Connect with us
Venezia, il grande inizio in Serie A per riscrivere la storia

Generico

Venezia, il grande inizio in Serie A per riscrivere la storia

Pubblicato

:

venezia

Una delle sorprese meno preventivabili di quest’inizio di Serie A è sicuramente il Venezia. Il ritorno nella massima serie dei lagunari è stato accolto con un po’ di scetticismo. Le prime considerazioni sono state sulla costruzione di una rosa inesperte e apparentemente poco competitiva. A ciò va sommata anche la mancanza da questi palcoscenici da oltre 19 anni e un allenatore molto promettente ma reduce da una gavetta importante culminata con la Serie A. La risposta sul campo è stata sorprendente. Sono stati raccolti 12 punti nelle prime 12 giornate con un +3 dalla zona retrocessione.

L’APPROCCIO AL CAMBIO CATEGORIA

A queste voci che la volevano tra le favoritissime alla retrocessione ecco servita una risposta motivata e determinata. La continuità nello stile di gioco improntato da Zanetti è stata la chiave di questi primi successi. Il passaggio dalla cadetteria alla massima serie e il sostanzioso mercato estivo non hanno alterato le idee del mister. La spiccata vocazione offensiva di questo Venezia indipendentemente dall’avversario che ha di fronte è invidiabile. Il 3-2 con la Roma nell’ultimo match è il chiaro esempio della grandezza di questa mentalità.

Il lavoro dietro a questo tipo di prestazioni è costante e procede imperterrito. Anche solo dalla sconfitte di inizio stagione si è vista un’assimilazione chiara dei concetti voluti da Zanetti. Il pressing alto e feroce volto alla riconquista rapida del possesso è presente come un dogma incontestabile. L’allenatore ha, quindi, costruito un calcio moderno alla ricerca immediata della verticalità sull’attaccante fisico, sull’esterno veloce o sull’uomo di maggiore fantasia sulla trequarti.

GRANDI PREMESSE PER UN FUTURO ROSEO

Oltre a un progetto tecnico molto promettente guidato da un allenatore e uno staff capaci di portare al massimo una rosa dal grande potenziale, c’è una società solida a reggere il tutto. Il presidente Niederauer, miliardario americano, si è avvalso di persone competenti di calcio italiano e del mondo Venezia. Il ritorno dei lagunari ai fasti di un tempo va attribuito anche alla coppia Collauto-Poggi. Il direttore sportivo e il responsabile dell’area tecnica hanno dimostrato un’ottima sintonia nel costruire una rosa giovane e plasmabile secondo le volontà chiare di Zanetti.

L’aspetto da non sottovalutare e di grande interesse in laguna è quello dello stadio. Il Penzo ha radici storiche e caratteristiche uniche nel suo genere ma la proprietà americana vuole fare all-in. Da anni la questione stadio ha scosso Venezia che da molto tempo vuole provare a costruire una struttura in terra ferma. La Serie A raggiunta quest’anno potrebbe f0rnire l’assist perfetto per l’avvio dei lavori in una città dove nel calcio e nello sport in generale si vuole investire sempre di più. Il Venezia, quindi, anche come società ha ampi margini di miglioramento perché cresce su basi solide con idee chiare e decise volte a crescere anno dopo anno. La Serie A per il Venezia non è solo di passaggio ma rappresenta il primo traguardo di un progetto lungimirante e ambizioso.

(Fonte immagine in evidenza: diritto Google creative Commons)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Gila carica la Lazio: “Una vittoria stasera vale metà stagione”

Pubblicato

:

Mario Gila, difensore della Lazio

Il difensore della Lazio Mario Gila ha parlato ai microfoni di DAZN a pochi minuti dall’inizio della sfida tra i biancocelesti e il Milan. Una gara, quella dell’Olimpico, che per i biancocelesti è fondamentale per restare ancorata alla corsa per ottenere un posto in Champions League. Proprio su questo si è soffermato il centrale spagnolo poco prima dell’inizio della gara contro i rossoneri. In questo momento, infatti la Lazio è ottava in classifica, a -8 dal Bologna quarto e -6 dall’Atalanta che occupa la quinta posizione, che al momento potrebbe valere comunque un posto in Champions League il prossimo anno. I biancocelesti sono reduci dalla sconfitta in casa della Fiorentina e contro il Milan vogliono cambiare subito marcia.

3 PUNTI FONDAMENTALI – “Partita importantissima per noi, tre punti che ci possono dare tranquillità e farci avvicinare alla Champions. Tre punti questa sera possono valere metà stagione”, ha dichiarato Gila.

Dopo un inizio di stagione rilegato in panchina, Gila ha conquistato il posto da titolare complice anche qualche problema fisico di Romagnoli e Casale e da metà novembre è sempre stato schierato dal 1′ da Maurizio Sarri, fino all’espulsione contro il Torino. Il 23enne torna oggi titolare dopo aver scontato la squalifica nella scorsa giornata contro la Fiorentina e agirà al fianco di Romagnoli.

Continua a leggere

Flash News

Lotta Napoli-Juventus per il Mondiale per Club: ADL presenterà ricorso alla FIFA per estromettere i bianconeri

Pubblicato

:

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, Serie A, Coppa Italia, Champions League

Siamo già in tema Napoli-Juventus. Questo weekend, precisamente domenica sera alle ore 20:45, la sfida di Serie A. Fuori dal campo, però. la partita è concentrata sulla partecipazione delle due squadre al prossimo Mondiale per Club. I bianconeri formalmente possono solo sperare che i partenopei vengano sconfitti al ritorno di Champions dal Barcellona. Il Napoli, invece, se vincesse almeno altre due partite in Europa, accederebbe alla nuova competizione che prenderà il via nel 2025.

Secondo quanto riportato da Radio Kiss Kiss, però, il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis sarebbe al lavoro per presentare un ricorso alla FIFA per l’estromissione della stessa Juventus dal prossimo Mondiale per Club. Ciò garantirebbe al Napoli una grandissima possibilità per l’accesso alla competizione, visto che come pretendente rimarrebbe la Lazio, ma che è ben più indietro nel ranking.

Continua a leggere

Flash News

I convocati dell’Olanda per le partite di marzo: prima volta per Zirkzee, ci sono anche due interisti

Pubblicato

:

Bigica

L’Olanda si prepara a scendere in campo contro la Scozia (in casa) e contro la Germania (in trasferta). Si tratta di due amichevoli, utili a CT e giocatori per rodare i meccanismi verso Euro2024. In vista di questi due impegni, Ronald Koeman, tecnico della Nazionale olandese, ha diramato l’elenco dei convocati. Tra questi, figurano ben sei giocatori presenti in Serie A, tra cui la prima – meritatissima – volta di Joshua Zirkzee. L’attaccante in forza al Bologna, tra l’altro, incrocerà dall’altra parte del campo uno che di solito gli fornisce gli assist come Lewis Ferguson.

Oltre all’ex Bayern, ci sono Denzel Dumfries, Stefan De Vrij, Teun Koopmeiners e Tijjani Reijnders. Presenti anche tre conoscenze del nostro campionato come Matthijs De Ligt, Jerdy Schouten e Gini Wijnaldum. Scopriamo, dunque, la lista completa dei giocatori che vestiranno la maglia Orange nei due impegni che attendono l’Olanda.

LA LISTA DEI CONVOCATI DELL’OLANDA

Questo, dunque, l’elenco completo dei convocati di Ronald Koeman:

  • PORTIERI: Bizot, Flekken, Olij, Verbruggen;
  • DIFENSORI: Ake, Blind, Van Dijk, Dumfries, Frimpong, Geertruida, Hartman, De Ligt, Timber, De Vrij, Van De Ven;
  • CENTROCAMPISTI: Frenkie De Jong, Koopmeiners, Reijnders, De Roon, Schouten, Verman, Wijnaldum, Wieffer;
  • ATTACCANTI: Brobbey, Depay, Gakpo, Malen, Xavi Simons, Zirkzee, Weghorst.

Continua a leggere

Flash News

Ranieri presenta la sfida di Empoli in conferenza: “Determinerà il nostro futuro”

Pubblicato

:

Ranieri conferenza Milan-Cagliari

Claudio Ranieri è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match contro l’Empoli, decisivo in ottica salvezza. I rossoblù arrivano alla partita chiaramente galvanizzati dopo il pareggio acciuffato all’ultimo istante contro il Napoli e ora vogliono i tre punti. Scopriamo le parole di Ranieri in conferenza.

LA CONFERENZA STAMPA DI RANIERI

Queste, dunque, le dichiarazioni di Ranieri:

INFORTUNI PAVOLETTI E PETAGNA – “Perdiamo in fisicità. Mi avrebbe fatto piacere poter scegliere“.

IMPORTANZA GARA DI EMPOLI – “Determinerà il nostro futuro. Ci vorrà tanta umiltà. Loro si sono tirati fuori dai guai. Bisogna fare i complimenti a Nicola per il lavoro“.

MANCANZE DIFENSIVE EMPOLI – “Non sono d’accordo. Chiudono bene gli spazi e si aiutano l’uno con l’altro“.

GERARCHIE – “Scelgo gli elementi in base alla gara. Chi mi garantisce determinazione e concentrazione va in campo“.

GOL DI LUVUMBO – “Lottando fino alla fine si ottengono i risultati. Abbiamo giocato una gara di grande sacrificio e sarebbe stato brutto perdere. Il Napoli ha confermato contro il Sassuolo di essere una squadra che sa fare molto male all’avversario“.

DEIOLAHa qualità ed anche difetti. Nei social so che viene crocifisso e non so il perchè. Quando lo mando in campo so che può fare tanto, e lui mi fa capire che vuole mettere il cuore e che vuole rimanere in Serie A. Poi che mi sbagli la palla a me non interessa. Se qualcuno vuole Messi o Dybala ha sbagliato squadra“.

LAPADULA – Non si dà mai per vinto, ce la mette sempre tutta. Ha bisogno di ritrovare il goal, ma in allenamento da sempre il massimo. Farà un grande finale di stagione“.

MODULO – No, io vario in base all’avversario. Non ho un modulo fisso“.

NANDEZ Mi dà un grandissimo equilibrio ed è un leader in campo, è insostituibile”.

JANKTOSi sta riportando ai livelli di un tempo. Mi auguro che in questo finale di campionato ci possa dare una mano perchè conto molto su di lui“.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969