Dove trovarci

UFFICIALE: Wesley Sneijder si ritira dal calcio giocato

La carriera di Wesley Sneijder sul rettangolo di gioco è giunta al termine. Il fantasista olandese ha dato ufficialmente la notizia del proprio addio al calcio giocato.

Il trequartista vice Campione del Mondo nel 2010, dopo l’esperienza di 18 mesi all’Al-Gharafa in Qatar, ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo per unirsi al gruppo d’investimento interno alla dirigenza dell’FC Utrecht, in patria. Sono molte le maglie che il centrocampista ha vestito nel corso della sua carriera: dall’Ajax al Real Madrid, passando per Inter, Galatasaray, la parentesi controversa al Nizza (solo 8 presenze e 0 gol col club francese) e quindi Al-Gharafa.

Con la maglia della Nazionale ha realizzato 31 reti in 134 presenze, entrando nel cuore degli Oranje grazie ai suoi 15 anni di militanza.

Le parentesi più proficue vissute in carriera da Wesley Sneijder sono senz’altro quelle all’Ajax a inizio carriera (43 reti in 126 presenze), Inter (13 gol in 76 apparizioni) e Galatasaray (35 le realizzazioni in 122 presenze). Ma il momento senz’altro più indimenticabile è stato senz’altro quello relativo alla stagione 2009-2010 coi nerazzurri, quando vinse lo storico Triplete dell’era Moratti. Fonte immagine: profilo instagram @sneijder10official

Dopo 9 anni nelle giovanili dei Lancieri e 17 anni fra i professionisti Wesley Sneijder ha dunque detto basta. Adesso per il campione olandese si prospetta una carriera in patria come dirigente. Senza lasciare dunque definitivamente il mondo del calcio che lo ha reso grande.

Fonte immagine di copertina: profilo instagram @sneijder10official

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calcio Internazionale