Connect with us
Milan, Maldini spinge per Ziyech: le ultime

Calciomercato

Milan, Maldini spinge per Ziyech: le ultime

Pubblicato

:

Ziyech

Maldini ha scelto il suo obiettivo per la trequarti. Il Milan ha messo nel mirino Hakym Ziyech, come riporta Gianluca Di Marzio, ci sono stati contatti importanti tra le parti e continueranno ad esserci. Il club rossonero sta cercando la formula giusta per portare il giocatore del Chelsea a San Siro, serve tempo ma c’è fiducia.

Ziyech è un classe ’93 marocchino, può giocare su più fronti della trequarti: sia al centro che sulla fascia destra. Può essere il profilo giusto per puntellare un reparto che Pioli vuole migliorare, per difendere lo Scudetto e fare meglio in Champions League.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Il Leicester offre 28 milioni più Praet al Toro per Schuurs: cessione in arrivo?

Pubblicato

:

Il Torino dopo aver piazzato il colpo Ilic è vicino al dire addio a Lukic… e forse non solo. Nelle ultime ore, come riportato da Michele Criscitiello, il Leicester sarebbe pronto a presentare un’offerta da 28 milioni più il cartellino di Praet al Torino per Perr Schuurs. I granata non vorrebbero privarsi del centrale olandese, ma qualora la proposta fosse realmente concreta delle valutazioni andrebbero fatte.

IL LEICESTER PUNTA SCHUURS, PROBABILE OFFERTA AL TORO NELLE PROSSIME ORE

In questa prima parte di stagione Schuurs è stata una delle sorprese positive della retroguardia del Torino, e finora ha sostituito egregiamente la partenza di Bremer. I granata però potrebbero vacillare qualora venisse giocata dalle Foxes la carta Praet, cercato già in estate dal Toro e da Juric.

L’eventuale arrivo di Praet permetterebbe al Torino di sostituire il partente Lukic, ormai promesso sposo del Fulham.

Si aspettano dei giorni di mercato roventi qualora questo asse di mercato tra Leicester e Torino dovesse concretizzarsi negli ultimi giorni di mercato.

 

 

Continua a leggere

Calciomercato

Visite mediche in corso per Shomurodov: attesa per l’ufficialità dello Spezia

Pubblicato

:

Shomurodov

Eldor Shomurodov è vicino a diventare un nuovo giocatore dello Spezia, ormai è solo una questione di ore. L’attaccante uzbeko, come riportato da Sky Sport, in questo momento sta svolgendo le visite mediche per lo Spezia, prima di apporre la firma sul contratto. Shomurodov si trasferisce al club ligure dalla Roma con la formula del prestito secco.

Sulla partenza dell’uzbeko c’era stata anche la conferma in conferenza stampa da parte di Mourinho:

“Shomurodov è un ragazzo bravissimo che ha bisogno e merita di giocare in questi sei mesi”.

Nelle prossime ore è attesa dunque l’annuncio ufficiale che sancirà il passaggio di Shomurodov in prestito allo Spezia.

Continua a leggere

Calciomercato

UFFICIALE – Brekalo torna in Italia: passa alla Fiorentina

Pubblicato

:

UFFICIALE - Brekalo

Dopo sei mesi Josip Brekalo torna ufficialmente in Serie A. Il croato, l’anno scorso al Torino, è ora a tutti gli effetti un nuovo calciatore della Fiorentina, che lo ha prelevato dal Wolfsburg sfruttando il contratto in scadenza nel prossimo giugno. Proprio per questo motivo il club gigliato riconoscerà alla società tedesca solo il 10% della futura rivendita come indennizzo per il trasferimento.

L’ex granata, protagonista nella Serie A 21/22 con 7 gol e 2 assist, ha firmato con la Fiorentina un triennale da 1.6 milioni a stagione e indosserà la maglia numero 77.

Qui il comunicato del club:

ACF Fiorentina comunica di aver acquisito, a titolo definitivo, i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Josip Brekalo dal VfL Wolfsburg.
Brekalo, nato a Zagabria (Croazia) il 23 giugno 1998, è cresciuto calcisticamente nella Dinamo Zagabria ed ha vestito, inoltre, le maglie dello Stoccarda e del Torino. Nell’ultima stagione in maglia granata ha collezionato 33 presenze mettendo a segno 7 reti e fornendo 2 assist.

Il nuovo calciatore viola ha, inoltre, indossato in 33 occasioni la maglia della Nazionale maggiore croata segnando 4 gol“.

Continua a leggere

Calciomercato

ESCLUSIVA – Cavasinni: “Nell’Inter nessuno incedibile. Stadio nuovo scelta migliore”

Pubblicato

:

PRONOSTICO INTER-EMPOLI

ESCLUSIVA CAVASINNI –  La nostra redazione di Numero Diez ha intervistato in esclusiva Alessandro Cavasinni, noto opinionista e giornalista sportivo di FCINTERNEWS, nonché tifoso interista.

Con Alessandro abbiamo toccati molti argomenti diversi del mondo nerazzurro, di seguito l’intervista completa.

Secondo te dopo le ultime uscite, l’Inter e il Milan hanno gli stessi problemi?

“Se guardiamo al 2023, l’unica partita giocata male dall’Inter è stata proprio quella di San Siro contro l’Empoli, in cui già prima dell’espulsione di Skriniar la squadra faceva molto fatica anche a causa delle scelte di Inzaghi. Gli episodi hanno girato male e il gol preso in ripartenza è stata la fotografia perfetta della partita dei nerazzurri e restano tanti demeriti. Il Milan invece è uscito dalla Coppa Italia, ha perso male la finale di Supercoppa contro l’Inter e ha rimediato un 4 a 0 contro la squadra di Sarri, problemi evidenti che si sono già visti nella prima partita dell’anno contro la Salernitana”.

Skriniar aveva già dei contatti quest’estate per un eventuale trasferimento?

“Assolutamente si. La società però non ha messo Milan sul mercato, ma è tutta la squadra che è in vendita come tante del nostro campionato perché anche quando arriva un’offerta da una squadra di media classifica di Premier League qualsiasi giocatore, se convinto dalla destinazione e dall’offerta, può partire. Nell’Inter al momento nessuno è incedibile e quest’estate la dirigenza aveva un piano chiaro: fuori lo slovacco e dentro Bremer con Milenkovic”.

L’Inter ha altri giocatori in scadenza nel 2024 come Calhanoglu, come si sta muovendo la società in questo senso?

“I discorsi per i rinnovi di tanti calciatori sono già partiti, non oserei mettere la mano sul fuoco sulla questione di De Vrij: anche perché i nerazzurri stanno monitorando Smalling a zero per l’anno prossimo poiché il calciatore inglese non ha ancora l’accordo definitivo con la Roma”.

La questione stadio è al centro di numerosi dibattiti ormai da tempo, secondo te qual è la scelta giusta?

“Se ragioniamo sulla storia di Milano, San Siro dovrebbe rimanere la casa di Inter e Milan, ma economicamente parlando non ci sono i presupposti giusti né per abbatterlo né per modernizzare l’impianto per via degli elevati costi.  A malincuore, uno stadio nuovo e di proprietà sarebbe la scelta migliore per tornare a competere nel calcio che conta, a prescindere dalla volontà delle due società”.

Con le due avversarie romane che stanno ingranando, l’Inter ora deve stare attenta anche al posto Champions?

“Non è da oggi che i nerazzurri rischiano il posto in Champions League, anche perché la squadra non era partita benissimo ad agosto. Sarà una bella lotta fino in fondo perché ci sono almeno quattro squadre per tre posti disponibili con particolare attenzione al ritorno dell’Atalanta di Gasperini.”

Lukaku quest’anno sta facendo parecchia fatica, secondo te è un problema tattico oppure deve solo trovare la giusta condizione?

“Secondo me il suo è solo problema fisico, Romelu è un calciatore che ha bisogno di cercare la giusta continuità. L’unica ricetta possibile è quella di farlo giocare più tempo possibile, anche se all’inizio non sarà di aiuto alla squadra ma l’Inter ha bisogno di ritrovare il vero Lukaku.”

Onana ha spodestato Handanovic nelle gerarchie di Inzaghi, secondo te è lui il portiere del presente e del futuro dei nerazzurri?

“Al momento Onana è sicuramente un upgrade rispetto all’ultimo Handanovic. Non penso però possa diventare una bandiera anche perché oggi è difficile trattenere dei giocatori che non vedono più il nostro campionato come un punto di arrivo delle loro carriere, ma solamente come un momento di transizione.”

Parlando più in generale, secondo te il nostro calcio può tornare ai livelli degli anni ’90?

” Io penso che per tornare a vedere la Serie A prospera bisognerebbe azzerare  i vertici del calcio e avere delle regole più rigide sia per le società che per i procuratori dei calciatori. Ovviamente se si vuole puntare a una Serie A di livello bisogna investire nel modo giusto come strutture all’avanguardia in tutto il paese”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969