Connect with us
Vieri: "Il Napoli gioca a calcio, stanno meritando questo campionato"

Flash News

Vieri: “Il Napoli gioca a calcio, stanno meritando questo campionato”

Pubblicato

:

Christian Vieri a Gazzetta.it è intervenuto parlando della finale di Supercoppa Italiana tra Inter e Milan che si giocherà mercoledì sera. L’ex calciatore si è espresso anche su altri temi.

Le sue parole:

Inter e Milan stanno bene, sono forti. I nerazzurri sono una grande squadra, però dire chi la decide… Non lo so, gli attaccanti probabilmente perché sono loro quelli che devono fare gol. Sarà una bella partita, la guarderanno tutti e questo è importante. Io parto domani mattina, sarò allo stadio”.

SULLE ASSENZE DI INTER, MILAN E JUVE

Lukaku non ha mai giocato… Tutti hanno avuto dei problemi di infortuni, Osimhen è stato fermo un mese e mezzo, però il Napoli gioca a calcio, gioca bene. Contro la Juventus ha fatto una partita incredibile. Non sono solo i 5 gol fatti, è la maniera in cui giocano: c’è poco da dire, la squadra di Spalletti sta meritando questo campionato perché sta dimostrando di essere di un’altra categoria. Il Napoli ha avuto problemi, ma non bisogna star dietro a queste cose. Bisogna star dietro al gioco, se migliori quello è più facile vincere le partite”.

Successivamente Vieri è stato interrogato su Paulo Dybala chiedendo se secondo lui la Juve e l’Inter hanno dei rimpianti.

“Non lo so, devo solo dire bravo a Mourinho perché lo ha fatto venire a Roma e questo è un grande colpo che solo un grande allenatore come lui può fare. Dybala quando sta bene fa sempre la differenza”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Salernitana-Juve sarà una bolgia, in 30mila all’Arechi

Pubblicato

:

Salernitana

Il ritorno in panchina di Nicola dopo il rocambolesco cambio di piani del presidente Iervolino ha ridato una luce e uno spirito nuovo alla Salernitana, squadra che nonostante qualche brusco capitombolo si è sempre mostrata essere concreta e organizzata.

Dimostrazione di questo entusiasmo è il surreale supporto del popolo granata, che nella sfida contro la Juve di martedì sera ha raggiunto il sold out all’Arechi, ben 30mila.

 

Continua a leggere

Flash News

Luca Toni: “Chiesa e Di Maria per Vlahovic potrebbero diventare come Ribery per me”

Pubblicato

:

Juventus

Luca Toni è tornato a parlare di Juventus, con una similitudine che potrebbe far felici i tifosi bianconeri: “Chiesa e Di Maria possono diventare per Vlahovic un po’ quello che è stato Ribery per me al Bayern”.

Una frase ad effetto, che dimostra come le aspettative su Chiesa e Di Maria dell’ex bomber della nazionale siano molto elevate.

“Chiesa ha già dimostrato di essere un giocatore top. Penso alle prestazioni in Champions e al trionfo all’Europeo con l’Italia, mentre Vlahovic soltanto a tratti. Uno come lui , abile a strappare, a saltare l’uomo e a creare superiorità numerica, può diventare la fortuna del serbo, che come tutti i centravanti ha bisogno di essere servito in area. E non dimentichiamoci Di Maria, un campione assoluto”. Queste le dichiarazioni di Toni a La Gazzetta dello Sport, di un giocatore capace di vincere più e più volte il titolo di capocannoniere sia in Italia che in Germania, e che di attaccanti se ne intende e non poco.

Continua a leggere

Conference League

Torino-Udinese 1-0, le pagelle: Miranchuk illusionista, Beto in crisi

Pubblicato

:

karamoh

Si è appena concluso il match tra Torino Udinese sul risultato di 1-0. Allo Stadio Olimpico si è disputato un match importante per il proseguimento della stagione, in cui si sono affrontate le due candidate principali all’accesso in Conference League.

Match molto fisico e tattico, con solo poche fiammate degne di nota. Nessun momento degno di nota nel primo tempo, mentre il secondo inizia sicuramente in maniera più spumeggiante, con la rete di Yann Karamoh che sblocca il risultato.

Questo gol risulta decisivo e cruciale per il proseguimento della stagione del Toro, che conquista il settimo posto in classifica ai danni dei friulani.

LE PAGELLE DEL TORINO

Milinkovic-Savic 6.5: il gigante serbo è sempre una garanzia, fermando qualsiasi iniziativa avversaria.

Djidji 6: prestazione senza sbavature del centrale libico, che non contiene sempre Udogie, ma non ha nulla da recriminare.

Schuurs 7: è utile in fase difensiva, in impostazione, in contropiede. Prestazione sublime dell’olandese, che è senza dubbio il migliore in campo.

Buongiorno 6.5: interviene a muso duro in ogni momento del match. Interessante il duello con Beto, che viene sempre sovrastato dalla potenza fisica del difensore del Torino.

Aina 6.5: non si fa affatto intimorire da Udogie, che circola sulla sua fascia, tutt’altro. Spinge e crossa tantissimo, tanto da propiziare il gol del vantaggio granata.

Ricci 6.5: imprescindibile di Juric, regola il centrocampo e si dimostra il cervello della squadra.

Linetty 6: disputa un buon match, pressando bene i centrocampisti avversari (dal 75′ Vieira s.v.).

Vojvoda 6: gioca una partita più attenta e difensiva rispetto ad Aina, dando una mano dal punto di vista fisico.

Karamoh 7: la rete segnata corona una prestazione davvero brillante, in cui ha impegnato Silvestri in più di un’occasione. Si muove bene e trova la rete in Serie A dopo un periodo lunghissimo (dal 55′ Vlasic 6.5: entra molto bene e le ripartenze per chiudere il match passano sempre dai suoi piedi).

Miranchuk 7: la classe del russo lo rende un giocatore di un’altra categoria sul rettangolo verde. Caccia dal cappello giocate magiche, che provocano mal di testa ai difensori avversari (dall’87′ Adopo s.v.)

Sanabria 6: gioca una partita di grande sacrificio e molto tattica, ma non tira praticamente mai (dall’87′ Seck)

All. Juric 6.5: organizza una partita perfetta dal punto di vista tattico, posizionando i suoi sempre nel modo giusto. Dona l’approccio giusto ai suoi, che si sacrificano molto per tutti i 90′.

LE PAGELLE DELL’UDINESE

Silvestri 6: effettua interventi importanti, come la parata in situazione di 1vs1 contro Karamoh nel primo tempo, ma non riesce ad impedire a Karamoh di segnare.

Becao 6: sempre importante in entrambe le fasi, ma quest’oggi si dimostra più impreciso del solito.

Bijol 5.5: bocciatura per il difensore sloveno, che tiene in gioco Karamoh in occasione del gol. Va molto in confusione a causa dei movimenti di Sanabria (dall’85′ Ebosse s.v.).

Perez 6: meglio dei suoi compagni di reparto, ma Miranchuk è infermabile e ne risente anche lui (dall’85′ Pafundi s.v.).

Ehizibue 5: la sua prestazione è diametralmente opposta a quella di Aina: spinge e crossa male, lasciando troppi spazi in difesa, tanto da perdere la marcatura di Karamoh in occasione del gol (dal 72′ Ebosele s.v.)

Samardzic 5.5: non la solita prestazione convincente del talento tedesco, che rispetto al solito si fa vedere pochissimo dal punto di vista delle conclusioni, complice il pressing avversario (dal 72′ Thauvin 6.5: la condizione fisica non è la migliore, ma la sua qualità accende l’Udinese e aiuta a creare in fase offensiva).

Walace 6.5: si dimostra sempre più importante per l’equilibrio della squadra, recuperando sempre tanti palloni e affacciandosi alla porta avversaria con qualche bordata da fuori area.

Arslan 6: tiene il ritmo del match e gioca un match ordinato (dal 60′ Lovric 5.5: non entra benissimo, incidendo molto poco in fase offensiva, anche a causa dei ripiegamenti dovuti alle ripartenze avversarie).

Udogie 6: sempre la solita freccia infermabile, ma oggi incide poco dal punto di vista delle occasioni create.

Success 5.5: contenuto benissimo dalla difesa avversaria, tanto da avere sempre un uomo addosso che gli impedisce la giocata.

Beto 5: prosegue il periodo buio dell’attaccante portoghese, che non trova la rete da troppo tempo. I suoi strappi in accelerazione sono ben limitati dalla difesa avversaria, che lo neutralizza durante tutta la partita.

All. Sottil 5: partita organizzata male, in cui si produce poco e si difende male. Non riesce a dare la svolta con i cambi, salvo Thauvin che cerca di incidere con la sua classe.

Continua a leggere

Flash News

Fiorentina-Bologna, le formazioni ufficiali: Zirkzee sfida Jovic

Pubblicato

:

Italiano

Tutto pronto per il match tra i viola e i rossoblu in programma tra poco allo Stadio Artemio Franchi di Firenze.

Milenkovic e Igor in difesa, mentre la diga mediana sarà formata sarà formata da Amrabat e Bonaventura. In avanti Jovic sarà supportato da Gonzalez, Barak e Saponara.

Nei rossoblu nuovo forfait di Arnautovic, che sta lentamente recuperando dall’infortunio al piede proseguendo il suo lavoro a parte.

Thiago Motta riprova Zirkzee come prima punta, sostenuto da Orsolini, Ferguson e Soriano. In mediana Schouten con Dominguez mentre in difesa Posch, Sosa, Lucumì e Cambiaso si posizionano davanti a Skorupski.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969