sulla linea più arretrata, ma conosce benissimo il ruolo di metodista e potrebbe occuparlo benissimo in questa squadra. La sua presenza permetterebbe alla squadra di mutare nel corso della partita, passando da un 4-3-3 a un 3-5-2, grazie alla notevole spinta di Meunier e Kurzawa.

Nel ruolo di mezzala destra, ecco Charles Aranguiz del Leverkusen finito nel mirino di Atalanta e Fiorentina. La carriera di questo ragazzo non è forse indimenticabile, ma si tratta di un leader silenzioso che gioca stabilmente in una delle squadre più forti di Germania da 5 anni. Il cileno è un giocatore di quantità, tanta corsa al servizio dell’altro centrocampista, che invece avrà l’unico compito di dare sfoggio della sua fantasia nel dialogo con gli attaccanti. Al fianco di Aranguiz si posiziona infatti David Silva. Lo spagnolo è probabilmente il giocatore più talentuoso di questa squadra, non a caso un pupillo di Pep Guardiola. Potrebbe giocare ancora in qualsiasi squadra e farne le fortune, come fece Pirlo dopo il suo passaggio alla Juve.

Fonte immagine: sito ufficiale Manchester City

Un’alternativa piuttosto coraggiosa potrebbe essere quella di inserire Mario Goetze al posto di Silva. Il 28enne del Dortmund ha ricoperto spesso il ruolo di trequartista ed è in generale un giocatore piuttosto duttile. Il suo rendimento è da diverse stagioni un’incognita, per questo il 34enne del City, nonostante l’età, rimane più affidabile. Su Goetze sarebbe in atto un derby di mercato tra Roma e Lazio.

ATTACCO

Il fronte offensivo è sicuramente quello che offre più opzioni. Un giocatore che di certo non può mancare è Pedro, in scadenza con Chelsea e quasi certo di salutare. Un’icona del calcio, ha vinto qualsiasi cosa nel corso della sua carriera e ha saputo brillare sia nel leggendario Barça di Guardiola che nella Spagna dei tre titoli consecutivi. Impossibile farne a meno. Pedro potrebbe occupare con estrema disinvoltura tutti i ruoli rimasti liberi, ma vince la tentazione di schierarlo a sinistra, dove potrebbe fraseggiare con Silva come ai tempi della Roja.

Rimangono tre nomi molto intriganti, ma i posti a disposizione sono solo due. Il trio è composto da Willian, Mertens e Cavani, altro esubero al Parco dei Principi. Fra i tre, quello che si aggiudica un posto da titolare è il belga del Napoli. Mertens può occupare sia la posizione di ala che quella di falso nueve con ottimi risultati. In Serie A ha stregato al centro dell’attacco leggero targato Sarri, ma in nazionale gioca spesso largo per “colpa” dell’amico LukakuBig Rom starebbe spingendo per far arrivare anche lui all’Inter. Il futuro di Mertens in questo momento rimane però un punto di domanda, visto che ci sono molte squadre sulle sue tracce.

Fonte immagine: profilo Instagram @driesmertens

Dalla posizione di Ciro dipende la scelta dell’undicesimo uomo. Con il numero 14 largo a destra toccherebbe ovviamente al Matador Edinson Cavani, altro giocatore amatissimo dal pubblico partenopeo. L’uruguaiano ha affrontato stagioni complicate all’ombra di Neymar e Mbappé, ma rimane un centravanti fortissimo. Sarebbe sicuramente un terminale ideale per il gioco costruito dai due esterni e dal centrocampista di supporto. Se invece Mertens si posizionasse al centro, spazio a Willian. Da buon brasiliano, l’esterno del Chelsea è un grande dribblatore ed è dotato di ottima tecnica, un identikit perfetto per dialogare con diavoletto belga.

(Fonte immagine di copertina: sito ufficiale Manchester City)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Non solo Juve, anche la Roma su Vicario

Pubblicato

:

Vicario

Guglielmo Vicario sta impressionando tutta Italia per la seconda stagione consecutiva. La sua affidabilità tra i pali, abbinata ad interventi clamorosi, hanno portato più di qualche club a sondare il terreno con la dirigenza empolese. Su tutte la Juventus, in cerca del portiere del futuro, che tenta di anticipare la concorrenza.

DUELLO JUVE-ROMA PER VICARIO

Nonostante ciò, secondo quanto riportato da La Nazione, su Vicario vi è anche la Roma di Mourinho. Sembra infatti che i giallorossi si vogliano assicurare un portiere di assoluta validità e sicurezza, e chi se non Vicario,  che è attualmente uno dei migliori in circolazione in Italia.

Continua a leggere

Calciomercato

L’enigma Kessié tra Inter e Napoli: le ultime

Pubblicato

:

Kessié

Il nome di Frank Kessié è sicuramente uno dei più caldi in ottica mercato. Il centrocampista ex Milan non ha trovato molto spazio al Barcellona e presto potrebbe essere ceduto. L’ipotesi di un ritorno a Milano, ma dalla sponda Inter, è quella che negli scorsi giorni ha scatenato più clamore. Oggi, però, sembra che le carte in tavola, dopo l’incontro tra l’agente dell’ivoriano e Mateu Alemany, uomo del mercato blaugrana, siano cambiate nuovamente.

Questa vicenda ha scatenato l’interesse di un altro club italiano, il Napoli, che, con l’arrivo dell’ex Atalanta, potrebbe vantare un centrocampo che aumenterebbe le chances di vittoria dello Scudetto. In fine, non bisogna escludere la pista inglese, infatti anche diversi club della Premier League monitorano la situazione. Per quanto riguarda le cifre, spunta un’idea alternativa oltre al prestito con diritto di riscatto, i Culés cederebbero a titolo definitivo il giocatore per una cifra intorno ai 10 milioni.

Continua a leggere

Calciomercato

La Cremonese è alla ricerca di un attaccante: tutti i nomi sul tavolo

Pubblicato

:

Roma

La Cremonese continua il suo casting per trovare un nuovo attaccante: l’obiettivo del club allenato da Alvini è infatti trovare un bomber che sia in grado di aiutare per raggiungere l’obiettivo salvezza dalla squadra lombarda.

CREMONESE, IL PUNTO SUL MERCATO

Secondo quanto riportato da Tuttosport, la Cremonese, dopo il no ricevuto da Shomurodov, ha sondato altri profili. Le ultime idee portano a Sansone del Bologna e Joao Pedro del Fenerbahce. L’ala bolognese è stato impiegato poco da Mihajlovic e anche il cambio in panchina a stagione in corso non ha cambiato le cose, considerando l’esplosione di Zirkzee. Anche il brasiliano ex Cagliari vorrebbe tornare in Italia, il paese che l’ha adottato.

Sullo sfondo persiste ancora l’interesse per Bonazzoli della Salernitana e Strelec dello Spezia.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Nuovo intreccio Udinese-Watford: è fatta per Matheus Martins

Pubblicato

:

Dopo aver chiuso per il canadese Kone, l’Udinese è in procinto di concludere anche la trattativa per il talentoso brasiliano Matheus Martins del Fluminense.
L’ala sinistra classe 2003 si è messo in luce durante l’ultima stagione  del campionato brasiliano ed è uno dei talenti in rampa di lancio del calcio verdeoro.

Secondo Fabrizio Romano, le cifre dell’operazione si aggirano attorno ai 6 milioni più 3 di bonus. Il calciatore, che ha già effettuato le visite mediche, verrà girato in prestito al Watford fino a giugno.
L’Udinese, dunque, continua nella sua strategia mirata alla programmazione e al futuro, con un innesto molto interessante.
Piccola curiosità, Martins ha segnato una tripletta nell’unica presenza in Copa Sudamericana, nel clamoroso 10-1 rifilato dal Fluminense all’Oriente Petrolero, rivelatosi inutile ai fini della qualificazione dei brasiliani.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969