Dove trovarci

Testata a Materazzi: Zidane, Sagnol e un aperitivo per fare pace

Italia-Francia, finale della Coppa del Mondo 2006, appena 6 minuti ai calci di rigore. Zinedine Zidane raccoglie una provocazione di Materazzi e reagisce nel peggiore dei modi, ovvero con una testata che rimarrà nella storia. Una furia improvvisa, un tassello che compone il mosaico azzurro nel cielo di Berlino, un gesto che probabilmente consegna la coppa alla squadra di Lippi. Willy Sagnol ricorda bene quel momento e, intervistato per Radio Montecarlo racconta la delusione verso il proprio capitano.

“Entri nello spogliatoio che hai perso e c’è qualcuno che parla e si scusa. Ma non lo ascolti perché sei completamente immerso nella tua delusione. Io non volevo accettare le scuse di Zidane o parlare con lui. Quello non era il momento. Dovevo andare al bagno e fumare 250 sigarette in dieci minuti. Così è come sono riuscito a non pensarci. Non abbiamo parlato per quasi due anni“.

Due anni di silenzio, e poi un aperitivo per riconciliarsi, per perdonare il folle gesto di Zidane e dimenticare la triste serata di Berlino.

Nel 2008, dopo l’Europeo, dovevo sposarmi. Mia moglie mi disse di chiamare Zizou. Lo chiamai, ci prendemmo un aperitivo e parlammo“.

(Fonte immagine in copertina: profilo Instagram ufficiale @zidane)

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News