Connect with us

Calcio e dintorni

Fabian Ruiz nel mirino di una big inglese: presto i primi contatti

Pubblicato

:

Non solo Declan Rice: una big d’Inghilterra potrebbe aggiungere Fabian Ruiz tra i propri obiettivi, nonostante la priorità resti il giocatore degli Hammers. Si tratta del Manchester United, che nella prossima stagione potrebbe perdere alcune pedine in mezzo al campo.

Il 23enne, al momento elemento fondamentale nella rosa del West Ham, sarebbe stato identificato dalla dirigenza dello United come giocatore in grado di permettere il salto di qualità al centrocampo.
Oltretutto il contratto di Paul Pogba scadrà questa estate e, con il francese non sicuro di rinnovare, è necessario muoversi sul mercato.

Nonostante la forza economica dimostrata dal Manchester United in questi anni, bisogna tenere in considerazione che il West Ham non lascerà andar via Rice a un prezzo di favore.
Secondo quando riportato dal Daily Mail il club londinese potrebbe sparare alto. La giovane età e le buone prestazioni costerebbero più di 100 milioni di euro. Il contratto in scadenza nel 2024, inoltre, da poco spazio di manovra ad un eventuale acquirente.

Ecco dunque che il Manchester United potrebbe virare su Fabian Ruiz.
Il contratto del centrocampista spagnolo scade a giugno 2023 e con una buona offerta sarebbe possibile convincere il Napoli e il giocatore.
Gli Azzurri hanno provato a trovare un accordo di rinnovo con Fabian ma ogni proposta è stata finora rifiutata.

Arrivato dal Real Betis nel 2018, Fabian Ruiz potrebbe adesso fare il salto di qualità trasferendosi al Manchester United.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio e dintorni

I bookmakers eliminano le quote relative alla retrocessione della Juventus

Pubblicato

:

juventus

La bufera in cui è rimasta invischiata la Juventus è ormai sulla bocca di tutti, scatenando brutti ricordi ai tifosi bianconeri.
La situazione, infatti, ricorda molto da vicino altri casi famosi riguardanti il calcio italiano in generale, come Calciopoli e il TotoNero, che lasciarono strascichi su molti club.

Per alcune squadre ci fu addirittura la retrocessione d’ufficio, come nel caso del Milan nel 1980 e proprio della Juventus nel 2006. Proprio quest’eventualità, in particolare, ha fatto correre ai ripari i più importanti bookmakers italiani ed internazionali, da Sisal a SNAI, passando per GoldBet.

Nella sezione dedicata alle quote sulla retrocessione delle squadre di Serie A, infatti, le quote dei bianconeri sono state cancellate, con l’aggiunta di una nota a margine che riporta queste parole: “Gli operatori hanno rimosso la quota riguardante la Juventus per i noti problemi giudiziari della società torinese”.

Semplice paura o lungimiranza dettata dai corsi e ricorsi storici? Solo il tempo saprà dirci se i bookmakers avranno fatto bene o meno togliere le suddette quote.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

L’Inter termina la prima sessione di allenamento a Malta con un nuovo sponsor

Pubblicato

:

Inter

Come è ormai noto, l’Inter sta usufruendo dello stop imposto dal Mondiale con un mini ritiro a Malta, che è partito oggi con un’importante novità.

Come riportato da Daniele Mari su Twitter, infatti, i nerazzurri sono scesi in campo per allenarsi con un nuovo sponsor sulle divise: LeoVegas.
La società svedese è partner dell’Inter dallo scorso settembre, dopo la firma di un contratto triennale come Infotainment Partner del club.
Già oggi, durante l’amichevole degli uomini di Simone Inzaghi contro lo Gzira, vedremo se LeoVegas sarà presente in qualche maniera anche sulle divise da gioco dei nerazzurri.

 

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Caos Serie A, Abodi: “La Juventus non sarà sola”

Pubblicato

:

Juventus

Il Ministro dello Sport Abodi, alla presentazione del Codice di Giustizia sportiva FIGC, non è andato leggero sulla questione Juventus (falso in bilancio, n.d.r) ed ha dichiarato che i bianconeri non saranno i soli. Abodi, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, ha esordito: “Evitiamo giustizialismi, ma abbiamo bisogno di sapere presto cosa sia successo e assusmere decisioni per dare credibilità al sistema“.

LE PAROLE DI ABODI

Il Ministro dello Sport, intervenuto al CONIha poi continuato: “La Juventus probabilmente non rimarrà sola. Bisogna fare pulizia evitando il giustizialismo. Abbiamo bisogno di sapere presto cosa sia successo e assumere decisioni per dare credibilità al sistema nel segno dell’equa competizione e questo negli ultimi anni non è mai capitato”. Parole forti che fanno pensare ad un caos in avvicinamento per la Serie A, con Abodi che si è poi chiuso in una stanza con il Presidente della FIGC Gravina. La Gazzetta dello Sport, su quest’ultimo punto, scrive: “È evidente che i temi sul tavolo siano tanti e di grande rilievo”.

 

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Napoli, bilancio in rosso per il terzo anno consecutivo

Pubblicato

:

De Laurentiis

In questo periodo storico il calcio si basa molto sul bilancio. Negli ultimi anni abbiamo assistito al caso del Barcellona e in questo momento stiamo tutti seguendo la vicenda inerente alla JuventusCon il Covid-19, gran parte dei club hanno riscontrato problemi economici, con diverse squadre che negli ultimi tre anni hanno avuto il bilancio in negativo. Anche il Napoli, come riportato da Calcio e Finanza, ha chiuso il bilancio al 30 giugno 2022 con un rosso di 52 milioni circa. Il club di Aurelio De Laurentiis è il terzo anno di fila che chiude con il bilancio in negativo, per un totale di 129,8 milioni durante il trienno.

POCA PREOCCUPAZIONE

Anche per chi non si intende di finanza il dato, se comparato ad altri club, non desta molta preoccupazione. Inoltre se analizziamo bene, il bilancio chiuso “ora” fa riferimento alla scorsa stagione. Durante l’estate il Napoli ha venduto, o perso a zero, alcuni tra i suoi migliori giocatori del ciclo passato e allo stesso tempo ingaggiato nomi per il ciclo futuro. Già se analizziamo gli stipendi, i partenopei hanno abbassato di gran lunga le cifre e, se vediamo i risultati spotivi attuali, il bilancio del prossimo anno potrebbe essere in risalita drastica. Inoltre, sin da quando il Napoli si trova a competere ai vertici della Serie A è una delle poche squadre con il bilancio che non si trova in profondo rosso. Basta pensare che di mezzo c’è stata la pandemia e il club già rispetto alla passata stagione ha un rosso inferiore di 7 milioni, da 59 52.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969