Connect with us

Flash News

Verdi: “Ho scelto la 7 come Sheva. Verona? È stato semplice”

Pubblicato

:

verdi

Dopo la miracolosa salvezza conquistata con la Salernitana, Simone Verdi si appresta a vivere l’ennesima esperienza in prestito, questa volta a Verona.
In attesa della migliore condizione fisica e del suo esordio ufficiale in maglia gialloblu, il nuovo rinforzo dell’Hellas Verona, ha parlato ai suoi nuovi tifosi, rilasciando un’intervista ai microfoni del canale ufficiale degli scaligeri.
Queste le sue parole:

La scelta di Verona è stata semplice. Quando ho avuto la voce dai miei procuratori, non ci ho pensato due volte, specie per gli ultimi anni dell’Hellas. Nel ruolo in cui gioco, vedendo come ha giocato chi occupa quelle posizioni, mi ha fatto venire una voglia in più, una voglia di provare a venire in questa realtà e penso sia la scelta giusta per le sensazioni provate da quando sono qui”.

Sulla scelta del numero di maglia numero 7 questa la sua risposta:

Ha un valore particolare, nonostante i miei numeri preferiti siano il 9, il 10 e poi il 7. Al 9 sono legato per le cose di Bologna, è stato il primo numero con cui ho fatto bene. Il 10 rispecchia le mie caratteristiche, mentre il 7 lo indossava un mio idolo, Shevchenko, che ammiravo quando andavo a vedere il Milan allo stadio. Ci sono legato specie per questo”

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Champions League

Xavi durissimo nel postpartita: “Sono indignato, è un’ingiustizia”

Pubblicato

:

Nel post partita di Inter-Barcellona Xavi ha commentato la sconfitta per 1-0: “Abbiamo faticato nel ritmo e nella circolazione della palla, ma nell’ultima mezz’ora abbiamo giocato meglio

Il tecnico spagnolo poi si è espresso in merito alle decisioni arbitrali: “Sono indignato. Prima ci spiegano che tocca di mano Ansu Fati ma ha segnato un altro compagno, poi l’altro episodio non si capisce cosa sia successo. Al momento sono indignato, è un’ingiustizia e non ha senso”.

In seguito gli è stato chiesto per cosa fosse più indignato e lui ha risposto con queste parole: “In generale è stata una grande ingiustizia. Non posso nascondermi e dire di non essere indignato, è un’ingiustizia grande“.

Ritornando sul gioco ha parlato dell’avversario e sul come è cambiato l’approccio dal primo al secondo tempo: “Non mi aspettavo un’Inter così difensiva, ma sapevamo che facevano transizioni veloci con la palla. Nel secondo tempo l’abbiamo capito meglio, loro hanno segnato fuori area ed è un peccato perché nel complesso penso che avremmo meritato il pareggio, ma questo è il calcio“.

 

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Ajax-Napoli, Spalletti: “I ragazzi hanno giocato un grande calcio”

Pubblicato

:

Napoli

In seguito alla vittoria per 6-1 in casa dell’Ajax, Luciano Spalletti ha parlato ai microfoni di Sky Sport per commentare la grande prova offerta dai suoi giocatori:

“Abbiamo fatto una buona partita. Quello che conta è sempre fare una buona prestazione. In campionato se si va a vedere le squadre dietro sono tutte molto vicine e se non vinci ti ritrovi tutti addosso. Una serata come questa è una cosa bella da vivere ma appena finisce questa partita dobbiamo pensare alla successiva. In Champions League abbiamo fatto dei buonissimi risultati come quello di stasera. I ragazzi hanno giocato un grande calcio, hanno pressato sempre, hanno provato a far gol in qualsiasi momento della partita contro una squadra tostissima e di valore”.

Alla domanda sull’imminente rientro di Osimhen, sul grande momento di Raspadori e Simeone e sulla conseguente gestione della batteria d’attacco, il tecnico toscano ha risposto così:

“Se i ragazzi si allenano in una maniera corretta si possono mettere tutti in luce perché ci sono tante partite ravvicinate. Diversi giocatori hanno tirato un po’ la carretta e ci sarà bisogno di qualcuno che darà il cambio”.

Continua a leggere

Champions League

Schreuder elogia il Napoli: “Sono più avanti di noi”

Pubblicato

:

Il tecnico dell’Ajax Alfred Schreuder ha parlato a margine della partita appena terminata alla Johann Cruijff Arena, finita 1-6 per il Napoli.

Ecco le sue prime parole: “Il Napoli è più avanti di noi, è stato doloroso per noi dell’Ajax dopo il quarto gol: abbiamo avuto molte difficoltà e loro stavano ben messi in campo. Se vuoi avere opportunità contro di loro, devi avere il pallone. E noi non l’abbiamo avuto”.

Sui fischi dei tifosi: “Questo è il calcio e noi siamo l’Ajax: se giochiamo male, i tifosi si incavolano. Voglio rimanere qui, calmo, e fare le cose correttamente per rialzarci subito”.

Sul gruppo squadra: Dobbiamo fare uno step alla volta, per migliorare nelle prossime settimane. Migliorare palla al piede, e difendere molto meglio. Dopo il quarto gol non potevamo lasciar giocare l’avversario facilmente, dovevamo far vedere il carattere”.

Continua a leggere

Champions League

Inter, Mkhitaryan: “Abbiamo dimostrato di essere una grande squadra”

Pubblicato

:

Mkhitaryan

Il centrocampista dell’Inter, Henrikh Mkhitaryan, ha parlato, ai microfoni di Sky, della partita appena terminata tra Inter e Barcellona, vinta dai nerazzurri per 1-0.

Ha innanzitutto fatto i complimenti agli avversari, evidenziandone la caratura: “Secondo me il Barcellona è fortissimo. Abbiamo dimostrato anche noi di essere una grande squadra.”.

Ha poi parlato del periodo difficile passato dalla squadra: “Abbiamo lottato e sudato e alla fine è arrivata la vittoria per tutti noi tra cui il mister. Questa vittoria ci riporta al nostro livello.”

Su un possibile nuovo inizio per lui e compagni: “Questo non è un nuovo inizio perché la stagione è già iniziata, ma è una nuova pagina“.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969